Muore il re dei ristoratori indiani

| Un attacco di cuore ha stroncato P Rajagopal, celebrità della gastronomia indiana, condannato al carcere a vita come mandante di un omicidio

+ Miei preferiti
P Rajagopal, celebre fondatore di “Dosa King” e “Saravana Bhavan”, due catene di ristoranti molto note in India, è morto pochi giorni dopo aver perso l’ultimo tentativo di evitare l’ergastolo per omicidio.

Di origini poverissime, 71 anni, P Rajagopal era stato capace di creare e far crescere uno dei più conosciuti e diffusi imperi di ristoranti vegetariani del mondo, ma qualche anno fa era stato condannato per aver ucciso il marito di una donna che voleva sposare ad ogni costo. La passione per la donna, allora ventenne e per nulla intenzionata ad avere una relazione con l’imprenditore, si sarebbe trasformata in ossessione. Dopo averla molestata, minacciata e tentato in ogni modo di ricattarla, P Rajagopal aveva un sicario per eliminare il marito della donna, il cui corpo fu ritrovato in una foresta nel Tamil Nadu.

Per 15 anni, Rajagopal ha combattuto in ogni modo per evitare la prigione, ma la settimana scorsa gli è stato ordinato di consegnarsi volontariamente alle autorità: P Rajagopal ha obbedito, raggiungendo l’alta corte di Chennai in ambulanza, con una maschera di ossigeno legata al viso.

Martedì scorso è stato trasportato all’ospedale Vijaya di Chennai, dove è morto per problemi cardiaci.

Nato in un remoto villaggio del Tamil Nadu, Rajagopal ha iniziato come droghiere, per poi aprire il suo primo ristorante nel 1981. Oggi la sua catena ha decine di filiali in tutta l’India e in più di 80 paesi, con ristoranti a Londra, Sydney e New York. Nel 2004, P Rajagopal è stato riconosciuto colpevole di essere il mandante dell’omicidio del marito della donna di cui si era innamorato e condannato a 10 anni. Dopo l’appello, la sentenza è addirittura aumentata trasformandosi in carcere a vita.

Galleria fotografica
Muore il re dei ristoratori indiani - immagine 1
Muore il re dei ristoratori indiani - immagine 2
Cronaca
Cardinale Pell, confermata condanna per pedofilia
Cardinale Pell, confermata condanna per pedofilia
E' il prelato di più alto livello mai coinvolto nelle inchieste sugli abusi. E il governo australiano lo priva del titolo dell'Ordine di Australia, decisione senza precedenti
I diari del mostro pedofilo scuotono la Francia
I diari del mostro pedofilo scuotono la Francia
Un medico 66enne, con precedenti per pedofilia, viene arrestato nel 2017. La polizia scopre sotto un pavimento della sua casa i diari con 200 nomi di bimbi abusati, disegni, foto, vestitini, video, sextoys. Lui: "Abusi ma non stupri"
Falso medico castrava i pazienti
Falso medico castrava i pazienti
Sorpreso dalla polizia di Sebring dopo un intervento nella sua casa-ospedale. Recuperati i testicoli, il paziente trasferito d'urgenza in un centro sanitario. Lui: "sono un ottimo chirurgo, ho fatto molte operazioni".
Ronaldo e Kathryn, 375mila euro per fare pace
Ronaldo e Kathryn, 375mila euro per fare pace
E' la somma che ha ricevuto la donna per il presunto stupro avvenuto a Las Vegas nel 2009 per ritirare la denuncia. Ma adesso il calciatore della Juve è stato prosciolto e non vuole più sborsare neanche un cent
Vacanze finite, moglie morta in valigia
Vacanze finite, moglie morta in valigia
Francese arrestato ad Annecy, tornava dalle ferie in Italia. I suoi bambini, 4 e 6 anni, dormivano sul sedile posteriore. Bloccato dalla polizia durante un controllo. Anche in Francia emergenza femminicidi
Trovato morto Simon Gautier, il giovane francese scomparso nel Cilento
Trovato morto Simon Gautier, il giovane francese scomparso nel Cilento
Il corpo, finito al fondo di una scarpata, è stato individuato da un drone: per dieci giorni centinaia di uomini l’avevano cercato sui sentieri di una zona impervia del salernitano
Il malvagio pedofilo torna libero
Il malvagio pedofilo torna libero
Jon Venables, ora 36enne, ne aveva 10 quando, con un complice, torturò e uccise un bimbo di 2 anni. Uscito di prigione ha commesso altri reati pedofili. Il padre della vittima: "Resti in cella, ucciderà ancora"
Il killer dei padroni dei cani
Il killer dei padroni dei cani
Uno studente olandese ne ha ammazzati tre prima di essere fermato dalla polizia: ha confessato di aver sentito delle voci
Nadia, lacrime Vip ma solo sui social
Nadia, lacrime Vip ma solo sui social
Lettera anonima da "Maurizio Mediaset": "Post acchiappalike sui social ma dov'erano Panicucci, Antonacci, D'Urso, i capi Mediaset?...". Ai funerali di Toffa tanta gente ma con lei solo Le Iene. La lezione di Pirandello
Pastore bengalese schiavo: 1.80 euro per un'ora di lavoro
Pastore bengalese schiavo: 1.80 euro per un
Arrestato un pregiudicato, lo faceva lavorare 12 ore al giorno e da due mesi non lo pagava. E' accaduto in un allevamento di Casamassima, a Bari. Le indagini dei carabinieri