Nessun colpevole per la strage Erasmus

| Per le famiglie delle 13 ragazze che nel 2016 morirono a bordo di un autobus in Spagna, l’ennesimo schiaffo della giustizia spagnola: nessun colpevole. Già annunciato un nuovo appello

+ Miei preferiti
Per la terza volta, la giustizia spagnola ha scelto di archiviare il ricorso presentato dai familiari delle 13 studentesse del progetto Erasmus – di cui sette italiane - morte nel marzo del 2016 a bordo di un autobus uscito di strada. Per i giudici, non esistono prove e indizi sufficienti per arrivare a processo e il risultato, per la terza volta, è che non ci sono colpevoli. Malgrado quella notte l’autobus su cui viaggiavano ha sfondato il guardrail invadendo la corsia opposta per poi ribaltarsi dopo aver colpito un’altra auto.

Il sospetto, fin dalle primissime ore, si concentrava su un colpo di sonno dell’autista, che sopravvissuto all’incidente ha sempre mostrato un atteggiamento contraddittorio: fu lui stesso ad ammettere di essersi addormentato, salvo poi ritrattare tutto e dare la colpa a un malfunzionamento dei freni complicato dall’asfalto reso viscido dalla pioggia. Peccato che a verbale ci siano perizie di tecnici che hanno smentito un guasto all’impianto frenante e dichiarato che la strada era perfettamente asciutta.

Malgrado l’amarezza per la decisione del tribunale, Le famiglie delle sette ragazze rimaste uccise nel tragico schianto non si danno per vinte: hanno annunciato di voler presentare un nuovo appello al tribunale di Tarragona, quello che nel 2018 aveva disposto nuovi accertamenti.

Cronaca
Genitori che uccidono i figli: Cremona e Salerno, l'elenco si allunga
Genitori che uccidono i figli: Cremona e Salerno, l
Bimba di 2 anni pugnalata dal padre a Cremona, bimbo di 8 mesi morta per i maltrattamenti a Salerno. Un bambino di 6 anni chiuso nell'auto sotto il sole, salvo per l'intervento di un agente. Si allunga l'elenco dei morti innocenti
Gay pugnalati, uno è grave
Gay pugnalati, uno è grave
Una coppia di Anfield stava rientrando a casa a tarda sera, un gruppo di adolescenti armati di coltello li ha feriti senza una ragione, con insulti omofobi. La polizia: "Attacco molto violento, li arresteremo tutti"
Il bambino che uccise il piccolo James è ora un pedofilo pericoloso
Il bambino che uccise il piccolo James è ora un pedofilo pericoloso
Nel '93 a Liverpool due bambini di 10 anni, Jon Venables e Robert Thompson, rapirono James Bulger, 2 anni, lo torturarono e lo uccisero. Liberi dal 2001. Venables è tornato in cela per pedofilia. Vogliono spedirlo oltreconfine
Si addormenta sull'aereo, abbandonata al buio per ore
Si addormenta sull
Canada dal Quebec a Toronto. Quando s'è svegliata era notte nel buio dell'aereo parcheggiato. Telefono scarico e freddo pungente. Alla fine ha trovato una torcia e un facchino ha dato l'allarme. "Ora ho gli incubi notturni"
Passeggera agitata, arrivano i Typhoon della Raf
Passeggera agitata, arrivano i Typhoon della Raf
Tensione sul volo Stansted-Dalaman, Turchia. Una 25enne ha tentato di avvicinarsi alla cabina dei piloti. l'aereo è rientrato a Londra sotto scorta degli aviogetti della Raf. Infranto il muro del suono, decine di chiamate al 999
Incendio a Parigi: 3 morti
Incendio a Parigi: 3 morti
Le fiamme si sarebbero sviluppate alle prime luci dell’alba in una palazzina nel centro della capitale francese. Il fuoco quasi del tutto domato dai vigili del fuoco
"Uccidi qualcuno e ti dò 9 milioni di dollari"
"Uccidi qualcuno e ti dò 9 milioni di dollari"
Una 18enne ha conosciuto un 21enne sui social. Disoccupato, fingeva di essere un milionario. Come vittima, l'assassina ha scelto un'amica disabile, uccisa poi in un bosco con l'aiuto di 5 complici. Soldi in cambio di foto e video.
Si stringe il cerchio sul pedofilo che ha rapito Maddie
Si stringe il cerchio sul pedofilo che ha rapito Maddie
Vertice tra Scontland Yard e la polizia portoghese, nel mirino un pedofilo straniero in vacanza ad Algarve nel 2007, quando fu rapita la piccola Maddie. Oggi avrebbe 16 anni e i genitori le hanno dedicato una festa di compleanno
Vittoria delle donne: pene raddoppiate per gli stupratori
Vittoria delle donne: pene raddoppiate per gli stupratori
I giudici spagnoli ribaltano la prima sentenza, definita dai movimenti femminili troppo clemente, per i cinque stupratori di una 18enne a San Firmin. C'erano state proteste e cortei in tutta la Spagna
Lei guarda il display, ciclista la investe: rovinato
Lei guarda il display, ciclista la investe: rovinato
Risarcimento e costo spese legali di 112 mila euro per il malcapitato ciclista inglese. La donna aveva attraversato una strada di Londra distratta dal telefono. il giudice: "Colpa anche della vittima". Lui: "ciclisti, assicuratevi"