Nessun colpevole per la strage Erasmus

| Per le famiglie delle 13 ragazze che nel 2016 morirono a bordo di un autobus in Spagna, l’ennesimo schiaffo della giustizia spagnola: nessun colpevole. Già annunciato un nuovo appello

+ Miei preferiti
Per la terza volta, la giustizia spagnola ha scelto di archiviare il ricorso presentato dai familiari delle 13 studentesse del progetto Erasmus – di cui sette italiane - morte nel marzo del 2016 a bordo di un autobus uscito di strada. Per i giudici, non esistono prove e indizi sufficienti per arrivare a processo e il risultato, per la terza volta, è che non ci sono colpevoli. Malgrado quella notte l’autobus su cui viaggiavano ha sfondato il guardrail invadendo la corsia opposta per poi ribaltarsi dopo aver colpito un’altra auto.

Il sospetto, fin dalle primissime ore, si concentrava su un colpo di sonno dell’autista, che sopravvissuto all’incidente ha sempre mostrato un atteggiamento contraddittorio: fu lui stesso ad ammettere di essersi addormentato, salvo poi ritrattare tutto e dare la colpa a un malfunzionamento dei freni complicato dall’asfalto reso viscido dalla pioggia. Peccato che a verbale ci siano perizie di tecnici che hanno smentito un guasto all’impianto frenante e dichiarato che la strada era perfettamente asciutta.

Malgrado l’amarezza per la decisione del tribunale, Le famiglie delle sette ragazze rimaste uccise nel tragico schianto non si danno per vinte: hanno annunciato di voler presentare un nuovo appello al tribunale di Tarragona, quello che nel 2018 aveva disposto nuovi accertamenti.

Cronaca
Trovato morto Simon Gautier, il giovane francese scomparso nel Cilento
Trovato morto Simon Gautier, il giovane francese scomparso nel Cilento
Il corpo, finito al fondo di una scarpata, è stato individuato da un drone: per dieci giorni centinaia di uomini l’avevano cercato sui sentieri di una zona impervia del salernitano
Pastore bengalese schiavo: 1.80 euro per un'ora di lavoro
Pastore bengalese schiavo: 1.80 euro per un
Arrestato un pregiudicato, lo faceva lavorare 12 ore al giorno e da due mesi non lo pagava. E' accaduto in un allevamento di Casamassima, a Bari. Le indagini dei carabinieri
Sesso nelle toilette? Pronti al finimondo
Sesso nelle toilette? Pronti al finimondo
Una città gallese usa un software con sensori di peso sui pavimenti delle cabine, sensibili ai movimenti violenti. Se accade, getti d'acqua, sirene e porte spalancate di botto. Molti perplessi: "E le persone soprappeso o accompagnate?"
Il mistero del giovane francese sparito
Il mistero del giovane francese sparito
Simon Gautier, 27 anni, è sparito nel nulla il 9 agosto nel Salernitano. Voleva fare un'escursione su un sentiero del Golfo di Policastro. Diffuse le sue ultime immagini dalle videocamere
Milano, torna in servizio traduttrice peruviana
Milano, torna in servizio traduttrice peruviana
Era stata allontanata su ordine del Viminale ma i giudici l'hanno reintegrata: "Decisione discriminatoria"
I cani-bagnini salvano decine di persone
I cani-bagnini salvano decine di persone
Superlavoro per le unità cinofile di salvataggio in tutta penisola. Record di interventi: a Palinuro in salvo coppia di ragazzi travolti dalle onde
Malpensa, muore corriere della droga
Malpensa, muore corriere della droga
Stroncato da overdose, in pancia aveva decine di ovuli pieni di cocaina. Arrestato un altro corriere con 56 ovuli nel ventre. Lo aveva fatto, dice, per avere di nuovo con se la figlia 11enne, tolta dai servizi sociali perché troppo povero
Uccide 17enne, gli aveva rubato birra da 2 dollari
Uccide 17enne, gli aveva rubato birra da 2 dollari
La giuria chiede la condanna di un commesso di Memphis che ha inseguito un ladro sparando 4 colpi di pistola, di cui 3 andati a segno. Poi lo ha lasciato morire dissanguato. Sentenza attesa il 23 settembre
Ha affogato i suoi gemelli per fare dispetto al padre
Ha affogato i suoi gemelli per fare dispetto al padre
Madre 38enne condannata a 10 anni di carcere. Il marito: "Pena lieve, ha commesso un gesto atroce solo per vendetta". I giudici creduto al suo stato depressivo. Aveva tentato il suicidio
La maledizione del Becco dell'Aquila: cade base jumper USA
La maledizione del Becco dell
Josefin Sando, svedese 26enne, è morta a Ferragosto, 8 ore dopo un altro base jumper è precipitato ma la tuta è stata agganciata da una roccia ed è stato salvato con una difficilissima operazione di soccorso. Lui è grave in ospedale