Nicoletta è stata uccisa

| Il corpo della giovane siciliana scomparsa domenica scorsa, è stato ritrovato nella notte. A indicarlo la coppia che ha confessato l’omicidio: ancora sconosciuto il movente

+ Miei preferiti
Si è concluso questa notte, nel peggiore dei modi, il giallo della scomparsa di Nicoletta Indelicato, 25 anni, la giovane di Marsala scomparsa nel domenica la scorsa domenica, quando era uscita di casa all’improvviso oltre la mezzanotte per non fare più rientro a casa. I genitori e il sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, avevano lanciato diversi appelli nella speranza che qualcuno potesse fornire informazioni utili a riportare a casa la giovane.

Due persone inizialmente fermate per un sospetto coinvolgimento nella scomparsa, Margareta Buffa e Carmelo Bonetta, di 29 e 35 anni, sono crollate nel corso di un interrogatorio, indicando la posizione del corpo della giovane. La confessione è stata avvalorata dal ritrovamento nelle campagne di contrada Sant’Onofrio del cadavere carbonizzato di Nicoletta da parte dei carabinieri. I due sono stati arrestati per omicidio e occultamento di cadavere. Non è ancora chiaro il movente dell’omicidio, anche se Margareta Buffa avrebbe lasciato intendere qualche dissidio per futili motivi sfociato nella violenza.

Nicoletta si era laureata in scienze della formazioni, e dopo uno stage di tre mesi in un centro di prima accoglienza, stava frequentando un corso per assistenza ai disabili. La famiglia Indelicato è piuttosto conosciuta in città: il padre Damiano insegna matematica alle medie e la madre Anna Rita all’istituto tecnico nautico di Trapani.

Articoli correlati
Galleria fotografica
Nicoletta è stata uccisa - immagine 1
Nicoletta è stata uccisa - immagine 2
Nicoletta è stata uccisa - immagine 3
Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti