No olimpiadi
grillini spaccati

| Manca il numero legale in Consiglio, è la prima volta. La consigliera Viviana Ferrero scrive a Grillo: "No Tav e No Olimpiadi, è la nostra storia". Chiamparino: "Inaffidabili". Appendino: "Solo una proposta"

+ Miei preferiti
di ALBERTO COSIMO FERRO

Il Movimento 5 Stelle si divide nel modo più netto possibile su Olimpiadi Si o No e salta il Consiglio comunale che avrebbe dovuto discutere una mozione del Pd sulla candidatura di Torino. Per la prima volta da inizio amministrazione, in Sala Rossa è mancato il numero legale. Assenti, tra i banchi della maggioranza, i consiglieri Damiano Carretto, Daniela Albano, Marina Pollicino e Viviana Ferrero. Assenze che le minoranze hanno rimarcato non rispondendo all'appello e mandando 'sotto' la maggioranza. Ferrero ha scritto una lunga e amara lettera a "Beppe", firmato Vivi* (in fondo il testo integrale). Pare che lei lo conosca piuttosto bene. Beppe Grillo, nel corso di una telefonata alla s indaca, ha dato il via libera ma senza per nulla convincere consiglieri grillini che oggi pomeriggio non si sono presentati in Consiglio comunale. Il Consiglio è stato aggiornato, ma non è ancora noto se riprenderà in serata o in un altro giorno. Intanto, in Val Susa, la lancetta dell'"odiometro" No Tav punta verso i pentastellati, accusati di "tradimento". In particolare gli attivisti dell'area autonoma, Il Comitato di Lotta Popolare di Bussoleno, gli attivisti di Potere al Popolo e una cospicua parte del movimento No Tav che hanno sempre lottato contro le Olimpiadi 2006, definite alla stessa stregua della Tav.

 "Quanto accaduto oggi pomeriggio in Consiglio comunale è un segnale di inaffidabilità del Movimento 5 Stelle di fronte a scelte strategiche per il futuro della nostra comunità, e di scarsa considerazione per tutti i torinesi che vedono nella candidatura una nuova opportunità". Così il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, secondo cui si rischia "di dare il segno di una comunità divisa, l'esatto opposto di quel saper fare squadra che ci portò alla realizzazione dell'esaltante stagione olimpica del 2006".

Appendino fa una specie di dietro-front: "Non si tratta di una candidatura, si tratta di una manifestazione di interesse"Mercoledì, in seguito al consiglio metropolitano, manifesteremo con una lettera al Coni l'interesse della città". Successivamente, entro luglio, spiega la sindaca "il Cio renderà pubbliche le sue condizioni e a quel punto si deciderà il da farsi".

LA LETTERA DI VIVIANA FERRERO

Caro Beppe

ci conosciamo da anni e ti scrivo come ad un amico caro con cui ho condiviso una lunga storia politica.
I nostri "no" sono sempre stati dei "si" a modelli diversi, di sostenibilita' a trecentosessanta gradi. 
Li abbiamo sempre argomentati e proposti in alternativa. Siamo quelli che sognano e sognano grande .
Abbiamo voluto parlando di Olimpiadi, da subito, stabilire un diverso paradigma, ai costi pubblici e guadagni privati diamo la possibilita' ai privati di fare qualcosa per offrire ricadute sul pubblico e sui territori, anche quelli svantaggiati.
Alcuni di noi consiglieri ha posto dei paletti rigidi per dare un senso e una direzione.Una griglia nella quale poi mettere i contenuti.
Il senso di responsabilita' ci impone pero' occhi aperti a qualsiasi situazione che ci possa travolgere. 
Non per incapacità ma semplicemente perche' il sistema degli appalti e' consolidato e non facile da scardinare.
Le Olimpiadi sono una Grande Opera prima di un Grande Evento.
Quando governeremo e so che governeremo, sara' tutto piu' facile. 
Siamo all'inizio di un percorso e il coraggio non manca a nessuno di noi.
Ma il rischio va messo in conto.
E il Movimento No-tav non puo' che metterci giustamente in guardia per il lungo e travagliato percorso che ha vissuto .
E dobbiamo avere, per la storia che ci ha tenuto insieme, grande rispetto e fiducia nelle argomentazioni contenute nelle loro parole. 
Chi e' No Tav è Movimento 5 Stelle.
Chi sogna lo vuole fare nella sicurezza di potersi svegliare bene. 
Non carico di debiti come e' successo al Comune di Torino , comune post olimpico,dove siamo costretti alla politica del macellaio , costretti a tagliare o venderci qualcosa per non andare in dissesto.
Io valsusina e no Tav e grillina ci ho creduto sin dall'inizio e faro' tutto quello che potro' per tenere insieme gli ideali comuni che ci legano e che ci hanno reso baluardo di tanta speranza.
Per una politica della prossimita', dell'onesta' , del rigetto dello spreco, quella politica che sta accanto ai cittadini, che li ascolta, che non li molla mai.
Con affetto. Vivi


 

Cronaca
Il giallo dei cani di Lady Gaga
Il giallo dei cani di Lady Gaga
Impegnata a Roma sul set di “Gucci”, in cui interpreta Patrizia Reggiani, l’artista è stata raggiunta dalla notizia del sequestro di due dei suoi tre amatissimi french bulldog. Il dog-sitter di fiducia ferito con 4 colpi di pistola
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Anna Leikovic, 21 anni, ha assassinato la donna con un coltello da cucina strappandole diversi organi. La donna aveva scoperto che in sua assenza la figlia era diventata tossicodipendente
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Esther Dingley manca all’appello ormai da più di 10 giorni: la polizia valuta l’ipotesi dell’incontro con un malintenzionato, ma anche la foto dell’impronta di un grosso orso inviata dalla donna poco prima di scomparire
Il mistero dell’influencer trovata morta
Il mistero dell’influencer trovata morta
Alexis Leigh Sharkley, 26 anni, era scomparsa venerdì a Houston senza lasciare traccia: il corpo nudo è stato visto da un operaio. È mistero fitto sulla morte: il corpo non presenta ferite
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
L’incredibile storia di Lucy May Dawson, una giovane inglese che viene ricoverata e curata per un forte esaurimento nervoso. Sembrava che per lei non ci fosse altro da fare, fin quando è arrivata la diagnosi corretta
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Eloisa Pinto Fontes, 26 anni, era scomparsa senza lasciare traccia un anno fa a New York. È stata ritrovata in una favela di Rio mentre vagava in stato confusionale
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo