NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari

| Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute

+ Miei preferiti
Nell’iconica storia di “Smith & Wollensky”, mai si era vista una dose di fango abbattersi su uno dei luoghi simbolo della ristorazione newyorkese. Inaugurata nel 1977 e oggi moltiplicata in una catena di locali a Chicago, Boston, Columbus, Houston, Las Vegas, Taipei, Miami e Londra, la leggendaria steak-house che occupa un intero elegante edificio al 797 della 3rd Avenue, è una delle mete predilette del jet-set internazionale: ai tavoli è facile incontrare star dello spettacolo come Lady Gaga, o politici e finanzieri d’alto rango come il miliardario Warren Buffet. Nelle sue sale sono state anche girate scene di diverse pellicole: “American Psyco” (2000) e “Il Diavolo veste Prada” (2006).

Adesso, la “cattedrale della bistecca”, com’è stata definita in un celebre claim pubblicitario, deve vedersela con Brenna Gonzales, 18 anni, studentessa universitaria ed ex cameriera che ha appena sporto querela alla Corte Suprema di Manhattan per molestie sessuali ripetute, contro i titolari del locale in cui ha lavorato da novembre 2018 al giugno dell’anno successivo.

La giovane afferma di essere stata obbligata ogni sera a versare un po’ d’acqua sulla sua camicia bianca per renderla trasparente e attirare gli sguardi e le conseguenti mance dei facoltosi clienti, pena non ricevere il denaro delle mance a fine serata. O ancora di essere stata invitata a bere e usare droghe per essere “più socievole”. Nella denuncia anche l’accusa di essere stata palpeggiata più e più volte dai clienti e dai colleghi mentre lavorava nella sezione delivery del ristorante. Un cliente particolarmente colpito dall’avvenenza della giovane l’aveva baciata dopo essere stato autorizzato a farlo dai titolari.

Una collega le aveva confidato che era stata presa di mira perché “sembrava una ragazzina”, incolpandola anche di aver “irritato tutti i dipendenti” con la sua presenza.

Secondo Eric Baum, il suo legale, la giovane afferma di essersi ripetutamente rivolta alla direzione del locale, ma le sue segnalazioni sono state totalmente ignorate. “La steakhouse Smith & Wollensky non ha mostrato alcuna comprensione e neanche intrapreso azioni disciplinari. Ma al contrario, ha costretto la signorina Gonzalez a lasciare il lavoro su cui faceva affidamento per pagarsi il college. La signorina Gonzalez si augura di far piena luce su un problema sistemico che esiste nell’industria della ristorazione e in particolare alla Smith & Wollensky, perché nessun’altra donna sia costretta a subire un trattamento simile in futuro”. La giovane chiede un non meglio precisato risarcimento per le molestie subite, e l’obbligo per i dipendenti del ristorante di ricevere una formazione specifica sulla prevenzione delle molestie sessuali sui luoghi di lavoro.

Allison Good, un portavoce della steakhouse ha ammesso che la Gonzalez ha presentato le sue lamentele alla direzione, ma le un’indagine interna aveva concluso che si trattasse di affermazioni false e infondate. Il giudice stabilirà chi ha ragione.

Galleria fotografica
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari - immagine 1
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari - immagine 2
Cronaca
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Anna Leikovic, 21 anni, ha assassinato la donna con un coltello da cucina strappandole diversi organi. La donna aveva scoperto che in sua assenza la figlia era diventata tossicodipendente
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Esther Dingley manca all’appello ormai da più di 10 giorni: la polizia valuta l’ipotesi dell’incontro con un malintenzionato, ma anche la foto dell’impronta di un grosso orso inviata dalla donna poco prima di scomparire
Il mistero dell’influencer trovata morta
Il mistero dell’influencer trovata morta
Alexis Leigh Sharkley, 26 anni, era scomparsa venerdì a Houston senza lasciare traccia: il corpo nudo è stato visto da un operaio. È mistero fitto sulla morte: il corpo non presenta ferite
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
L’incredibile storia di Lucy May Dawson, una giovane inglese che viene ricoverata e curata per un forte esaurimento nervoso. Sembrava che per lei non ci fosse altro da fare, fin quando è arrivata la diagnosi corretta
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Eloisa Pinto Fontes, 26 anni, era scomparsa senza lasciare traccia un anno fa a New York. È stata ritrovata in una favela di Rio mentre vagava in stato confusionale
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
L’allarme è scattato dopo i primi svenimenti per la presenza di monossido di carbonio. Nessuna vittima ma tanta paura per circa 200 giovani che avevano scelto una caverna per una notte di eccessi