Operazione Fake Insurance, 74 indagati

| Chiusi 200 siti di falsi assicuratori, migliaia di automobilisti truffati, tratti in inganno dai bassi costi. Ora rischiano pesanti sanzioni, il sequestro dell'auto e la sospensione della patente. Blitz della procura di Milano

+ Miei preferiti

L’operazione "Fake insurance", un’inchiesta del procuratore Greco di Milano, per bloccare le truffe on on line, colpisce al cuore le truffe assicurative. I presunti responsabili sono per il momento 74 finti assicuratori, con circa 200 siti on line che promettono coperture che non esistono. Ivas, Gdf e procura sono riusciti a far oscurare, per ora, decine di siti che però, in poche ore, si rigenerano che vengono ovviamente bloccati. Come scopririli? Intanto attraverso un banale controllo di da parte delle forze dell’ordine. A Maranello uno dei tanti scandali, quando un manager ha deciso di rivolgersi, per i prezzi più bassi, a una società on line. Furono i vigili urbani a notificare poi una multa di 960 euro all’imprenditore. La sede dell’assicurazione era in un ufficio chiuso di Milano, un ex obitorio. I documenti erano apparentemente perfetti. Chi si rivolge a questi truffatori rischia la sospensione della patente, il sequestro del mezzo, pesanti sanzioni. “Basta un controllo, sui siti adatti, digitando il numero di targa per sapere se il veicolo è assicurato o no”, spiegano all'IVASS, la societò di controllo delle assicurazioni "vere".

Se un’auto senza assicurazione ha un incidente, i danni vengono pagati dal sistema solidale che poi si risale sull’automobilista fuori legge. L’inchiesta di Maranello ha messo in luce particolari sconcertanti. Dopo le indagini, l’agenzia pirata è ancora attiva. Continua a produrre polizze, uguale l’indirizzo che corrisponde a un obitorio di Milano chiuso da tempo. E raccontano che “quelli sotto inchiesta sono altri”. Affidarsi alle fake insurance è molto pericoloso per i consumatori. Unico modo rivolgersi all’Ivas per avere le info utili. Nel mirino dell’indagine anche i giganti del web che offrono le loro piattaforme senza alcun controllo. I truffati, spesso, subiscono un’ulteriore sfregio: vengono inseriti nelle società, nella veste di assicuratori, rischiando così ulteriori guai.

Cronaca
Ucciso in carcere
uno dei peggiori pedofili inglesi
Ucciso in carcere<br>uno dei peggiori pedofili inglesi
Richard Huckle, 33 anni, è stato trovato senza vita nella sua cella. Aveva ammesso la violenza su 71 bambini in tenera età, quasi tutti adescati fingendosi un missionario in medioriente
Colpo di scena: l’uomo arrestato non è il mostro di Nantes
Colpo di scena: l’uomo arrestato non è il mostro di Nantes
Secondo amici e vicini, la persona fermata all’aeroporto di Glasgow non somiglierebbe neanche vagamente all’uomo che ha massacrato la sua famiglia. La conferma definitiva dall’esame del Dna
Italiano ucciso in Indonesia
Italiano ucciso in Indonesia
Luca Aldovrandi, 52 anni, trovato morto nel locale che gestiva a Sabang: la polizia sospetta un diverbio con un dipendente
16 anni agli aggressori di Manuel Bortuzzo
16 anni agli aggressori di Manuel Bortuzzo
Sentenza di primo grado contro i due aggressori del giovane nuotatore triestino colpito alla schiena e da allora costretto sulla sedia a rotelle
Passa 17 anni in galera al posto del suo sosia
Passa 17 anni in galera al posto del suo sosia
Richard Anthony Jones ha chiesto un risarcimento di un milione di dollari allo stato del Kansas per un clamoroso errore giudiziario risolto per una pura coincidenza
Chiesti 18 anni per i carabinieri che pestarono Cucchi
Chiesti 18 anni per i carabinieri che pestarono Cucchi
È la richiesta del pm, che aggiunge “Non è un processo contro l’Arma ma contro 5 carabinieri che hanno tradito valori e principi. Sul caso Cucchi picchi di depistaggi da film dell’orrore”
Assalto alla prefettura di Parigi: 5 morti
Assalto alla prefettura di Parigi: 5 morti
Un funzionario con 20 anni di esperienza avrebbe accoltellato 4 agenti di polizia, per poi essere freddato da altri. Caos nel centro di Parigi
Ha un volto il ragazzo del Tate Modern
Ha un volto il ragazzo del Tate Modern
Ha compiuto 18 anni Jonty Bravery, il giovane che quest’estate ha spinto nel vuoto un bimbo francese da una balconata della celebre galleria d’arte londinese
USA: giustiziato un malato terminale
USA: giustiziato un malato terminale
Infuria la polemica: Russell Bucklew, affetto da un tumore che gli provocava sanguinamenti, è stato giustiziato in Missouri. Condannato per omicidio, si era pentito ed era considerato un detenuto modello
Si riaccendono le speranze anche per Luca ed Edith
Si riaccendono le speranze anche per Luca ed Edith
Il ministro degli esteri canadese, in un comizio elettorale, ha rivelato che le autorità sono certe che i due ragazzi siano ancora vivi, “ma riportarli a casa è molto complicato”