Padre Dall’Oglio è vivo

| Lo svela il Times, che racconta di una trattativa dell’Isis per garantirsi una via di fuga liberando tre ostaggi, fra cui il missionario gesuita rapito cinque anni fa

+ Miei preferiti
È grazie alle autorevoli colonne del “Times” che si riaccendono i riflettori sulla sorte di Paolo Dell’Oglio, il missionario gesuita rapito in Siria nel 2013: uno dei nove italiani di cui si sono perse le tracce.

Padre Dall’Oglio, svela il quotidiano inglese riprendendo fonti curde, sarebbe ancora vivo, nelle mani dell’Isis e al centro di una complicata trattativa di una delle ultime sacche armate dell’ala armata siriana, ormai circondata dalle forze curdo-arabe che godono dell’appoggio americano. Dall’Oglio, insieme al giornalista britannico John Cantlie e un’infermiera della Croce Rossa neozelandese, sarebbe la merce di scambio per garantirsi un corridoio di fuga.

Dopo cinque anni di silenzio, sulla sorte di Paolo Dall’Oglio si erano quasi spente le speranze: nato a Roma nel novembre del 1954, negli anni Ottanta in Siria ha fondato la comunità monastica cattolico-siriana “Mar Musa” in un antico monastero nel deserto di Damasco. Convinto del dialogo interreligioso, nel 2012 viene espulso dal governo siriano e si rifugia nel Kurdistan iracheno. Riesce a rientrare nel nord della Siria soltanto l’anno successivo, attivandosi immediatamente per favorire la liberazione di un gruppo di prigionieri a Raqqa. È proprio durante i suoi sforzi che si perdono le sue tracce: l’ultimo avvistamento risale al 29 luglio 2013, un mese dopo circa un sito arabo diffonde la notizia della sua morte, ma il Ministero degli Esteri non è in grado di confermare.

Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti