Pedofilo avvistato in una scuola inglese

| Artista australiano condannato per pedofilia, Rolf Harris vive in Inghilterra, a poca distanza da una scuola in cui sarebbe visto aggirarsi più volte

+ Miei preferiti
Pittore, conduttore televisivo, cantante: Rolf Harris, nato a Perth nel 1930 è un nome piuttosto conosciuto in Australia, anche perché protagonista di 12 casi di aggressione a sfondo sessuale di donne e bambine accertati fra il 1968 ed il 1986. Il 4 luglio 2014, Harris è stato condannato a 5 anni e 9 mesi di reclusione, uscendo di galera il 19 maggio del 2017.

Ma la polizia è in allarme: Rolf Harris è stato segnalato aggirarsi intorno alla “Oldfield Primary School” di Maidenhead, nel Berkshire, Inghilterra. Secondo quanto riferito, Harris avrebbe cercato di attirare l’attenzione di alcuni giovani, ma sarebbe stato allontanato da alcuni insegnanti che l’hanno riconosciuto. Richard Jarrett, uno dei responsabili scolastici, ha raccontato: “Abbiamo un punto di raccolta e di consegna degli studenti che dista 20 metri da una strada principale, e abbiamo due forme di sicurezza. Sappiamo che Rolf Harris vive a poca distanza dalla scuola e più volte è stato avvistato aggirarsi nei viali interni, ma non è riuscito ad entrare in contatto con i bambini. Quando l’ho visto sono andato da lui e mi sono presentato chiedendogli di cosa avesse bisogno: mi ha spiegato che cercava legno adatto alle sculture. Gli ho risposto: “So chi sei, devi andartene”.

La polizia e il distretto scolastico hanno intensificato i controlli, anche se al momento non è possibile intervenire in alcun modo: per la legge Rolf Harris ha pagato le sue colpe alla giustizia ed è un uomo libero.

Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti