Pedofilo libero, ha stuprato ma 'dolcemente'

| Incredibile sentenza in Finlandia, grazie a una legge assurda e permissiva. Rivolta popolare, il governo promette di modificare le norme. Inchiesta del Consiglio d'Europa. Vittima una bimba di 10 anni

+ Miei preferiti

Una bambina di 10 stuprata da un uomo "era tranquilla" e non "ha mostrato di avere subito un trauma psicologico nè di avere avuto paura". Per cui un giudice finfandese ha deciso che il pedofilo andava assolto, approfittando di una legge controversa. A Helsinky è nato un movimento politico trasversale a tutti i partiti per chiedere la revisione delle norme che definire permissive è troppo poco. L'accusa, di fronte a un quadro che lascava dubbi, non sarebbe riuscita a dimostrare che l'abuso fisico sia stato condotto con la forza e con la vittima lo abbia subito in preda alla paura. così i giudici hanno scagionato l'imputato. E' intervenuto anche il Consiglio d'Europa. Gli esperti di Strasburgo, infatti accusano la legislazione finnica, in sostanza, di agevolare gli stupratori poichè non tutte le forme di violenza sessuale sono sono condotte atraverso forme di violenza fisica ma semmai psicologica. Il governo sembra deciso, entro la fine del prossimo anno, a modificare la legge che sarà rivista interamente, per impedire altri casi del genere, così sconvolgenti e assurdi. Oggi un pedofilo è libero e una bimba segnata irrimediabilmente per tutta la vita.

Cronaca
Il mistero dell’influencer trovata morta
Il mistero dell’influencer trovata morta
Alexis Leigh Sharkley, 26 anni, era scomparsa venerdì a Houston senza lasciare traccia: il corpo nudo è stato visto da un operaio. È mistero fitto sulla morte: il corpo non presenta ferite
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
L’incredibile storia di Lucy May Dawson, una giovane inglese che viene ricoverata e curata per un forte esaurimento nervoso. Sembrava che per lei non ci fosse altro da fare, fin quando è arrivata la diagnosi corretta
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Eloisa Pinto Fontes, 26 anni, era scomparsa senza lasciare traccia un anno fa a New York. È stata ritrovata in una favela di Rio mentre vagava in stato confusionale
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
L’allarme è scattato dopo i primi svenimenti per la presenza di monossido di carbonio. Nessuna vittima ma tanta paura per circa 200 giovani che avevano scelto una caverna per una notte di eccessi
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
Rebecca Lynn O’Donnell ha confessato l’omicidio e l’occultamento di cadavere della senatrice dell'Arkansas Linda Collins-Smith, che stava indagando in un giro di pedofilia
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Natalie, Izabel ed Elise Chambers, sono state ritrovate prive di vita in un Suv: Natalie sarebbe morta per overdose, le sue bimbe soffocate dal gran caldo