Piazza San Carlo: chi pagherà?

| Iniziano ad arrivare le richieste di danni dai feriti della sera del 3 giugno scorso, ma si scopre che bisogna ancora capire chi ne risponderà

+ Miei preferiti

Mentre la Regione ha scelto di affossare la commissione d'inchiesta sui fatti di piazza San Carlo, in Comune sono in dirittura d'arrivo migliaia di richieste di risarcimento da parte non solo dei feriti, ma anche di quanti (tanti) dalla folle sera del 3 giugno scorso stentano a riprendersi dallo shock. Ma c'è un problema, e non da poco, legato alle coperture assicurative: non esiste una polizza stilata per coprire la serata del 3 giugno, ma soltanto le assicurazioni generiche proprie del Comune, quelle pronte a coprire i danni di chi inciampa in un sanpietrino fuori posto. Cosa ben diversa dal soddisfare le richieste di migliaia di persone.

Ma c'è un però: l'onere della copertura assicurativa non spetterebbe al Comune, ma pare all'ente organizzatore, che in questo caso è "Turismo Torino", l'ente di promozione che si è più volte occupato della gestione di eventi, titolare di una polizza assicurativa che ammonta a 6 milioni di euro, a spanne del tutto insufficienti per coprire le richieste. Insomma, non è finita qui: questo è solo l'inizio di quella che potrebbe diventare una lunga querelle giudiziaria.

Cronaca
Stuprò, uccise e mangiò i resti della sua compagna
Stuprò, uccise e mangiò i resti della sua compagna
Il "cannibale" a processo in Indiana, USA, gioca la carta dell'infermità mentale ma udienza rinviata dopo la deposizione di un teste che poteva influenzare la giuria. Lui:"Tammy non era spaventata, sapeva di dovere morire"
Mini-pilota ruba auto ai genitori e tampona Tir
Mini-pilota ruba auto ai genitori e tampona Tir
Per la seconda volta un bambino di 8 anni di Scels finisce sulle cronache tedesche. Pochi giorni fa era stato sorpreso in autostrada a 140 all'ora, questa volta ha tamponato un Tir. "Arrestato", insulta gli agenti. Madre denunciata
"Le sono stato vicino fino all'ultimo"
"Le sono stato vicino fino all
L'ex fidanzato di Nadia Toffa racconta gli ultimi giorni prima che lei "smettesse di combattere". 10 anni di legame, poi la rottura nel 2017. "Di comune accordo, ma lei era tutto per me"
Stupra la figlia di 2 anni e posta i video in chat
Stupra la figlia di 2 anni e posta i video in chat
Arrestato un 46enne di Treviso, la polizia australiana aveva individuato i frame con il volto dell'uomo, si vedeva anche la targa di un'auto. La Polpost lo ha individuato. un precedente, anni fa, a Torino
Trovato morto Andrea Zamperoni, lo chef di Cipriani NY
Trovato morto Andrea Zamperoni, lo chef di Cipriani NY
Dopo quattro giorni di ricerche, è stato ritrovato senza vita il corpo dello chef di Cipriani Dolce. Una morte sospetta su cui la polizia sta indagando nell’attesa dei risultati dell’autopsia
"Bossetti? Avido e disumano speculatore"
"Bossetti? Avido e disumano speculatore"
Duro intervento della criminologa Anna Vagli contro i sostenitori del muratore di Mapello condannato all'ergastolo per avere ucciso Yara. Deliri innocentisti sul DNA "costruito" in laboratorio
Lo strano incidente della bella biker-influencer
Lo strano incidente della bella biker-influencer
Tiffany Mitchell ha postato su Instagram le foto di un suo "drammatico" incidente con la moto. Ma molti pensano che si sia inventata tutto per acchiappare like e fare pubblicità a un noto marchio di acqua minerale. Lei giura di no
Arrestato un attimo prima della strage
Arrestato un attimo prima della strage
Il cuoco di un hotel secondo l'FBI e la polizia aveva pianificato una strage di massa a Long Beach, nel mirino i suoi ex colleghi e altre potenziali vittime. Sequestrato un arsenale. Aveva perso il lavoro. Cauzione da 500 mila dollari
I diari del mostro pedofilo scuotono la Francia
I diari del mostro pedofilo scuotono la Francia
Un medico 66enne, con precedenti per pedofilia, viene arrestato nel 2017. La polizia scopre sotto un pavimento della sua casa i diari con 200 nomi di bimbi abusati, disegni, foto, vestitini, video, sextoys. Lui: "Abusi ma non stupri"
La pornostar dal set al tunnel dei disperati
La pornostar dal set al tunnel dei disperati
Nei sotterranei di Las Vegas vivono migliaia di disperati, una troupe tv l'ha scoperta per caso, tra sbandati e senzatetto. "Qui sto bene, non ho rimpianti". Aveva abbandonato il porno per fare la modella. Video