Poletti: "Il Pil cresce ma se non aiuta i giovani non serve"

| G7 Venaria, soddisfazione per le conclusioni dei tre vertici, creazione di un Forum permanente sul lavoro e nuovi strumenti per adeguarsi al welfare e ad una società che cambia velocemente

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

(nostro servizio)
di GERMANO LONGO
Fuori, a poche centinaia di metri, manifestanti e forze dell'ordine si scambiano petardi e lacrimogeni, seguiti dall'alto dagli elicotteri di Polizia e Carabinieri. Peccato nessuno sappia che la Reggia, quando loro si avvicinano, è ormai semi vuota da un bel po': a parte Poletti, pronto ad andarsene dopo qualche parola con la stampa accreditata, le altre delegazioni sono già tutte agli imbarchi dell'aeroporto di Caselle, lontane da un frastuono del tutto inutile.

A Giuliano Poletti, ministro del lavoro e delle politiche sociali, spetta invece il compito di chiudere i lavori del vertice del G7 ospitato a Venaria (seguito da ItaliaStar in diretta Facebook). È lui a tracciare il risultato dei tre incontri ministeriali - industria, scienza e lavoro - che per sei giorni hanno impegnato decine di delegati dei sette paesi più industrializzati del mondo. "Non posso che dirmi soddisfatto dei lavori appena conclusi, soprattutto perché sono state gettate le basi per costruire dei progetti con cui affrontare i cambiamenti epocali e profondi a cui andiamo incontro: lo dico perché non basta la volontà del singolo, serve un grande sforzo comune. Ma la prima, vera novità di questo G7 è stata l'inclusione delle parti sociali, perché siamo convinti che una discussione così importante non potesse essere affrontata solo dalla politica, ma dal confronto con le imprese e le agenzie del lavoro internazionali come Ocse e Ilo. Un passaggio necessario, per guardare al futuro senza dimenticare che il presente ha estrema necessità di strumenti concreti. Nasce da qui la decisione di attivare un ‘Forum G7' permanente che permetta il dialogo continuo, senza fermare la sua azione fino alla prossima presidenza".

Nelle parole del ministro Poletti, la voglia di rasserenare chi si sente minacciato dalle sfide tecnologiche: "È essenziale creare una vera equità sociale, che va costruita sulla fiducia della gente: se raccontiamo che il Pil cresce, ma la gente non avverte cambiamenti o miglioramenti, tutto questo serve a poco. Sono necessari strumenti nuovi, che seguano le persone in un mercato del lavoro cambiato radicalmente, con carriere discontinue che gli strumenti attuali non riescono a cogliere in pieno".

Cronaca
Edmund ed Eduard, ladri gemelli
Edmund ed Eduard, ladri gemelli
In un continuo scambio di identità, confondevano con la loro somiglianza anche le videocamere. Presi a Rovigo dopo una lunga catena di furti. Via al processo, ma i colpi sarebbero centinaia
Svastiche sui sopravvissuti dei lager
Svastiche sui sopravvissuti dei lager
Sfregiate le fotografie dei reduci esposte nel centro di Vienna, ennesimo episodio di antisemitismo da parte di gruppi filo-nazisti
Sesso con cani, quattro donne denunciate
Sesso con cani, quattro donne denunciate
Cercavano animali di grossa taglia per coinvolgerli in rapporti sessuali singoli o di gruppo, poi se ne liberavano. Il caso scoperto dall'associazione Aidaa. Scambi di foto su chat animal sex. Fingevano di volerli adottare dai canili
"Torturato in cella solo perché cattolico"
"Torturato in cella solo perché cattolico"
La terribile disavventura dell'imprenditore italiano Massimo Sacco, arrestato pnegli Emirati Arabi per traffico di droga, in carcere per oltre un anno: "Accusa falsa, in carcere mi hanno picchiato e seviziato, odiano i cristiani"
Ana Bettz, la cantante accusata di riciclaggio
Ana Bettz, la cantante accusata di riciclaggio
Vedova del petroliere Sergio Di Cesare, aveva tentato la carriera artistica senza grande successo. È stata bloccata al confine di Ventimiglia con 300mila euro in contanti, e la Finanza sospetta sia frutto di riciclaggio
Il mostro di Torrazzo vuole sposarsi
Il mostro di Torrazzo vuole sposarsi
Gianfranco Stevanin, il serial killer veronese accusato di omicidio, violenza e occultamento di cadavere, conta di uscire per sposarsi e rifarsi una vita
Nessun colpevole per la strage Erasmus
Nessun colpevole per la strage Erasmus
Per le famiglie delle 13 ragazze che nel 2016 morirono a bordo di un autobus in Spagna, l’ennesimo schiaffo della giustizia spagnola: nessun colpevole. Già annunciato un nuovo appello
Filippine, ucciso manager italiano
Filippine, ucciso manager italiano
Si allunga la lista dei connazionali assassinati o spariti all'estero. I casi di Colombia e Costarica. Gli otto desaparecidos
Il tennista Seppi truffato dal falso broker
Il tennista Seppi truffato dal falso broker
Fabio Gaiatto, definito il Madoff del Veneto, a processo per una 2catena di Sant'Antonio" finita in tragedia per centinaia di risparmiatori che gli avevano affidato i loro denari. La moglie patteggia, prime condanne
Pedofilia, in cella docente modello
Pedofilia, in cella docente modello
Scandalo all'università di Auburn, Alabama. noto professore arrestato in Virginia, era in possesso di di un intento numero di video-pedopronografici forse autoprodotte. Stupore di colleghi e studenti