Profughi, l'emergenza c'è ma la rete tiene

| Bilancio positivo dopo migliaia di arrivi nel centro Fenoglio della Cri di Settimo Torinese

+ Miei preferiti
Emergenza ma senza affanno. Da mesi, ormai, il centro Fenoglio della Croce Rossa, senza avere un riconoscimento ufficiale a livello di sigle, almeno, è un hub perfettamente funzionante. Ospita nelle tendopoli da 500 a 600 profughi e presto ci saranno altre strutture in grado di accogliere almeno altre duecento persone. L'Emercency Manager della Cri Ignazio Schintu rileva solo che non ci sono eccessive criticità. C'è un continuo ricambio degli ospiti che, una volta arrivati a Torino, vengono dirottati nel volgere di poche ore nei comuni piemontesi che hanno accolto la richiesta del governo e della Regione di creare centri d'accoglienza. Sino all'estate 2016 c'era il problema dell'overbooking, ora no. Come mai? "Semplice. Il governo ha stanziato fondi importanti e li distribuisce ai Comuni in base al numero di abitanti ed alto parametri. Sono soldi veri, fuori bilancio. E le polemiche sono diminuite del 90 per cento". Ma, in realtà, i timori per una nuova ondata di arrivi c'è, eccome.
I numeri degli analisti sono impietosi, in Italia raddoppia il numero dei richiedenti asili sbarcati sulle nostre costte, mentre il Mediterraneo diventa una tomba a cielo aperto, come mai nella sua storia, con miglia di morti annegati, compresi donne e bambini, Che succederà? "Il rapporto tra il numero dei Comuni e quello dei profughi, anche dovesse raddoppiare, è ancora basso - spiegano in Regione  - si potrebbe arrivare  a superare la soglia attuale senza problemi, anche se i costi dell'assistenza tenderanno ad aumentare in modo sensibile". Alla fine insostenibile? "Il traguardo di un crack finale è lontano. Ci vuole più Europa, più coesiano tra i Paesi Ue. Vedremo". 


In queste ore sono previsti altri centinaia di arrivi di profughi all'hub di Settimo Torinese. La macchina organizzativa è perfetta, c'è un clima di serenità e di collaborazione tra richiedenti asilo e personale. Un piccolo miracolo, che splende nel buio delle polemiche e delle strumentalizzazioni politiche di un'emergenza destinata comunque a durare ancora anni.

Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti