Progettavano due omicidi alla Breaking Bad

| Quattro giovani vicini agli ambienti dell’estrema destra torinese volevano sbarazzarsi di due rivali in amore utilizzando della ricina, un potente veleno usato nella celebre serie televisiva. Sono stati arrestati dai Carabinieri

+ Miei preferiti
In “Breaking Bad”, la serie televisiva da molti considerata fra le migliori di sempre, i due protagonisti, il professor Walter White e il suo ex studente Jesse Pinkman, sintetizzano metanfetamina purissima all’interno di un camper e producono “ricina” per liberarsi dei nemici. Più o meno quello che facevano un gruppo di giovani torinesi vicini agli ambienti dell’estrema destra: in un laboratorio clandestino di Bra, nel cuneese, avevano deciso di realizzare un potente veleno con cui sbarazzarsi di due rivali in amore, ma anche di produrre droghe sintetiche da vendere nel “Deep Web”.

È stato il Reparto Anticrimine dei Carabinieri di Torino a sventare il piano diabolico con “L’operazione Testuggine” che ha portato all’arresto di quattro cittadini italiani di età compresa fra i 20 ed i 24 anni per cui era stata richiesta un’ordinanza di custodia cautelare dal Gip presso il Tribunale di Torino. Devono rispondere di tentato omicidio aggravato e tentata fabbricazione di arma da fuoco clandestina. Le indagini erano partite nell’ottobre dello scorso anno, quando la Procura della Repubblica decide di vederci chiaro sul tentativo di acquisto nel “Deep Web” di una pistola “Liberator”, da assemblare attraverso stampanti in 3D da parte di uno dei quattro componenti del gruppo. Da lì, le indagini hanno permesso di arrivare fino al laboratorio clandestino di Bra, dove i quattro avevano intenzione di realizzare della “Ricina”, proteina altamente velenosa presente nei semi della pianta del ricino che non lascia quasi traccia, con cui avevano intenzione di uccidere due conoscenti, “colpevoli di essere fidanzati di due ragazze di cui si erano invaghiti”.

L’accusa di tentato omicidio si riferisce ad un episodio del 10 novembre dello scorso anno, quando ad una delle due vittime designate, nel corso di “BloccoParty 2018”, una festa di “CasaPound” ospitata presso il circolo “Asso di Bastoni” di Torino, era stata somministrata una dose di ricina in un bicchiere contente vodka. Fortunatamente, la sostanza non era riuscita a disciogliersi totalmente depositandosi sul fondo: il giovane se l’era cavata con fortissimi dolori allo stomaco e attacchi di vomito.

Cronaca
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
L’allarme è scattato dopo i primi svenimenti per la presenza di monossido di carbonio. Nessuna vittima ma tanta paura per circa 200 giovani che avevano scelto una caverna per una notte di eccessi
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
Rebecca Lynn O’Donnell ha confessato l’omicidio e l’occultamento di cadavere della senatrice dell'Arkansas Linda Collins-Smith, che stava indagando in un giro di pedofilia
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Natalie, Izabel ed Elise Chambers, sono state ritrovate prive di vita in un Suv: Natalie sarebbe morta per overdose, le sue bimbe soffocate dal gran caldo
Una mamma e i suoi due figli trovati in un'auto in un lago
Una mamma e i suoi due figli trovati in un
I corpi di ShaQuia Philpot e i suoi due gemelli, sono stati notati da un pescatore in un lago della Georgia. La polizia indaga per risalire ai motivi di quello che al momento appare come un inspiegabile omicidio-suicidio
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Una donna vittima di stupro nel 2004 nella stessa zona del Portogallo dove è scomparsa la bimba inglese, ha trovato nel racconto di un’altra violenza commessa da Christian Brueckner molte analogie con la sua, rimasta irrisolta
«Naya è morta per salvare il figlio»
«Naya è morta per salvare il figlio»
Nell’attesa degli esiti dell’autopsia sul corpo rinvenuto nelle acque del lago Piru, lo sceriffo ipotizza quella che ritiene la versione più verosimile. Resta da capire se l'attrice sia stata colta da malore