Progettavano due omicidi alla Breaking Bad

| Quattro giovani vicini agli ambienti dell’estrema destra torinese volevano sbarazzarsi di due rivali in amore utilizzando della ricina, un potente veleno usato nella celebre serie televisiva. Sono stati arrestati dai Carabinieri

+ Miei preferiti
In “Breaking Bad”, la serie televisiva da molti considerata fra le migliori di sempre, i due protagonisti, il professor Walter White e il suo ex studente Jesse Pinkman, sintetizzano metanfetamina purissima all’interno di un camper e producono “ricina” per liberarsi dei nemici. Più o meno quello che facevano un gruppo di giovani torinesi vicini agli ambienti dell’estrema destra: in un laboratorio clandestino di Bra, nel cuneese, avevano deciso di realizzare un potente veleno con cui sbarazzarsi di due rivali in amore, ma anche di produrre droghe sintetiche da vendere nel “Deep Web”.

È stato il Reparto Anticrimine dei Carabinieri di Torino a sventare il piano diabolico con “L’operazione Testuggine” che ha portato all’arresto di quattro cittadini italiani di età compresa fra i 20 ed i 24 anni per cui era stata richiesta un’ordinanza di custodia cautelare dal Gip presso il Tribunale di Torino. Devono rispondere di tentato omicidio aggravato e tentata fabbricazione di arma da fuoco clandestina. Le indagini erano partite nell’ottobre dello scorso anno, quando la Procura della Repubblica decide di vederci chiaro sul tentativo di acquisto nel “Deep Web” di una pistola “Liberator”, da assemblare attraverso stampanti in 3D da parte di uno dei quattro componenti del gruppo. Da lì, le indagini hanno permesso di arrivare fino al laboratorio clandestino di Bra, dove i quattro avevano intenzione di realizzare della “Ricina”, proteina altamente velenosa presente nei semi della pianta del ricino che non lascia quasi traccia, con cui avevano intenzione di uccidere due conoscenti, “colpevoli di essere fidanzati di due ragazze di cui si erano invaghiti”.

L’accusa di tentato omicidio si riferisce ad un episodio del 10 novembre dello scorso anno, quando ad una delle due vittime designate, nel corso di “BloccoParty 2018”, una festa di “CasaPound” ospitata presso il circolo “Asso di Bastoni” di Torino, era stata somministrata una dose di ricina in un bicchiere contente vodka. Fortunatamente, la sostanza non era riuscita a disciogliersi totalmente depositandosi sul fondo: il giovane se l’era cavata con fortissimi dolori allo stomaco e attacchi di vomito.

Cronaca
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
L’FBI ha confermato che era sulle tracce della complice di Epstein da un anno: era stata individuata due volte, ed è sempre riuscita a sfuggire. Ora inizia la battaglia del suo agguerrito team legale
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Oltre a decine di furti e frodi, Ramon Olorunwa Abbas era un esperto nel “ripulire” grosse somme di denaro frutto di traffici illeciti. Fra le vittime anche un club della Premier League inglese
Il Golden State Killer
si dichiara colpevole
Il Golden State Killer<br>si dichiara colpevole
Ha ammesso stupri e omicidi che per 40 anni hanno tolto il sonno a due contee californiane, in cambio della vita: non salirà sul patibolo, ma sconterà almeno 11 ergastoli dietro le sbarre
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Il 18enne che un anno fa spinse dal balcone un bimbo di sei anni condannato dalla giustizia inglese per omicidio volontario
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Danielle e Kadi hanno raccontato sui social di essere state violentate in albergo ad un anno di distanza una dall’altra. L’artista canadese nega dicendo di avere le prove che in quei giorni si trovava da altre parti, e parte al contrattacco
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
A 16 anni, Siya Kakkar era seguita da milioni di follower in tutto il mondo. Inspiegabili i motivi del gesto: aveva numerosi progetti futuri
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute
Zanardi stabile ma ancora grave
Zanardi stabile ma ancora grave
I medici non azzardano supposizioni: il quadro generale parla di “danni importanti” che potrebbero avere conseguenze neurologiche e di vista. Nei prossimi giorni la riduzione della sedazione e le prime valutazioni
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
Stabile nella notte ma ancora in condizioni gravissime. Attesa per il prossimo bollettino medico. La procura indaga per ricostruire l’accaduto