Radio-attiva la card che 'guarisce' le malattie

| La "card magica" costa 35 euro e promette di guarire "tutte le malattie" ma risulta radioattiva, 350 volte in più dei limiti consentiti. In Thailandia vendute a migliaia. La gente le mette a contatto con il corpo

+ Miei preferiti
Le "carte magiche" vendute in Thailandia come panacea per le malattie sono state trovate ad emettere livelli pericolosamente elevati di radiazioni, e duq ue pericolose per la salute umana. Le carte, presumibilmente prodotte da un'azienda chiamata Expert Pro Network, sono state acquistate in maggior parte nella provincia nord-orientale di Khon Kaen per un massimo di 1.500 baht (38 sterline) dalla gente del posto, che ha messo le carte su diverse parti del loro corpo e anche durante il bagno, ha riferito il Bangkok Post.  Ma secondo il giornale, l'Office of Atoms for Peace (OAP), il dipartimento di ricerca nucleare della Thailandia, ha scoperto che alcune delle card emettono radiazioni fino a 350 volte il limite di sicurezza per gli esseri umani. I successivi raggi X hanno mostrato che le carte avevano gli elementi radioattivi uranio e torio sparsi sulla loro superficie.  "Stiamo attualmente cercando di analizzare il grado di contaminazione radioattiva nella zona dove sono state diffuse", hanno riferito i funzionari OAP.
"Immergere le carte nell'acqua potabile può contaminarla con particelle cancerogene, che aumentano il rischio di cancro", ha aggiunto. "Bisogno assolutamente astenersi dall'usare le carte, per evitare un'inutile esposizione alla radioattività". Secondo una foto condivisa dal chimico thailandese Weerachai Phutdhawong, le carte riportano un titolo in indonesiano che recita "Magic Card" con sotto la scritta "Health, fuel, electricity". 
Oltre a un numero di identificazione, la carta dichiara di essere stata sviluppata utilizzando la "tecnologia tedesca" e reca il timbro del World Peace Gong, un simbolo per promuovere la pace ideato dall'Indonesia in seguito agli attentati di Bali del 2002. Le carte non contengono informazioni sulle proprietà medicinali dichiarate. Il professor Phutdhawong, della Kasetsart University, ha detto in un video su Facebook che ha trovato gli elementi radioattivi nella polvere bianca compressa tra due fogli di plastica quando ha tagliato una carta a metà, secondo Khao Sod, un giornale tailandese. Alle persone con le "magic card" è stato consigliato di chiedere all'Istituto Tailandese di Tecnologia Nucleare come smaltirle in sicurezza. 
 
 
Chernobyl: Rimorchio ufficiale (2019)
Thanat Surin, proprietario di Expert Pro Network, ha negato le carte erano pericolose e ha detto che "richiederà giustizia" per la sua azienda, a seguito di accuse le carte fanno parte di uno schema piramidale più grande. 
 
 
"Siamo stati danneggiati dall'essere ritratti come una truffa, uno schema piramidale. Non è vero. Ho un'azienda legittima che vende integratori che non ha a che fare con le Energy Cards", ha detto. "La carta ha funzionato quando l'ho usata io stesso".
 
Ma la settimana scorsa un funzionario sanitario di Songkhla, la provincia in cui si trova Expert Pro Network, ha presentato una denuncia penale contro gli integratori alimentari dell'azienda, che i funzionari presunti sono stati venduti con numeri di serie falsi ed etichette ingannevoli.
 
L'OAP e l'Istituto tailandese di tecnologia nucleare non sono stati raggiunti per un commento.
Cronaca
Il giallo dei cani di Lady Gaga
Il giallo dei cani di Lady Gaga
Impegnata a Roma sul set di “Gucci”, in cui interpreta Patrizia Reggiani, l’artista è stata raggiunta dalla notizia del sequestro di due dei suoi tre amatissimi french bulldog. Il dog-sitter di fiducia ferito con 4 colpi di pistola
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Anna Leikovic, 21 anni, ha assassinato la donna con un coltello da cucina strappandole diversi organi. La donna aveva scoperto che in sua assenza la figlia era diventata tossicodipendente
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Esther Dingley manca all’appello ormai da più di 10 giorni: la polizia valuta l’ipotesi dell’incontro con un malintenzionato, ma anche la foto dell’impronta di un grosso orso inviata dalla donna poco prima di scomparire
Il mistero dell’influencer trovata morta
Il mistero dell’influencer trovata morta
Alexis Leigh Sharkley, 26 anni, era scomparsa venerdì a Houston senza lasciare traccia: il corpo nudo è stato visto da un operaio. È mistero fitto sulla morte: il corpo non presenta ferite
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
L’incredibile storia di Lucy May Dawson, una giovane inglese che viene ricoverata e curata per un forte esaurimento nervoso. Sembrava che per lei non ci fosse altro da fare, fin quando è arrivata la diagnosi corretta
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Eloisa Pinto Fontes, 26 anni, era scomparsa senza lasciare traccia un anno fa a New York. È stata ritrovata in una favela di Rio mentre vagava in stato confusionale
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo