Roberta Ragusa, omicidio premeditato

| E' la tesi di un giornalista che segue da anni l'inchiesta sulla scomparsa di Roberta, il 13 gennaio 2012. Pochi giorni prima il marito era caduto da una scala travolgendo la moglie, e rischiando di ucciderla. Sentenza il 14 maggio

+ Miei preferiti

Due settimane ancora, poi la sentenza del processo d’appello nei confronti di Antonio Logli, condannato in primo grado col rito abbreviato per l’omicidio volontario e l’occultamento del cadavere della moglie Roberta Ragusa, condannato in primo grado a 20 anni di carcere. Con un fatto in apparenza nuovo. Lo rivela il gruppo Facebook “Giornalismo investigativo”, attraverso il giornalista Fabrizio Peronaci, che s'è a lungo occupato della donna scomparsa a Pisa il 13 gennaio del 2013. “Filtra un’anticipazione di un certo rilievo – scrive Peronaci sul social network - sulla sentenza di secondo grado del caso Ragusa”, che punterebbe alla premeditazione. Il 10 gennaio del 2012, tre giorni prima della scomparsa di Roberta, Antonio Logli, mentre stava sistemando alcuni oggetti nella soffitta, perse l’equilibrio e cadde dalla scala retrattile andando a finire addosso alla moglie che cadde per terra facendosi male. La donna rischiò di essere uccisa quel giorno, come raccontò poi a un’amica anche se poi si corresse.“Ora, sarebbe proprio quel ruzzolone dalla scala retrattile ad assumere una valenza decisiva ai fini del verdetto del 14 maggio”. In sostanza il sospetto è che Antonio Logli, precipitando addosso alla moglie, stava tentando di ucciderla. 

Un’ipotesi ancora tutta da provare. Una circostanza che proverebbe in qualche modo la premeditazione del delitto avvenuto dopo una lite tra marito e moglie, secondo la ricostruzione dell’accusa. La sentenza d’appello è attesa per il 14 maggio, seguiremo l’evolversi della vicenda per capire quale sarà la nuova storia giudiziaria scritta dai giudici sul caso Ragusa. Di certo c'è che Antonio Logli ancora non si è fatto nemmeno un giorno di carcere è stato assunto al comune di San Giuliano Terme  in qualità di vigile urbano, dopo una lunga contesa giudiziaria.

Cronaca
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
L’FBI ha confermato che era sulle tracce della complice di Epstein da un anno: era stata individuata due volte, ed è sempre riuscita a sfuggire. Ora inizia la battaglia del suo agguerrito team legale
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Oltre a decine di furti e frodi, Ramon Olorunwa Abbas era un esperto nel “ripulire” grosse somme di denaro frutto di traffici illeciti. Fra le vittime anche un club della Premier League inglese
Il Golden State Killer
si dichiara colpevole
Il Golden State Killer<br>si dichiara colpevole
Ha ammesso stupri e omicidi che per 40 anni hanno tolto il sonno a due contee californiane, in cambio della vita: non salirà sul patibolo, ma sconterà almeno 11 ergastoli dietro le sbarre
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Il 18enne che un anno fa spinse dal balcone un bimbo di sei anni condannato dalla giustizia inglese per omicidio volontario
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Danielle e Kadi hanno raccontato sui social di essere state violentate in albergo ad un anno di distanza una dall’altra. L’artista canadese nega dicendo di avere le prove che in quei giorni si trovava da altre parti, e parte al contrattacco
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
A 16 anni, Siya Kakkar era seguita da milioni di follower in tutto il mondo. Inspiegabili i motivi del gesto: aveva numerosi progetti futuri
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute
Zanardi stabile ma ancora grave
Zanardi stabile ma ancora grave
I medici non azzardano supposizioni: il quadro generale parla di “danni importanti” che potrebbero avere conseguenze neurologiche e di vista. Nei prossimi giorni la riduzione della sedazione e le prime valutazioni
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
Stabile nella notte ma ancora in condizioni gravissime. Attesa per il prossimo bollettino medico. La procura indaga per ricostruire l’accaduto