Rom, scontro sulla divisione del bottino esplosi quindici colpi di pistola calibro 9

| Scene da Film a Bergamo. Le indagini dei carabinieri sulla sparatoria-rodeo: feriti due nomadi, primi quattro arresti

+ Miei preferiti
Come nel film "Non è un paese per vecchi" dei fratelli Cohen. Senza morti, per fortuna. Gli investigatori dei carabinieri ora hanno le idee molto più chiare su quanto avvenuto martedì pomeriggio a Trescore Balneario (Bergamo), con al centro due famiglie Rom della zona, protagoniste di uno scontro feroce e molto pericoloso anche per i passanti. Sono stati identificati e denunciati altri presunti complici all'autorità giudiziaria. Sono stati esplosi 15 colpi di pistola calibro 9 per 21, con due pistole aemi-automatiche, con il proposito di uccidersi fra loro. Due persone ferite, quattro (per ora) gli arrestati. Le telecamere mostrano le auto, compreso due pesanti Hammer3 usati come arieti, arrivare a tutta velocità e poi centrarsi con estrtema violenza, infine i gruppi rivali che scendono dalle vetture per affrontarsi come nel film dei fratelli Cohen "Non è un paese per vecchi". . Seguono gli spari. Uno dei colpi centra una delle auto, una Bmw chiara, ma il resto non va a segno. Dalle pistole la rissa prosegue con gli scontri fisici: pugni, ma anche bastoni, mazze, spranghe, cric. E c'è chi corre all'impazzata nella direzione del cimitero.  Due dei fuggitivi cercabano infine riparo dalla furia dei rivali nel parcheggio del vicino ospedale. La telecamera mostra anche dei passanti che scappano terrorizzati. Sul movente della sparatoria, ancora solo ipotesi ma l'attenzione dei carabinieri si concentra sulla divisione di refurtiva e sul valore della ricettazione di oggetti preziosi rubati recentemente in provincia. 
Cronaca
UK: muore giovane promessa della danza
UK: muore giovane promessa della danza
Jack Burne, soprannominato il nuovo Billy Elliott, è stato trovato senza vita per cause non ancora chiarite. Aveva 14 anni ed era già una star delle televisione dello spettacolo inglese
Suicida il killer dell’ospedale di Ostrava
Suicida il killer dell’ospedale di Ostrava
Braccato dalle squadre antiterrorismo, il killer si è tolto la vita sparandosi alla testa. Pare si fosse convinto di essere malato e che nessuno avesse intenzione di curarlo
Condanna record per l’orco di Harrow
Condanna record per l’orco di Harrow
Definito psicopatico e violento, secondo la polizia “uno dei peggiori maniaci sessuali nella storia del Regno Unito”, è stato condannato ad una pena infinita dall’Old Bailey. Nell’arco di due settimane aveva aggredito 11 persone
Ceren Ozdemir, la 390esima donna uccisa in Turchia
Ceren Ozdemir, la 390esima donna uccisa in Turchia
Il triste primato dalla fine di una giovane ballerina appena 20enne uccisa sulla porta di casa. Cresce in modo preoccupante il numero dei casi, denunciano le associazioni in difesa delle donne
Suicida dopo la condanna a 30 anni per femminicidio
Suicida dopo la condanna a 30 anni per femminicidio
Francesco Mazzega ha scelto di farla finita dopo la conferma della condanna a 30 anni per l’omicidio della sua fidanzata Nadia Orlando, che aveva ucciso due anni fa
Bomba a Parigi, scatta l’allarme
Bomba a Parigi, scatta l’allarme
Era una granata inerte custodita da un militare fuori servizio: un falso allarme che ha fatto scattare la massima allerta nella capitale francese
Italiana uccisa a Capo Verde
Italiana uccisa a Capo Verde
Il corpo di Marilena Corrò trovato senza vita nel serbatoio dell’acqua del suo B&B di Boavista. Fermato un altro italiano che gestiva la struttura, sospettato dell’omicidio
Spagna: sequestrato minisommergibile dei narcos
Spagna: sequestrato minisommergibile dei narcos
Fermato al largo delle coste della Galizia, trasportava tre tonnellate di cocaina. Un metodo di consegna e spostamento sempre più utilizzato dai cartelli della droga
Italia: allarme Fentanyl
Italia: allarme Fentanyl
Il potentissimo oppioide, insieme a migliaia di altre varianti sintetiche, inizia a fare le prime vittime anche nel nostro Paese. I pericoli delle nuove droghe, che negli Stati Uniti hanno causato una vera strage
Il Regno Unito commosso per la storia di Chloe e Adam
Il Regno Unito commosso per la storia di Chloe e Adam
Erano fidanzati da meno di un anno: lei si è uccisa impiccandosi senza lasciare un biglietto che spiegasse il gesto. Sei giorni dopo lui l’ha seguita gettandosi sotto un treno