Ruba cioccolato nel market, frustato dai vigilantes

| La storia diventata virale in Brasile, solleva il tema del razzismo verso le persone di colore. Il reportage del Guardian. La vittima è un ragazzino di pelle nera

+ Miei preferiti

Nudo e piagnucolante, i pantaloni intorno alle caviglie, l'adolescente nero scuote e ulula di dolore mentre viene frustato con il cavo elettrico. "Tornerai?" chiede uno dei suoi tormentatori. Il giovane scuote la testa, incapace di parlare perché è stato imbavagliato.

Anche per gli standard brasiliani di razzismo e crudeltà, la frustata del ragazzo dopo che è stato sorpreso a rubare quattro tavolette di cioccolato da un supermercato di San Paolo ha causato un profondo shock. Le riprese al cellulare del calvario del ragazzo sono state ampiamente condivise, e molti - compreso il detective che indaga sul caso - hanno fatto paragoni con il trattamento che il paese ha riservato ai neri durante tre secoli di schiavitù.

E 'come una scena di secoli fa", ha detto il detective Pedro Luis de Souza, descrivendo la vittima come "un uomo nero indifeso e senza casa ....". Una vittima della società, direi".nIl Brasile è alle prese con un epidemia di linciaggi: "Un buon criminale è un criminale morto".

Scene di ladri - spesso giovani neri e adolescenti - che vengono legati, torturati e persino assassinati sono comuni in Brasile. Anche così, de Souza ha detto di essere "estremamente scioccato" quando un giornalista gli ha inviato il video il lunedì pomeriggio. Ha iniziato un'inchiesta, ha intervistato la vittima e identificato le due guardie di sicurezza.

Il giovane ha detto di essere stato fermato dopo aver lasciato il supermercato da guardie che hanno scoperto che aveva rubato il cioccolato. "Lo legarono e lo frustarono finché non promise di non farlo di nuovo", ha detto de Souza, aggiungendo che il crimine di tortura comporta una pena detentiva fino a otto anni. Il giovane, che non è stato nominato, ha detto a TV Globo le guardie lo hanno minacciato.

"Hanno detto che se parlavo con qualcuno, mi avrebbero ucciso", ha detto, aggiungendo che era la terza volta che era stato aggredito dalle stesse due guardie di sicurezza dopo aver rubato dal supermercato. In una dichiarazione, Ricoy ha detto che le due guardie di sicurezza di un'azienda non lavoravano più al supermercato. "Siamo rimasti scioccati dalla tortura gratuita e senza senso su una vittima adolescente", ha detto. "Daremo tutto il sostegno necessario".

I brasiliani neri hanno detto che la scena del video ha dimostrato quanto sia radicato il razzismo in Brasile, dove più della metà della popolazione si identifica come razza nera o mista. Era "come se le porte dell'inferno fossero state aperte e i demoni di Hades venissero a sfilare in pubblico. Non si tratta di un incidente isolato. Ma è stato girato", ha detto Humberto Adami, un avvocato nero di Rio de Janeiro e presidente della Commissione per la verità sulla schiavitù nera dell'ordine degli avvocati brasiliano.

Che le guardie che hanno filmato la tortura ha mostrato quanto sia sicuro che non sarebbero stati catturati, ha detto Adami: "Tutto questo è legato al passato di schiavitù in Brasile, dove i neri venivano frustati notte e giorno.

Djamila Ribeiro, scrittore, filosofo e presentatore televisivo di colore, ha detto che il video mostra quanto il Brasile sia istituzionalmente razzista. Nel 2017, il 75% delle 65.000 vittime di omicidi in Brasile erano neri o di razza mista.

"Il Brasile è ancora un paese con la mentalità della schiavitù, un paese coloniale. Dobbiamo discutere del colonialismo in Brasile", ha detto. "Il Brasile è in realtà un paese estremamente violento per la popolazione nera".

Cronaca
Muore il padre di Meredith Kercher
Muore il padre di Meredith Kercher
Il papà della studentessa uccisa a Perugia coinvolto forse in un tentativo di scippo o l’investimento di un pirata della strada. Ricoverato in ospedale, è morto pochi giorni dopo
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Lori Vallow, moglie e sorella di due uomini uccisi in circostanze strane, è fuggita con il nuovo marito, la cui ex moglie è morta poco dopo. Ma dei due figli della donna non c’è più traccia da settembre
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Il timore è che numerose email scambiate fra la reclutatrice di minorenni per conto di Jeffrey Epstein e personaggi in vista siano resi noti dai media, scatenando un vero cataclisma di proporzioni mondiali
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
Per decenni, gang di pakistani hanno sequestrato e violentato minorenni, ma la polizia non è mai intervenuta per evitare tensioni razziali. È l’allucinante conclusione di un’inchiesta conclusa in questi giorni
UK: picchiata perché lesbica
UK: picchiata perché lesbica
Dopo la quinta aggressione, una ventenne inglese ha deciso di divulgare le foto delle sue ferite: “Ormai ho paura di uscire di casa, ma voglio che la gente sappia”
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
I resti di Keane Mulready-Woods, 17 anni, sono stati trovati a km di distanza all’interno di una borsa e di un’auto data alle fiamme. La polizia sulle tracce del probabile assassino, un 35enne considerato un potenziale serial killer
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Un terzo corpo è riemerso ieri a Termini Imerese: sul mistero indagano cinque procure, e al momento non si esclude alcuna pista. L’incidente durante una battuta di pesca o durante la consegna di una partita di droga
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
Bernard Preynat, ex parroco della chiesa di Sainte-Foy-Les Lyon, ammette le sue responsabilità alle prime battute del processo: “Non mi rendevo conto di fare del male, provavo piacere”
I nuovi misteri del furto del secolo
I nuovi misteri del furto del secolo
Due episodi si aggiungono al clamoroso furto di gioielli dello scorso novembre al castello di Dresda. Qualcuno avrebbe offerto due dei preziosi ad una società, chiedendo anche di indagare sulle misure di sicurezza del museo
Modella inglese muore precipitando da una scogliera
Modella inglese muore precipitando da una scogliera
Madalyn Davis, che da poche settimane si era trasferita in Australia, è caduta da una pericolosa scogliera nella costa di Sydney