Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore

| Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico

+ Miei preferiti
Nelle infinite pieghe delle proteste per la violenza contro gli afroamericani che dalla morte di George Floyd sono tracimate ovunque, a tenere banco negli Stati Uniti è la vicenda di Chrystul Kizer, una 19enne del Wisconsin che rischia l’ergastolo per aver ucciso a colpi d’arma da fuoco l’uomo che dopo averla conosciuta online l’aveva violentata quand’era ancora minorenne, e poi “venduta” ad altri uomini.

Accompagnata da una campagna mediatica di solidarietà e di raccolta fondi che ha raggiunto i 400mila dollari necessari a pagare la cauzione, la giovane è uscita di prigione in attesa del processo.

Nel giugno del 2018, dopo due anni di violenze e vessazioni di ogni tipo, Chrystul aveva ucciso con due colpi di pistola alla testa Randy Volar, tentando poi di fare fuoco all’abitazione dell’uomo per depistare le indagini. L’uomo era stato arrestato quattro mesi prima per pedofilia, ma inspiegabilmente era stato scarcerato suscitando la forte indignazione della comunità afroamericana per il solito trattamento di favore riservato ai bianchi.

“Troppo spesso, i sopravvissuti alla violenza - in particolare le donne e le ragazze di colore - sono puniti per essersi difesi – accusa un gruppo  che sostiene la ragazza - il caso di Chrystul evidenzia l’urgente necessità che il sistema giudiziario penale smetta di perseguire i sopravvissuti alla violenza e alle aggressioni sessuali”.

Galleria fotografica
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore - immagine 1
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore - immagine 2
Cronaca
Naya Rivera, mistero fitto sulla scomparsa
Naya Rivera, mistero fitto sulla scomparsa
Ancora nessuna traccia del corpo della star di “Glee”, scomparsa nel lago Piru, in California. Secondo alcuni potrebbe essere un caso di suicidio
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
La valigia, ritrovata su una scogliera da un gruppo di ragazzini, conteneva i resti smembrati di Jessica Lewis e Austin Wenner, di cui non si sapeva nulla da giorni
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
L’FBI ha confermato che era sulle tracce della complice di Epstein da un anno: era stata individuata due volte, ed è sempre riuscita a sfuggire. Ora inizia la battaglia del suo agguerrito team legale
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Oltre a decine di furti e frodi, Ramon Olorunwa Abbas era un esperto nel “ripulire” grosse somme di denaro frutto di traffici illeciti. Fra le vittime anche un club della Premier League inglese
Il Golden State Killer
si dichiara colpevole
Il Golden State Killer<br>si dichiara colpevole
Ha ammesso stupri e omicidi che per 40 anni hanno tolto il sonno a due contee californiane, in cambio della vita: non salirà sul patibolo, ma sconterà almeno 11 ergastoli dietro le sbarre
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Il 18enne che un anno fa spinse dal balcone un bimbo di sei anni condannato dalla giustizia inglese per omicidio volontario
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Danielle e Kadi hanno raccontato sui social di essere state violentate in albergo ad un anno di distanza una dall’altra. L’artista canadese nega dicendo di avere le prove che in quei giorni si trovava da altre parti, e parte al contrattacco
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
A 16 anni, Siya Kakkar era seguita da milioni di follower in tutto il mondo. Inspiegabili i motivi del gesto: aveva numerosi progetti futuri
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute
Zanardi stabile ma ancora grave
Zanardi stabile ma ancora grave
I medici non azzardano supposizioni: il quadro generale parla di “danni importanti” che potrebbero avere conseguenze neurologiche e di vista. Nei prossimi giorni la riduzione della sedazione e le prime valutazioni