Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore

| Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico

+ Miei preferiti
Nelle infinite pieghe delle proteste per la violenza contro gli afroamericani che dalla morte di George Floyd sono tracimate ovunque, a tenere banco negli Stati Uniti è la vicenda di Chrystul Kizer, una 19enne del Wisconsin che rischia l’ergastolo per aver ucciso a colpi d’arma da fuoco l’uomo che dopo averla conosciuta online l’aveva violentata quand’era ancora minorenne, e poi “venduta” ad altri uomini.

Accompagnata da una campagna mediatica di solidarietà e di raccolta fondi che ha raggiunto i 400mila dollari necessari a pagare la cauzione, la giovane è uscita di prigione in attesa del processo.

Nel giugno del 2018, dopo due anni di violenze e vessazioni di ogni tipo, Chrystul aveva ucciso con due colpi di pistola alla testa Randy Volar, tentando poi di fare fuoco all’abitazione dell’uomo per depistare le indagini. L’uomo era stato arrestato quattro mesi prima per pedofilia, ma inspiegabilmente era stato scarcerato suscitando la forte indignazione della comunità afroamericana per il solito trattamento di favore riservato ai bianchi.

“Troppo spesso, i sopravvissuti alla violenza - in particolare le donne e le ragazze di colore - sono puniti per essersi difesi – accusa un gruppo  che sostiene la ragazza - il caso di Chrystul evidenzia l’urgente necessità che il sistema giudiziario penale smetta di perseguire i sopravvissuti alla violenza e alle aggressioni sessuali”.

Galleria fotografica
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore - immagine 1
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore - immagine 2
Cronaca
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Anna Leikovic, 21 anni, ha assassinato la donna con un coltello da cucina strappandole diversi organi. La donna aveva scoperto che in sua assenza la figlia era diventata tossicodipendente
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Esther Dingley manca all’appello ormai da più di 10 giorni: la polizia valuta l’ipotesi dell’incontro con un malintenzionato, ma anche la foto dell’impronta di un grosso orso inviata dalla donna poco prima di scomparire
Il mistero dell’influencer trovata morta
Il mistero dell’influencer trovata morta
Alexis Leigh Sharkley, 26 anni, era scomparsa venerdì a Houston senza lasciare traccia: il corpo nudo è stato visto da un operaio. È mistero fitto sulla morte: il corpo non presenta ferite
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
L’incredibile storia di Lucy May Dawson, una giovane inglese che viene ricoverata e curata per un forte esaurimento nervoso. Sembrava che per lei non ci fosse altro da fare, fin quando è arrivata la diagnosi corretta
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Eloisa Pinto Fontes, 26 anni, era scomparsa senza lasciare traccia un anno fa a New York. È stata ritrovata in una favela di Rio mentre vagava in stato confusionale
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
L’allarme è scattato dopo i primi svenimenti per la presenza di monossido di carbonio. Nessuna vittima ma tanta paura per circa 200 giovani che avevano scelto una caverna per una notte di eccessi