Sesso tra detenuto e consorte "Perso il senso della punizione"

| Vita allegra nelle carcere italiane. Dura presa di posizione del sindacato Osapp dopo l'episodio a "luci rosse" durante i colloqui in carcere. Pagheranno una multa da 5 a 30 mila euro

+ Miei preferiti
"Ieri 08/08/2017, alle ore 16,00 circa, presso la Casa Circondariale Lorusso-Cutugno di Torino, un detenuto di 25 (venticinque) anni, di nazionalità Albanese, in carcere per rapina furto ed altro, fine pena 2020, è stato sorpreso dall'Agente di Polizia Penitenziaria addetto alla vigilanza armata sul muro di cinta, intento a consumare un rapporto sessuale nell'area verde aperta riservata ai colloqui con i propri familiari presso la struttura a custodia attenuata denominata Arcobaleno. Erano presenti all'atto della consumazione del rapporto altri detenuti con i rispettivi familiari ma ciò non avrebbe inibito la piena consumazione del rapporto, dopodiché il colloquio oramai intimo è stato necessariamente sospeso a cura del personale di Polizia Penitenziaria intervenuto e il detenuto è stato allontanato dal reparto e deferito all'Autorità Competente per atti osceni in luogo aperto al pubblico.....". Così inizia, letteralmente, un severo comunicato dell'Osapp, sindacato della polizia penintenziaria, a proposito dI un rovente colloquio tra moglie e marito - a luce rossa - in carcere. Entrambi  - ora - pagheranno per l'esibizione in plein air, una multa tra i 5 e i 30mila euro. Diecimila se pagano entro 60 giorni. L'albanese è anche uno sportivo, gioca a rugby nellla squadra del penitenziario composta da detenuti.
"Il sistema non funziona, vince il populismo"
Il segretario generale Osapp Leo Beneduci coglie l'occasione per sferrare un altro colpo all'amministrazione: 
"Come organizzazione sindacale non saremmo di per sé contrari che alcuni detenuti possano essere autorizzati ad intrattenere rapporti di tipo intimo con propri congiunti o con persone ad esse affettivamente legati, quali ed anche misure premiali riservate a soggetti che hanno dimostrato in maniera continua e provata concreto ravvedimento e la fattiva volontà per un produttivo rientro nella società civile, purché ciò avvenga in strutture idonee ed esterne al carcere, escluse qualsiasi osservazione e vigilanza da parte degli agenti della polizia penitenziaria. Quanto accaduto a Torino più che un evento isolato rappresenta a nostro avviso l‘ennesima falla del sistema penitenziario Italiano a cui  peraltro non sarebbe estraneo una sorta di populismo al momento imperante presso il Ministero della Giustizia che per le carceri non troverebbe limiti nello stravolgimento del significato della pena detentiva e che privilegia sempre di più chi commette i reati rispetto a chi di tali reati è vittima. Anche su tali situazioni ribadiamo quindi la richiesta di un apposita Commissione Parlamentare che  indaghi sulle attuali contraddizioni e sugli sprechi del sistema penitenziario Italiano nonché sulle condizioni di servizio di un personale di Polizia Penitenziaria costretta ad assistere  a  consimili storture della detenzione".


Cronaca
Trovato morto il fondatore dei White Helmets
Trovato morto il fondatore dei White Helmets
Ex agente segreto britannico, Jack Le Mesurier aveva creato una ong che agisce nei teatri di guerra siriani. Pochi giorni fa la Russia l’aveva accusato di terrorismo
Nuovi guai per Roman Polanski
Nuovi guai per Roman Polanski
Nel 1975, la giovane Valentine Monnier fu violentata senza pietà dal regista in uno chalet di Gstaad: 44 anni ha raccontato tutto, spinta proprio dall’ultimo film di Polanski
La coppia diabolica che sognava sesso e sangue
La coppia diabolica che sognava sesso e sangue
Paul e Angela, due amanti inglesi, hanno eliminato il ricco marito di lei per poter vivere insieme. A loro carico una serie di messaggi agghiaccianti in cui sognavano di fare sesso nel sangue del marito
Germania, finta dottoressa arrestata per quattro morti
Germania, finta dottoressa arrestata per quattro morti
Ha lavorato per quattro anni in ospedale, dove aveva presentato una documentazione falsa: è accusata di quattro decessi e otto persone ferite in modo grave
Ucciso l’hair stylist di CR7
Ucciso l’hair stylist di CR7
Il corpo di Ricardo Marques Ferreira trovato nel letto di un hotel di Zurigo in un lago di sangue. La polizia ha fermato un uomo di 39 anni
Storie di morte dal tir degli orrori
Storie di morte dal tir degli orrori
I messaggi di addio alla famiglia di Pham Thi Tra My, una ragazza vietnamita di 26 anni. Le indagini della polizia sulle spietate bande di trafficanti di esseri umani che dominano le tratte internazionali
Rinviato il processo ai rapitori di Silvia Romano
Rinviato il processo ai rapitori di Silvia Romano
“Nuovi e fondamentali elementi” hanno convinto i giudici keniani a far slittare il processo a carico di tre dei presunti sequestratori della giovane milanese
Londra: nel tir l’ennesima
strage dei migranti
Londra: nel tir l’ennesima<br>strage dei migranti
È il sospetto della polizia, che ammette le difficoltà di dare un nome ai 39 cadaveri ritrovati all'interno di un container. Non si tratta di un caso isolato: numerosi i precedenti
L’attentatore di Oslo è un ex poliziotto
L’attentatore di Oslo è un ex poliziotto
Identificato insieme alla complice, catturata dopo un inseguimento, l’uomo ha precedenti penali ed è vicino ad un gruppo neonazista
Un altro italiano ucciso nella Repubblica Dominicana
Un altro italiano ucciso nella Repubblica Dominicana
Nicola Gerosa, 57 anni, ucciso mentre era alla guida della sua auto. La polizia ha fermato il socio