Sicurezza nei tunnel, vertice a Torino

| Al Politecnico le esperienze dei tunnel di base di Brennero, Gottardo e Torino-Lione

+ Miei preferiti
I tunnel di base di Brennero, Gottardo e Torino-Lione protagonisti delle best practices sulla gestione della sicurezza in cantiere. Il confronto sulle buone pratiche di sicurezza e salute del lavoro nelle grandi opere è al centro della giornata di studi organizzata a Torino da Associazione Georisorse e Ambiente, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino e Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l'innovazione, in collaborazione con il Politecnico di Torino e con il contributo di TELT (Tunnel Euralpin Lyon-Turin). Nel corso della mattinata è emerso che negli anni il numero di infortuni gravi all'interno dei cantieri è drasticamente diminuito grazie ai continui progressi tecnologici, sociali e organizzativi, ma anche alla maggiore attenzione dei committenti nei controlli e nella prevenzione nel corso dei lavori.

 

A confrontarsi sul tema nell'aula Magna del Politecnico di Torino ci sono i massimi esperti di sicurezza in cantiere, come professionisti che hanno lavorato al tunnel di base del Gottardo e del Brennero o ai cantieri per la linea 4 della metropolitana di Milano. Tra i relatori sono presenti Felix Martin Daza, Direttore della training school dell'Onu di Torino, Raffaele Zurlo di BBT Brenner Basis Tunnel, Anna Frabetti di AlpTransit San Gottardo SA, Pascal Sergi e Céline Barbiero di EDF, che si sono occupati del più grande cantiere idroelettrico in Francia, a Romanche Gavet.

Per la Torino-Lione è intervenuto il direttore generale di TELT, Mario Virano: "Abbiamo assunto come scelta strategica della nostra società  il tema della qualità e dell'eccellenza – ha spiegato - decidendo di confrontarci con tutte le migliori pratiche maturate a livello internazionale, in tutti i settori, considerando il tema dell'eccellenza come una ‘piacevole epidemia' che inquina in senso positivo tutti gli ambiti della nostra attività". In particolare in materia di sicurezza Virano ha sottolineato: "credo che abbiamo il dovere morale, culturale e tecnico di porci e di rendere evidenti degli obiettivi: mortalità zero e incidentalità minima".

Il dg ha evidenziato che sono sette le aree su cui TELT è impegnata a sviluppare questa "sfida di eccellenza": rispetto dei tempi e dei costi, legalità, ambiente, salute, sicurezza e ricadute sui territori. In conclusione Virano ha ricordato che il prossimo 22 maggio si svolgerà all'Unione Industriale di Torino la prima tappa del road show informativo sui lavori della linea ferroviaria Torino-Lione. Il secondo appuntamento è in programma il 21 giugno a Lione per toccare poi le principali capitali europee.

 

Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti