Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere

| Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato

+ Miei preferiti
Non ce l’ha fatta Vincenzo Carlo di Gennaro, 45 anni, il maresciallo dei Carabinieri, vice comandante della stazione di Cagnano Varano, centro del foggiano dove questa mattina verso le 10 si è scatenato conflitto a fuoco fra una pattuglia ed un uomo indicato come un pregiudicato.

Dalle prime ricostruzioni, ancora in fase di accertamento, un uomo sarebbe stato fermato per un normale controllo nella piazza principale del paese, una cittadina turistica del Gargano. Un’altra ricostruzione parla invece di un intervento dei carabinieri a seguito di una segnalazione per una lite di famiglia che stava degenerando.

L’uomo a bordo dell’auto avrebbe fatto fuoco contro la pattuglia colpendo a morte il maresciallo e ferendo un secondo carabiniere. Le condizioni del maresciallo sono apparse subito gravissime: trasportato d’urgenza in ospedale, è morto poco dopo. Ricoverato anche il secondo carabiniere, le cui condizioni non sarebbero gravi.

L’uomo, che sarebbe rimasto ferito dal tentativo della pattuglia di allontanarsi con l’auto, è stato fermato dai colleghi della vittima e portato in caserma, dove in queste ore è sottoposto a interrogatorio.

Immediata la reazione dei vertici dello Stato: il ministro dell’Interno Salvini ha assicurato il proprio impegno perché “questa assassino non esca più di galera e perché le forze dell’ordine lavorino sempre più sicure”. Anche il ministro Di Maio ha commentato attraverso i social: “Il mio cordoglio e la mia vicinanza alle famiglie dei due militari. Chi tocca un carabiniere tocca lo Stato: ora basta, ci sarà una reazione”.

Per finire con Claudio Costanzucci Paolin, sindaco di Cagnano Varano, che ricorda il maresciallo: “Una persona straordinaria, dalla grande professionalità, sempre disponibile e pronto a sacrificarsi per il suo lavoro. Non era originario del paese, ma lavorava qui da tanto tempo”. Il sindaco ha annunciato il lutto cittadino e l’intenzione del comune di costituirsi parte civile.

Cronaca
"Torturato in cella solo perché cattolico"
"Torturato in cella solo perché cattolico"
La terribile disavventura dell'imprenditore italiano Massimo Sacco, arrestato pnegli Emirati Arabi per traffico di droga, in carcere per oltre un anno: "Accusa falsa, in carcere mi hanno picchiato e seviziato, odiano i cristiani"
Ana Bettz, la cantante accusata di riciclaggio
Ana Bettz, la cantante accusata di riciclaggio
Vedova del petroliere Sergio Di Cesare, aveva tentato la carriera artistica senza grande successo. È stata bloccata al confine di Ventimiglia con 300mila euro in contanti, e la Finanza sospetta sia frutto di riciclaggio
Il mostro di Torrazzo vuole sposarsi
Il mostro di Torrazzo vuole sposarsi
Gianfranco Stevanin, il serial killer veronese accusato di omicidio, violenza e occultamento di cadavere, conta di uscire per sposarsi e rifarsi una vita
Nessun colpevole per la strage Erasmus
Nessun colpevole per la strage Erasmus
Per le famiglie delle 13 ragazze che nel 2016 morirono a bordo di un autobus in Spagna, l’ennesimo schiaffo della giustizia spagnola: nessun colpevole. Già annunciato un nuovo appello
Filippine, ucciso manager italiano
Filippine, ucciso manager italiano
Si allunga la lista dei connazionali assassinati o spariti all'estero. I casi di Colombia e Costarica. Gli otto desaparecidos
Il tennista Seppi truffato dal falso broker
Il tennista Seppi truffato dal falso broker
Fabio Gaiatto, definito il Madoff del Veneto, a processo per una 2catena di Sant'Antonio" finita in tragedia per centinaia di risparmiatori che gli avevano affidato i loro denari. La moglie patteggia, prime condanne
Pedofilia, in cella docente modello
Pedofilia, in cella docente modello
Scandalo all'università di Auburn, Alabama. noto professore arrestato in Virginia, era in possesso di di un intento numero di video-pedopronografici forse autoprodotte. Stupore di colleghi e studenti
Tre nomi eccellenti
in un traffico di cannabis
Tre nomi eccellenti<br>in un traffico di cannabis
Alkiviades David, erede della Coca Cola Hellenis e l’attore Jonathan Rhys Meyers, insieme a un loro socio, trasportavano 5000 piantine di cannabis su un aereo privato
Assassina il marito con il Viagra
Assassina il marito con il Viagra
Arrestata la moglie: con l'aiuto del giovane amante una 46enne egiziana ha ucciso il marito sbriciolando 12 pillole blu nel cibo. Ora rischiano la pena di morte
Apre gli occhi prima dell'espianto
Apre gli occhi prima dell
Incredibile risveglio di un 17enne in coma profondo dopo un incidente stradale. I genitori avevano dato l'autorizzazione all'espianto degli organi. Medici increduli. Lorenzo è tornato a scuola