Strage di Kyoto, il killer: 'Mi hanno rubato un copione'

| L'autore dell'incendio doloso della Kyoto animation, famosa in tutto il mondo per i fumetti e la grafica, è ustionato gravemente e non può essere interrogato. Bilancio 33 morti e 35 feriti o ustionati. Scoperto il movente

+ Miei preferiti
L'uomo che ha incendiato gli uffici della Kyoto Animation, che ha ucciso 33 persone, lo ha fatto perchè riteneva che gli avessero "rubato" l'idea di un suo copione, senza riconoscerlo. Secondo fonti investigative, il sospetto ha detto di aver dato fuoco all'edificio della Kyoto Animation Company perché "gli è stato rubato un romanzo". il suo nome è Shinji Aoba. Gli agenti non sono ancora stati in grado di interrogare il 41enne sospetto, in ospedale per gravi ustioni subite ha irrorato con litri di benzina gli uffici della Kyoto Animation. Un testimone ha detto alla polizia che il sospetto ha urlato “Morite tutti”- Nello zaino aveva numerosi coltelli, ha rivelato un portavoce di polizia della prefettura di Kyoto- Bilancio tragico: 12 uomini, 20 donne e un altro individuo di sesso sconosciuto morti nell’incendio, 35 sono rimasti feriti.

È stato il peggior massacro di massa del paese da quando, nel 2001, un incendio doloso ha colpito un edificio nel distretto di Kabukicho a Tokyo, uccidendo 44 persone. Il bilancio delle vittime dell'incendio di giovedì è stato superiore a quello dell'attentato al gas sarin del 1995, che ha ucciso 13 persone.

L'incendio è scoppiato intorno alle 10:30 di giovedì nel primo edificio dello Studio dell'azienda nel quartiere Fushimi-ku di Kyoto. La polizia ha detto che un residente ha riferito di aver sentito un'esplosione proveniente dallo studio.

L'edificio di quattro piani si trova in una zona residenziale diversi chilometri a sud della stazione di Kyoto, mentre i vigili del fuoco hanno lavorato per spegnere le fiamme. Il CEO di Kyoto Animation Hideaki Yata ha detto ai giornalisti che l'azienda ha ricevuto minacce di morte in passato attraverso la posta, che sono state affidate alla polizia. Ha espresso dolore per il fatto che i lavoratori del settore sono stati presi di mira."Sono le persone che portano sulle spalle l'industria dell'animazione giapponese, non posso sopportare di accettare il fatto che siano stati feriti o che stiano perdendo la vita", ha detto.

Fondata nel 1981, Kyoto Animation - conosciuta come KyoAni - produce animazioni e pubblica romanzi di anime, fumetti e libri, secondo il suo sito web. Tra gli studi giapponesi più conosciuti, le sue opere più famose includono "Free!", le serie manga "K-On!", l'adattamento televisivo anime di "Haruhi Suzumiya" e "Violet Evergarden" che Netflix ha raccolto nel 2018.

La filosofia dell'azienda, come pubblicata sul suo sito web, include il mantenimento di una cultura aziendale "umanitaria" e crede che "promuovere la crescita delle persone è uguale a creare la luminosità delle opere".

C'è stata una forte condivisione di dolore su Twitter, con i fan dello studio che hanno espresso in centinaia le loro condoglianze alle vittime e alle loro famiglie.

Cronaca
Condanna record per l’orco di Harrow
Condanna record per l’orco di Harrow
Definito psicopatico e violento, secondo la polizia “uno dei peggiori maniaci sessuali nella storia del Regno Unito”, è stato condannato ad una pena infinita dall’Old Bailey. Nell’arco di due settimane aveva aggredito 11 persone
Ceren Ozdemir, la 390esima donna uccisa in Turchia
Ceren Ozdemir, la 390esima donna uccisa in Turchia
Il triste primato dalla fine di una giovane ballerina appena 20enne uccisa sulla porta di casa. Cresce in modo preoccupante il numero dei casi, denunciano le associazioni in difesa delle donne
Suicida dopo la condanna a 30 anni per femminicidio
Suicida dopo la condanna a 30 anni per femminicidio
Francesco Mazzega ha scelto di farla finita dopo la conferma della condanna a 30 anni per l’omicidio della sua fidanzata Nadia Orlando, che aveva ucciso due anni fa
Bomba a Parigi, scatta l’allarme
Bomba a Parigi, scatta l’allarme
Era una granata inerte custodita da un militare fuori servizio: un falso allarme che ha fatto scattare la massima allerta nella capitale francese
Italiana uccisa a Capo Verde
Italiana uccisa a Capo Verde
Il corpo di Marilena Corrò trovato senza vita nel serbatoio dell’acqua del suo B&B di Boavista. Fermato un altro italiano che gestiva la struttura, sospettato dell’omicidio
Spagna: sequestrato minisommergibile dei narcos
Spagna: sequestrato minisommergibile dei narcos
Fermato al largo delle coste della Galizia, trasportava tre tonnellate di cocaina. Un metodo di consegna e spostamento sempre più utilizzato dai cartelli della droga
Italia: allarme Fentanyl
Italia: allarme Fentanyl
Il potentissimo oppioide, insieme a migliaia di altre varianti sintetiche, inizia a fare le prime vittime anche nel nostro Paese. I pericoli delle nuove droghe, che negli Stati Uniti hanno causato una vera strage
Il Regno Unito commosso per la storia di Chloe e Adam
Il Regno Unito commosso per la storia di Chloe e Adam
Erano fidanzati da meno di un anno: lei si è uccisa impiccandosi senza lasciare un biglietto che spiegasse il gesto. Sei giorni dopo lui l’ha seguita gettandosi sotto un treno
Arrestato il mandante dell’omicidio
di Daphne Caruana Galizia
Arrestato il mandante dell’omicidio<br>di Daphne Caruana Galizia
Si tratta di Yorgen Fenech, spregiudicato proprietario di casinò e a capo di una cordata che si è aggiudicata un appalto miliardario, ma soprattutto collettore di tangenti che spartiva con alcuni ministri maltesi
Francia: il più grande caso di pedofilia
Francia: il più grande caso di pedofilia
Joël Le Scouarnec, chirurgo pediatrico, avrebbe abusato di oltre 250 bambini in quasi vent’anni di attività, malgrado una denuncia per possesso di materiale pedopornografico