Strage di ragazzi sfiorata a San Donato Milanese

| L’autista senegalese dello scuolabus ha fato fuoco al mezzo: l'intervento dei carabinieri ha permesso ai ragazzi di mettersi in salvo senza conseguenze. L’uomo voleva vendicare le morti in mare di cui accusa Di Maio e Salvini

+ Miei preferiti
Ousseuynou Sy, 47 anni, senegalese residente in Italia dal 2002, sposato con due figli di 12 e 18 anni, da 15 anni autista per la “Autoguidovie”, precedenti per violenza sessuale e guida in stato di ebbrezza. Era al voltante dello scuolabus con 51 ragazzi, due classi di studenti della seconda media “Vailati” di Crema diretti in palestra. All’improvviso ha deviato il percorso imboccando la Paullese, la provinciale 415. Dopo aver fermato l’autobus urlando “Da qui non esce vivo nessuno” ha sequestrato i cellulari dei ragazzi e legato loro i polsi con delle fascette da elettricista. Quindi ha dato fuoco al mezzo. Uno dei ragazzini a bordo sarebbe riuscito ad avvisare i genitori, e questi il 112. Immediatamente sono scattati dei posti blocco e una pattuglia dei carabinieri ha intercettato l’autobus allo svincolo di Peschiera Borromeo. Vistosi braccato, l’autista avrebbe speronato la gazzella dei carabinieri che poco dopo, mentre lui era sceso per dare fuoco al mezzo, sono riusciti a rompere i finestrini posteriori dello scuolabus per fare uscire i ragazzi. Nessuno è rimasto ferito, anche se 12 ragazzi sono stati portati in ospedale per principio di intossicazione ed escoriazioni.

Dalle prima ricostruzioni, fornite anche dai tre adulti che accompagnavano la scolaresca, Ousseuynou Sy avrebbe urlato frasi sconnesse: “Voglio farla finita, vanno fermate le morti nel Mediterraneo”, e ancora “Le persone in Africa muoiono per colpa di Di Maio e Salvini”.

La Autoguidovie, azienda per cui lavora Sy che ha in gestone il servizio scuolabus, ha dichiarato che l’uomo era in servizio a tempo pieno dal 2004 e “Negli anni non ha mai dato segni di squilibrio, né abbiamo mai ricevuto reclami sulla sua condotta. Non eravamo a conoscenza dei suoi precedenti penali”.

Il colonello Luca De Marchis, comandante provinciale dei carabinieri, si è detto confortato per la risoluzione felice della vicenda “Che avrebbe portare a un evento tragico”. Il ministro dell’interno Salvini ha invece commentato “Voglio vederci chiaro: perché una persona con simili precedenti guidava un pullman per il trasporto di ragazzini?”. È in corso una perquisizione in casa dell’autista, ricoverato al Niguarda con ustioni alle mani.

Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti