Torino: 500 kg di marijuana sequestrati dalla polizia

| Da un controllo in cui sono stati trovati 25 kg di marijuana, gli agenti della Questura sono riusciti a risalere ad una delle fonti dello spaccio, nelle Marche

+ Miei preferiti
La nuova strategia del Questore di Torino mira a colpire il traffico di stupefacenti, più che lo spaccio al dettaglio, con lo scopo di risalire ai fornitori di droga. L’ultima operazione della Squadra Mobile torinese ha intercettato un vero e proprio deposito destinato a rifornire le piazze dello spaccio di Torino. L’indagine è partita lo scorso 11 giugno, quando una Volante ha bloccato, controllato e arrestato due cittadini albanesi, Elvis Petraj, 32 anni, ed Elis Velaj, di 19, trovati in possesso di 25 kg di Marijuana, stipati a bordo della Fiat 500L presa a noleggio su cui viaggiavano.

Era evidente che i due avessero prelevato il quantitativo di stupefacente da un deposito e stessero per effettuare una consegna a Torino. Gli accertamenti sulle utenze telefoniche hanno consentito agli agenti di risalire a ritroso al viaggio effettuato dagli stessi fino ad arrivare alla provincia di Pesaro-Urbino.

Il 14 giugno, lavorando in stretto raccordo con la Squadra Mobile del capoluogo marchigiano, l’attenzione si concentrava sulla città di Gabicce Monte (PU), dove veniva individuato un altro cittadino albanese, Aleksander Latifaj, di 37 anni. Nel corso della perquisizione dell’alloggio e della mansarda saltavano fuori numerosi involucri imballati con del cellophane, contenenti complessivamente quasi 500 kg di marijuana e 40 grammi di cocaina.

Negli ultimi tre giorni, la Squadra Mobile di Torino ha arrestato altre sei persone per reati connessi al commercio e al traffico di droga.

Video
Galleria fotografica
Torino: 500 kg di marijuana sequestrati dalla polizia - immagine 1
Cronaca
Padre di sei figli ucciso da un'onda
Padre di sei figli ucciso da un
nelle foreste canadesi
caccia a un uomo con la barba incolta'>L'ombra di un feroce serial killer
nelle foreste canadesi
caccia a un uomo con la barba incolta
Lnelle foreste canadesi
caccia a un uomo con la barba incolta' class='article_img2'>
Terrore dopo la scoperta dei cadaveri di una giovane coppia, orribilmente mutilati lungo l'Alaska Highway. Scoperto un terzo corpo. Nella zona decine di donne scomparse. Le autorità: "Non fate l'autostop"
Assalto al cantiere Tav: 20 denunciati
Assalto al cantiere Tav: 20 denunciati
Una notte di tensione a Chiomonte: 200 attivisti hanno tentato di avvicinarsi al cantiere dell’Alta Velocità. Dopo un lancio di sassi e razzi, domato un pericoloso principio d’incendio
McDonald's, dipendenti abusati e costretti al silenzio
McDonald
Drammatico report dei sindacati britannici, molto spesso le vittime sono pagate per tacere. Denuncianti oltre 1000 casi di donne molestate. I "predatori" spesso vengono solo trasferiti. La complicità dei manager
Assassina contro assassina
Assassina contro assassina
Le pluri-omicide Rose West e Joanna Dennehy si sono ritrovate nello stesso carcere. Rose è stata trasferita, l'altra aveva promesso: "La ucciderò, la odio"
Messaggio nella bottiglia, ritrovato l'autore
Messaggio nella bottiglia, ritrovato l
L'aveva lanciata nei mari dell'Australia appena 13enne, la lettera ritrovata da 2 pescatori australiani pochi giorni fa su una spiaggia del Sud
Vuole divorziare e affida il suo patrimonio a un amico: sparito
Vuole divorziare e affida il suo patrimonio a un amico: sparito
"'L'amico" ("era un investimento") non vuole restituirli, lei nel frattempo s'è riconciliata con il consorte. Un Tribunale le ha dato ragione
Caso Orlandi, 24 sacchi di ossa umane
Caso Orlandi, 24 sacchi di ossa umane
Aperti gli ossari, recuperate dai periti del pm decine di resti umani che saranno ora esaminati. I media Uk intervistano il fratello di Emanuela, scomparsa a 15 anni
Eredità, i figli di Liz Hurley battono il nonno diabolico
Eredità, i figli di Liz Hurley battono il nonno diabolico
Damian e Kira, nati dalla relazione con il magnate Stephen Bing erano stati estromessi dal nonno da un'eredità da 380 milioni di sterline. "non li considero miei nipoti, mai visti". Ma i giudici gli hanno dato torto
Truffò George Cloney, estradata in Italia
Truffò George Cloney, estradata in Italia
Con il complice Francesco Galdelli aveva prodotto un marchio di moda con il nome dell'attore USA. Presi in Thailandia, lui è ancora in carcere. Decine di colpi