Torna la Carton Rapid Race

| Sono fatte di cartone e nastro adesivo, e devono resistere alle rapide per 300 metri. Da 26 anni a questa parte, un appuntamento imperdibile per migliaia di persone

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Chi dice che la carta è finita non ha che da appuntarsi una data: 1 e 2 luglio, Oulx. Dal lontano 1991, mentre Cocciolone e Bellini, i due piloti catturati dagli iracheni, commuovono l'Italia, Maradona finisce sotto accusa per uso di cocaina e Sophia Loren porta a casa l'Oscar, un gruppo di amici attirato dalla "Canavese Candian Slalom", gara riservata a canoisti esperti in scena a Cuorgnè, capisce che sarebbe bello e giusto rendere democratica l'esperienza delle rapide. È la storia, molto in sintesi, della prima edizione della "Carton Rapid Race", una gara amatoriale che non ha eguali in Italia, dove nell'ordine servono fantasia, immaginazione e tanta voglia di mettersi in gioco. Per i primi quattro anni, fino al 1994, la non-gara per dilettanti in ammollo è andata in scena sulle acque dell'Orco, nel canavesano, sostando poi per altri dieci anni (dal 1995 al 2015) a Cesana Torinese, per poi approdare dallo scorso anno a Oulx.

Poche regole, ma precise: la partecipazione è aperta unicamente a imbarcazioni, se così si può dire, da assemblare sul posto usando esclusivamente cartone e precise quantità di nastro adesivo, in un tempo massimo di due ore. A metterla insieme dev'essere lo stesso equipaggio, composto da un minimo di due ad un massimo di quattro partecipanti. Ogni "carto-natante" deve riuscire ad affrontare una discesa cronometrata fra le rapide della Dora Riparia, a monte di Oulx, di circa 300 metri di lunghezza.

Va da sé: lo spettacolo diventano umili, colorate e improbabili opere d'ingegneria navale che spesso resistono pochi minuti, e altre che invece coprono l'intero percorso, vai a capire per quale magia. Una disciplina unica (dal marchio addirittura registrato), che riunisce e ironizza un po' su tutto, dal kayak alla canoa per arrivare dal rafting, ma con una complicazione in più: il cartone. Materiale leggero, pratico e robusto, ma per definizione poco in sintonia con l'acqua. Insomma, un paio di giorni di risate assicurate, tanto per chi naviga quanto per chi guarda dalla riva: lo scorso anno erano un migliaio quelli in acqua, e 30.000 quelli corsi a guardare. Difficile dire chi si è divertito di più.

Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti