Tre giorni per veri foodies al Lingotto c'è anche Carlo Cracco, il più amato

| Prima edizione del Gourmet Food Festival, un evento in cui assaggiare, imparare e apprezzare il cibo, fra masterclass, lezioni e incontri prestigiosi

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Chi non ha mai sognato di farsi spiegare da Carlo Cracco tecnica e prodotti migliori per preparare un risotto da applauso? O ancora ascoltare Iginio Massari mentre svela i segreti per un dolce memorabile? Tutto questo, e molto altro, sono gli ingredienti della prima edizione del "Gourmet Food Festival", in programma dal 17 al 19 novembre prossimi presso il Lingotto di Torino.

Una novità, come ha spiegato nel corso della conferenza stampa di presentazione Alberto Sacco, assessore al commercio del comune di Torino, che rappresenta uno dei tanti tasselli di una strategia precisa che ha in mente di trasformare la città della Mole nella capitale italiana del cibo. I segnali ci sono, in abbondanza: chef Cannavacciuolo ha da poco inaugurato il suo nuovo locale in città, a breve dovrebbe aprire il ristorante Lavazza curato da Ferran Adrià e, si mormora, perfino Massimo Buttora, la divinità assoluta della cucina italiana, avrebbe allo studio un distaccamento dell'Osteria Francescana proprio a Torino. Ma non basta, perché il prossimo anno la città si tiene stretta un calendario di appuntamenti di prim'ordine: il "Festival del Giornalismo Alimentare", la tappa italiana del "Bocuse d'Or" e la nuova edizione di "Terra Madre-Salone del Gusto", più una serie di altri eventi in via di definizione ma sempre legati al piacere dei sapori. E questo senza contare il primo master di "Food Tech", un incubatore per start-up nato da una collaborazione fra Gambero Rosso e il Politecnico di Torino.

La prima edizione del Gourmet Food Festival, ideato in partnership da Gambero Rosso e GL Events Italia, è un appuntamento idealmente dedicato ai "foodies", moderno popolo nomade disposto a tutto pur di assaggiare piatti e specialità spesso introvabili, che l'evento del Lingotto ha intenzione di radunare in un colpo solo sotto le antiche volte del Lingotto.

Non è una fiera e neanche la solita sagra dell'assaggino, come ha sottolineato Paolo Cuccia, presidente di Gambero Rosso, quanto piuttosto la prima uscita pubblica di un format dai contorni unici che vuol essere una vera esperienza sensoriale, da alternare a esibizioni, corsi, informazioni pratiche e momenti formativi affidati ai più grandi nomi della gastronomia nazionale: oltre ai già citati Cracco e Massari, non mancheranno Gino Sorbillo, Simone Padoan, Massimo D'Addezio, Gianfranco Pascucci, Sal De Riso e Igles Corelli.

Cuore dell'evento la grande area centrale del Lingotto, una sorta di quartier generale dedicato alla cultura del cibo, diviso in quattro aree tematiche: dolci, pane e pizza, beverage, cucina e prodotti. Un punto d'incontro per vedere all'opera chef, pizzaioli, cioccolatieri, panettieri, norcini, agricoltori e sommelier con cui vivere un'esperienza definita a 360° fra il gusto e le tecniche di preparazione, con incontri creati per fornire informazioni pratiche da applicare alla vita di tutti i giorni: "La lista della spesa", "Quando il cibo fa spettacolo" e "L'arte dell'assaggio".

Il selezionatissimo elenco degli espositori, ancora in fase di ultimazione, prevede al momento professionisti da 16 regioni italiane per 25 categorie diverse. Nelle due settimane precedenti all'evento, a scaldare le mandibole la città ci penseranno una serie di appuntamenti che coinvolgeranno numerosi ristoranti e bar.

 

Guida pratica

Gourmet Food Festival

17-19 novembre 2017

Torino, Lingotto Fiere, via Nizza 294

Orari

Venerdì 17 dalle 17 alle 23

Sabato 18 dalle 10 alle 23

Domenica 19 dalle 10 alle 20

Biglietti

- intero giornaliero: 10 €

- ridotto 7 €: sconto online

- over 65 e dai 10 ai 17 anni: 7 €

- abbonamento due giorni: 17 €

- abbonamento tre giorni: 24 €

- Ticket appuntamenti con degustazioni: 5 e 10 €

 

Programmi e info: www.gourmetfoodfestival.it

Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti