Tsunami giudiziario in arrivo, trema il cerchio magico di Appendino

| Dopo la notte maledetta di piazza San Carlo con 1532 feriti di cui 1 ancora in gravi condizioni

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
Riassunto: la notte di sabato 5 giugno, a Torino, in piazza San Carlo l'evento dell'anno: la finale di Champions a Cardiff tra Juventus e Real Madrid. Si vuole fare qualcosa di speciale, di indimenticabile. Appello a tutti i tifosi bianconeri del mondo, venite a Torino a festeggiare. Detto fatto. Convergono in piazza San Carlo migliaia di persone, non solo tifosi ma anche tante persone che volevano trascorrere una serata diversa. Morale, mentre sul maxischermo scorrono le immagini della Juventus duramente sconfitta, qualcuno o qualcosa crea panico nella piazza affollata da 20 o anche 40 mila persone. Nella fuga restano feriti, 15 in modo serio, tre gravissimi, 1532 persone. Si scopre che: migliaia di bottiglie di vetro erano nelle mani degli spettatori; che le vie di fuga non erano ben definite; che non c'era abbastanza personale di vigili urbani e forze di polizia per svolgere un normale servizio di sorveglianza; che non c'erano spazi liberi nella piazza, o non abbastanza; che il presidio medico era stato affidato a team di non eccelsa qualità.
PM, caccia aperta 


La procura apre un fascicolo, lo ha in mano il pm Antonio Rinaudo. Si procede per omissione d'ufficio, in conseguenza le lesioni aggravate. Si cercano i responsabili. Il sindaco Chiara Appendino, che era a Cardiff, si smarca e delega le responsabilità a chi era sul terreno. L'assessore all'Ambiente, Stefania Giannuzzi, è costretta a dimettersi tra le lacrime. Sua (anzi, sarebbe, non c'è ancora nulla di certo in questa storia) la colpa del tappeto di bottiglie non rimosse in tempo che, frantumandosi, hanno ferito centinaia di persone. Ma la Digos, che sta completando le prime informative, sta ricostruendo tutte le responsabilità di quella notte maledetta; chi ha promosso risse e pestaggi; chi ha aggredito un ambulante straniero; chi ha rubato, distrutto arredi e chi, alla fine, ha provocato l'onda di panico. Fuori di scena le prime disinvolte ma suggestive ricostruzioni dei media, con il tizio che simula di essere un kamikaze Isis con l'effetto Manchester, con gli scoppi in sequenza di bombe-carta, un po' qui, e un po' là. Ma adesso si punta verso l'obiettivo vero. Cioè chi non ha previsto cosa poteva accadere, concentrando tante persone in spazi così inadeguati; chi ha firmato le determine con le autorizzazioni, chi ha affidato a "Eventi Torino" la gestione di una manifestazione così complessa.
Grillini: "Tocca a noi"
I grillini scalpitano e attaccano gli assessori esterni voluti da Appendino e dal suo staff confindustriale, l'opposizione studia come approfittare della fine della troppo lunga luna di miele di Appendino con la città, non solo per la tragica notte Champions, gli inquirenti lavorano nel silenzio. I griillini i ora attaccano anche i cardinali, i burocrati che hanno preso in mano il vero potere dell'amministrazione e il loro codazzo di cortigiani super-tecnici, arroganti, sicuri di sè ma solo sino all'altro ieri, prima del 5 giugno. Intanto il capogruppo M5s Alberto Unia, un movimentista ex organizzatore di cortei e altro in particolare ai tempi di Fassino nei dintorni della Terra dei Fuochi torinesi, le aree di via Germagnano, prenderà il posto di Giannuzzi. Ma lo tsunami giudiziario, c'è da scommetterci, punterà in alto, verso il cerchio magico di Appendino, mentre si acquisiscono documenti e si raccolgono testimonianze. Non sarà una bella estate, per la giunta pentastellata. E forse non basteranno più i tweet o i post su fb per tornare come prima.


Cronaca
I Caduti della Roma, sindaco grillino in bermuda
I Caduti della Roma, sindaco grillino in bermuda
Alla cerimonia per i 1700 marinai imbarcati sulla "Roma" e su tre cacciatorpediniere, Sean Whelleer, sindaco grillino di Porto Torres, s'è presentato in tenuta da spiaggia. Rabbia di famiglie e militari. Meloni: "mancanza di rispetto"
Smantellata la cosca
dell’Allianz Stadium di Torino
Smantellata la cosca<br>dell’Allianz Stadium di Torino
Ben 12 capi ultrà della Juve in manette e perquisizioni in tutt’Italia. Accertata l’esistenza di un’organizzazione criminale per mantenere il controllo totale della curva
Strage di animali e tre uomini morti
Strage di animali e tre uomini morti
Tragico inizio della stagione della caccia, denuncia l'Aidaa. Un cacciatore ucciso da un compagno di battuto al confine con la Svizzera; 53enne straziato dal cervo che aveva appena abbattuto. Scambiato per cinghiale: ucciso
Guadalajara, fossa comune con 65 morti
Guadalajara, fossa comune con 65 morti
Erano stati sepolti da poco, chiusi in sacchi neri dei rifiuti. Alcuni erano sembrati. I periti forensi al lavoro, 14 già identificati. Resa dei conti del cartello di Jalisco contro i rivali. Un fiume di sangue
"Dormivo accanto ad Elisa, credevo si svegliasse"
"Dormivo accanto ad Elisa, credevo si svegliasse"
La confusa confessione di Massimo Sebastiani, "l'ho uccisa ma non pensavo fosse morta". Tra furbizie per depistare le indagini, disperazione e un pentimento da decifrare. Lutto cittadino a Piacenza per i funerali
Tanti, tanti, tanti auguri Silvia, ovunque tu sia...
Tanti, tanti, tanti auguri Silvia, ovunque tu sia...
Papà Enzo scrive un commovente post su Facebook: "Questo compleanno è diverso, l'hanno scorso lo festeggiavamo con i tuoi bambini, tu sorridente e felice...". Il sindaco Sala: "Tanti auguri Silvia, Milano ti aspetta". Il processo
"I genitori dovevano assicurare ad Eleonora il diritto di vivere"
"I genitori dovevano assicurare ad Eleonora il diritto di vivere"
In 51 pagine, il giudice Marina Ventura spiega le motivazioni della condanna a due anni di carcere per i genitori di un'adolescente malata di leucemia, costretta a seguire il "metodo Hamer"
"Conosco i nomi di chi uccise Raffaella e Youssef"
"Conosco i nomi di chi uccise Raffaella e Youssef"
Azouz Marzouk, marito di Raffaella Castagna, uccisa con il figlio nella strage di Erba, fa rivelazioni a una tv privata. E intanto la Cassazione dà ragione a Rosa Bazzi e Olindo Romano, via libera a nuovi accertamenti
Operazione Fake Insurance, 74 indagati
Operazione Fake Insurance, 74 indagati
Chiusi 200 siti di falsi assicuratori, migliaia di automobilisti truffati, tratti in inganno dai bassi costi. Ora rischiano pesanti sanzioni, il sequestro dell'auto e la sospensione della patente. Blitz della procura di Milano
Sbranata dai cani di famiglia
Sbranata dai cani di famiglia