Tu chiamale se vuoi, deiezioni

| È in partenza una massiccia campagna di sensibilizzazione contro l'inciviltà di chi non raccoglie gli escrementi del proprio cane

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

È un problema, inutile negarlo, che tocca diverse corde come senso civico, educazione e rispetto. Dovrebbe essere un po' l'abc di qualsiasi agglomerato urbano - eppure - guai a camminare senza controllare un passo dopo l'altro, pena ritrovarsi a schiacciare quella roba che secondo un celebre detto popolare porta fortuna, ma sicuramente non al momento, magari dopo.

Non è sicuramente per risparmiare sulla fortuna che L'Amiat, con la collaborazione della Città di Torino, ha deciso di tenere alta l'attenzione sulle deiezioni dei cani, uno degli effetti compresi nel pacchetto di quanti (tanti) scelgono la compagnia di un cucciolo. Per far leva sulla sensibilizzazione, proprio in questi giorni parte una campagna di comunicazione che invita i proprietari di animali ad un comportamento tanto semplice quanto corretto nei confronti dei propri concittadini: raccogliere le deiezioni del cane.

Una campagna "gentile"

Nulla di accusatorio, anzi, il claim ed il visual scelti sono spiritosi ma comunque sottili: "Raccoglierla non sarà un piacere, ma pestarla è molto peggio", recita la locandina che mostra un cane che ha appena lasciato il proprio "ricordino", tirato via dal padrone. Come a dire: gli animali non hanno colpe, ma i padroni qualcuna.

Una campagna massiccia destinata a comparire sui quotidiani torinesi, su 50 linee di autobus cittadini e attraverso card distribuite gratuitamente in un centinaio fra negozi di articoli per animali, circoscrizioni e biblioteche civiche. "Pensare al marciapiede come a un pezzo della propria casa, come a qualcosa di proprio da proteggere e tenere in ordine, è il modo migliore per restituire alla nostra città un'immagine consona alla sua bellezza e al suo fascino, in ogni angolo del suo territorio", ha commentato Alberto Unia, assessore all'Ambiente della Città di Torino.

In campo perfino la tecnologia

È una vera battaglia contro l'inciviltà che quotidianamente si trovano ad affrontare centinaia di città in tutto il mondo. Fra i casi più eclatanti le fototrappole annunciate di Torre Boldone, nel bergamasco, la rete di telecamere adottate a Madrid e il database canino voluto dal sindaco di Beziers, nel sud della Francia, in cui raccogliere il Dna di ogni animale e da quello riuscire a risalire e multare il proprietario.

Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti