Tulipani, orti sospesi ed erbe aromatiche

| La 18a edizione della mostra di primavera nel Castello di Pralormo sino al 1 maggio

+ Miei preferiti
Sino al 1 maggio nel parco del castello di Pralormo, in mostra la straordinaria fioritura di oltre 90.000 tulipani e narcisi. La  18a edizionr coinvolge tutto il parco, progettato nel XIX secolo dall'architetto di corte Xavier Kurten, artefice dei più importanti giardini delle residenze sabaude e, come ogni anno, il piantamento è completamente rinnovato nelle varietà e nel progetto-colore. Tra le particolarità della fioritura 2017, una collezione di tulipani neri, tulipani pappagallo, viridiflora, e poi migliaia di tulipani rosa antico e, cosa rara per questi fiori, delicatamente profumati curati da generazioni di coltivatori piemontesi ed ora accolti nel parco del castelloL'edizione 2017 sarà dedicata al tema "Gli alberi raccontano", sviluppato con allestimenti ed esposizioni: una collezione di bonsai monumentali, curati da oltre 40 anni con tecnica cinese ispirata al rispetto del carattere vegetativo e vivace della pianta, un'esposizione di essenze legno e sezioni di tronchi, gli allestimenti del progetto Aux arbres citoyens dello stilista Walter Dang che ha affidato cinque abiti della Maison ad alcuni designer e pittori torinesi e quelli della poliedrica artista Chicco Margaroli - Dzoyè che con A passo con la Natura: l'ontano per un antico cammino gioca con le parole e coi colori esponendo una collezione di soque dedicate ai tulipani e alla natura; inoltre nel parco un Orto A-romantico interamente realizzato con erbe aromatiche e, sospesi a uno dei maestosi cedri del Libano, i mini-orti H2Orto.  


Cronaca
Ceren Ozdemir, la 390esima donna uccisa in Turchia
Ceren Ozdemir, la 390esima donna uccisa in Turchia
Il triste primato dalla fine di una giovane ballerina appena 20enne uccisa sulla porta di casa. Cresce in modo preoccupante il numero dei casi, denunciano le associazioni in difesa delle donne
Suicida dopo la condanna a 30 anni per femminicidio
Suicida dopo la condanna a 30 anni per femminicidio
Francesco Mazzega ha scelto di farla finita dopo la conferma della condanna a 30 anni per l’omicidio della sua fidanzata Nadia Orlando, che aveva ucciso due anni fa
Bomba a Parigi, scatta l’allarme
Bomba a Parigi, scatta l’allarme
Era una granata inerte custodita da un militare fuori servizio: un falso allarme che ha fatto scattare la massima allerta nella capitale francese
Italiana uccisa a Capo Verde
Italiana uccisa a Capo Verde
Il corpo di Marilena Corrò trovato senza vita nel serbatoio dell’acqua del suo B&B di Boavista. Fermato un altro italiano che gestiva la struttura, sospettato dell’omicidio
Spagna: sequestrato minisommergibile dei narcos
Spagna: sequestrato minisommergibile dei narcos
Fermato al largo delle coste della Galizia, trasportava tre tonnellate di cocaina. Un metodo di consegna e spostamento sempre più utilizzato dai cartelli della droga
Italia: allarme Fentanyl
Italia: allarme Fentanyl
Il potentissimo oppioide, insieme a migliaia di altre varianti sintetiche, inizia a fare le prime vittime anche nel nostro Paese. I pericoli delle nuove droghe, che negli Stati Uniti hanno causato una vera strage
Il Regno Unito commosso per la storia di Chloe e Adam
Il Regno Unito commosso per la storia di Chloe e Adam
Erano fidanzati da meno di un anno: lei si è uccisa impiccandosi senza lasciare un biglietto che spiegasse il gesto. Sei giorni dopo lui l’ha seguita gettandosi sotto un treno
Arrestato il mandante dell’omicidio
di Daphne Caruana Galizia
Arrestato il mandante dell’omicidio<br>di Daphne Caruana Galizia
Si tratta di Yorgen Fenech, spregiudicato proprietario di casinò e a capo di una cordata che si è aggiudicata un appalto miliardario, ma soprattutto collettore di tangenti che spartiva con alcuni ministri maltesi
Francia: il più grande caso di pedofilia
Francia: il più grande caso di pedofilia
Joël Le Scouarnec, chirurgo pediatrico, avrebbe abusato di oltre 250 bambini in quasi vent’anni di attività, malgrado una denuncia per possesso di materiale pedopornografico
Arrestato il fondatore del Cirque du Soleil
Arrestato il fondatore del Cirque du Soleil
Guy Laliberté sarebbe trattenuto dalla polizia a Tahiti: nel suo atollo privato è stata rinvenuta una grande piantagione di cannabis. La vita esagerata di un eccentrico ex artista di strada diventato miliardario