Ucciso in carcere
uno dei peggiori pedofili inglesi

| Richard Huckle, 33 anni, è stato trovato senza vita nella sua cella. Aveva ammesso la violenza su 71 bambini in tenera età, quasi tutti adescati fingendosi un missionario in medioriente

+ Miei preferiti
“Ha fatto la fine che meritava”: è solo uno dei tanti commenti che sui social accompagnano la notizia della morte di Richard Huckle, ucciso a coltellate in un carcere dello Yorkshire.

Huckle, 33 anni, condannato nel 2016 a 22 ergastoli per aver ammesso lo stupro di 71 bambini, molti con pochi mesi di vita (anche se si sospetta siano più di 200), era considerato uno dei peggiori pedofili mai apparsi in Gran Bretagna. Il suo nome era comparso sui tavoli delle polizie di mezzo mondo nel 2011, quando un’inchiesta sulla pedofilia aveva scoperchiato l’organizzazione di Brian Way, imprenditore noto nell’ambiente per essere uno dei maggiori distributori di film per pedofili. Way aveva l’abitudine di registrare informazioni sulle centinaia di clienti e sui fornitori, buona parte dei quali residenti nel Queensland, in Australia. L’elenco finisce sulla scrivania di Jon Rouse, capo della “Argos”, una task force creata dalla polizia australiana espressamente per smantellare la rete di pedofilia. Nel corso delle indagini e di diversi controlli incrociati, fra i clienti più attivi spunta il nome di Richard Huckle, orgoglioso autore di numerosi documenti video caricati su un forum frequentato da pedofili.

Mascherandosi da insegnante e missionario, Huckle agiva soprattutto in Malaysia, dove era sbarcato per la prima volta nel 2006, durante un sabbatico dagli studi: si sposta poi in Cambogia, e si iscrive all’università di Kuala Lumpur: aveva trovato terreno fertile, violentando i bambini delle famiglie più povere, quelle che non avrebbero saputo a chi rivolgersi.

La “National Crime Agency” inglese riceve una segnalazione dai colleghi australiani che avverte della sua attività online e dei reati commessi: la polizia lo arresta all’aeroporto di Gatwick, dov’era arrivato per festeggiare il Natale insieme alla famiglia. 

In una lucida follia, Huckle teneva un diario dettagliato delle sue violenze, con tanto di nomi, luoghi, date e descrizioni, ed aveva addirittura scritto “Pedophiler & Poverty”, una guida pratica per orientare i pedofili nella più facile realtà mediorientale. Nelle prime pagine, affermava: “Se dovessi provare le mia abilità predatoria in Occidente non durerei un mese: qui invece è tutto più semplice”.

È stato ritrovato senza vita all’interno del carcere di massima sicurezza “Full Sutton”, a East Yorks: secondo una fonte interna, sembra “sia stato accoltellato con un’arma affilata costruita artigianalmente che non è stata ancora recuperata”.

Galleria fotografica
Ucciso in carcere<br>uno dei peggiori pedofili inglesi - immagine 1
Cronaca
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Anna Leikovic, 21 anni, ha assassinato la donna con un coltello da cucina strappandole diversi organi. La donna aveva scoperto che in sua assenza la figlia era diventata tossicodipendente
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Esther Dingley manca all’appello ormai da più di 10 giorni: la polizia valuta l’ipotesi dell’incontro con un malintenzionato, ma anche la foto dell’impronta di un grosso orso inviata dalla donna poco prima di scomparire
Il mistero dell’influencer trovata morta
Il mistero dell’influencer trovata morta
Alexis Leigh Sharkley, 26 anni, era scomparsa venerdì a Houston senza lasciare traccia: il corpo nudo è stato visto da un operaio. È mistero fitto sulla morte: il corpo non presenta ferite
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
L’incredibile storia di Lucy May Dawson, una giovane inglese che viene ricoverata e curata per un forte esaurimento nervoso. Sembrava che per lei non ci fosse altro da fare, fin quando è arrivata la diagnosi corretta
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Eloisa Pinto Fontes, 26 anni, era scomparsa senza lasciare traccia un anno fa a New York. È stata ritrovata in una favela di Rio mentre vagava in stato confusionale
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
L’allarme è scattato dopo i primi svenimenti per la presenza di monossido di carbonio. Nessuna vittima ma tanta paura per circa 200 giovani che avevano scelto una caverna per una notte di eccessi