Un’altra notte di sangue a Londra

| Sei persone, tra cui quattro adolescenti, accoltellati durante l’ennesima carneficina notturna. Per quanto la situazione resti preoccupante, secondo la polizia i dati fanno registrare un calo di aggressioni e omicidi

+ Miei preferiti
Blackheath, Barking, Hounslow, Tooting e Tottenham, sono le zone in cui sei persone, tra cui quattro adolescenti, sono state ferite in modo grave durante un’altra notte che ha insanguinato le strade di Londra. 

Un ragazzo è stato accoltellato al volto a poca distanza da una stazione di polizia del nord di Londra, e un altro è finito in ospedale con profonde ferite causate, dice la polizia, da “lame di grandi dimensioni”.

Casi di cronaca che si aggiungono alla pessima fama della capitale inglese, ormai preda senza rimedio di un’orribile susseguirsi di crimini con armi da taglio. Le cifre, 29 omicidi dall’inizio dell’anno, spiegano molto.

In uno dei primi agguati, un uomo di 26 anni è stato pugnalato più volte al Beaversfield Park di Hounslow verso le 16:30 del pomeriggio. Appena mezz’ora dopo, la polizia è stata chiamata in Rosemary Avenue - a pochi minuti di distanza - dove era stato segnalato un uomo ferito da arma da taglio. Passa poco di un’ora e mezza, e un ragazzo di 17 anni finisce all’ospedale, sfregiato in volto sulla High Road, a Tottenham. Alcuni testimoni inorriditi hanno raccontato di un “litigio” fra due gruppi di giovani.

Scotland Yard è costretta ad ammetterlo: i “crimin knife”, hanno raggiunto il livello “più alto e più preoccupante” degli ultimi quarant’anni, anche se secondo Cressida Dick, a capo della “Metropolitan Police”, le cifre sarebbero in calo del 15% rispetto allo scorso anno. Una percentuale che considera confortante, dopo anni “profondamente preoccupanti”, con decine di casi di adolescenti uccisi o feriti anche in modo grave: “Gli ultimi due anni sono stati senza dubbio i più drammatici del mio servizio. È la mia priorità numero uno: al 26 marzo dello scorso anno avevamo registrato 44 morti violente a Londra, contro i 29 di quest’anno”.

Neanche il tempo di dirlo, che le strade di Londra si riempiono di nuovo di sirene di ambulanze e polizia: un 17enni è stato pugnalato a Waterside Close, nell’East London poco prima delle 19 di ieri sera. Poco dopo le 21, un uomo subisce la stessa sorte a Tooting High Street. La scena peggiore a Blackheath, dove un adolescente è stato inseguito in macchina e pugnalato più volte davanti ad un gruppo di bambini terrorizzati. Un testimone, che ha preferito mantenere l’anonimato temendo ripercussioni, ha raccontato la scena: “Stavo tornando a casa dal lavoro quando ho visto un’auto nera passare a grande velocità: si è schiantata contro altre due parcheggiate e due uomini armati di coltelli enormi sono scesi dall’auto: ho visto un uomo in piedi. Aveva una ferita alla testa, poi è crollato a terra, completamente ricoperto di sangue: era stato pugnalato al fianco. Qualcuno ha preso delle coperte e abbiamo cercato di arginare la perdita di sangue in attesa dei soccorsi. È stato un agguato: sapevano esattamente chi stavano cercando”.

Alle 3:30 del mattino, la polizia è stata chiamata a Kidbrooke, “a seguito di segnalazioni una rissa in cui volavano coltelli”. La notte di sangue si è chiusa con l’accoltellamento di un adolescente, trovato agonizzate su un marciapiede di Forest Hill.

Cronaca
Cardinale Pell, confermata condanna per pedofilia
Cardinale Pell, confermata condanna per pedofilia
E' il prelato di più alto livello mai coinvolto nelle inchieste sugli abusi. E il governo australiano lo priva del titolo dell'Ordine di Australia, decisione senza precedenti
I diari del mostro pedofilo scuotono la Francia
I diari del mostro pedofilo scuotono la Francia
Un medico 66enne, con precedenti per pedofilia, viene arrestato nel 2017. La polizia scopre sotto un pavimento della sua casa i diari con 200 nomi di bimbi abusati, disegni, foto, vestitini, video, sextoys. Lui: "Abusi ma non stupri"
Falso medico castrava i pazienti
Falso medico castrava i pazienti
Sorpreso dalla polizia di Sebring dopo un intervento nella sua casa-ospedale. Recuperati i testicoli, il paziente trasferito d'urgenza in un centro sanitario. Lui: "sono un ottimo chirurgo, ho fatto molte operazioni".
Ronaldo e Kathryn, 375mila euro per fare pace
Ronaldo e Kathryn, 375mila euro per fare pace
E' la somma che ha ricevuto la donna per il presunto stupro avvenuto a Las Vegas nel 2009 per ritirare la denuncia. Ma adesso il calciatore della Juve è stato prosciolto e non vuole più sborsare neanche un cent
Vacanze finite, moglie morta in valigia
Vacanze finite, moglie morta in valigia
Francese arrestato ad Annecy, tornava dalle ferie in Italia. I suoi bambini, 4 e 6 anni, dormivano sul sedile posteriore. Bloccato dalla polizia durante un controllo. Anche in Francia emergenza femminicidi
Trovato morto Simon Gautier, il giovane francese scomparso nel Cilento
Trovato morto Simon Gautier, il giovane francese scomparso nel Cilento
Il corpo, finito al fondo di una scarpata, è stato individuato da un drone: per dieci giorni centinaia di uomini l’avevano cercato sui sentieri di una zona impervia del salernitano
Il malvagio pedofilo torna libero
Il malvagio pedofilo torna libero
Jon Venables, ora 36enne, ne aveva 10 quando, con un complice, torturò e uccise un bimbo di 2 anni. Uscito di prigione ha commesso altri reati pedofili. Il padre della vittima: "Resti in cella, ucciderà ancora"
Il killer dei padroni dei cani
Il killer dei padroni dei cani
Uno studente olandese ne ha ammazzati tre prima di essere fermato dalla polizia: ha confessato di aver sentito delle voci
Nadia, lacrime Vip ma solo sui social
Nadia, lacrime Vip ma solo sui social
Lettera anonima da "Maurizio Mediaset": "Post acchiappalike sui social ma dov'erano Panicucci, Antonacci, D'Urso, i capi Mediaset?...". Ai funerali di Toffa tanta gente ma con lei solo Le Iene. La lezione di Pirandello
Pastore bengalese schiavo: 1.80 euro per un'ora di lavoro
Pastore bengalese schiavo: 1.80 euro per un
Arrestato un pregiudicato, lo faceva lavorare 12 ore al giorno e da due mesi non lo pagava. E' accaduto in un allevamento di Casamassima, a Bari. Le indagini dei carabinieri