USA: giustiziato un malato terminale

| Infuria la polemica: Russell Bucklew, affetto da un tumore che gli provocava sanguinamenti, è stato giustiziato in Missouri. Condannato per omicidio, si era pentito ed era considerato un detenuto modello

+ Miei preferiti
Alle 18:23 ora locale, è stato dichiarato il decesso di Russell Bucklew, giustiziato ieri nel carcere di Bonne Terre, in Missouri. Inutilmente, dopo che il governatore Mike Parson ha negato l’istanza di clemenza, gruppi di attivisti e associazioni umanitarie si sono battuti per evitargli la pena capitale, già sospesa nel 2014 e lo scorso anno per ragioni di salute. L’uomo, secondo la difesa, era già condannato: soffriva di emangioma cavernoso, una malattia gli aveva causato tumori alla testa che provocano sanguinamenti continui da bocca, naso e orecchie. L’iniezione letale avrebbe potuto rompere i delicati vasi sanguigni provocandogli una morte atroce.

A tentare di arginare l’ondata di polemiche nata dopo la notizia della morte di Bucklew sono arrivate le parole di Morley Swingle, ex procuratore della contea di Cape Girardeau che ha assistito all’esecuzione, assicurando che il condannato ha avuto una morte “molto serena”. Una versione confermata anche da un reporter della rete KFVS, secondo cui Bucklew era steso su una barella e non ha sofferto: dopo l’ultimo sospiro, più profondo degli altri, ha smesso di muoversi.

“Piangiamo l’inutile morte di Russell Bucklew - ha commentato Cassandra Stubbs, direttrice del Capital Punishment Project dell’American Civil Liberties Union – lo stato del Missouri ha eseguito un’esecuzione che ha violato il diritto internazionale, nonostante il pentimento del signor Bucklew e il suo esemplare stato di detenzione. L’idea che uccidere quest’uomo - malato terminale e detenuto modello per 23 anni - valeva la macchia sulla nostra democrazia e la nostra umanità è una vergogna”.

Bucklew era stato condannato a morte per un caso di furto con scasso, sequestro di persona e omicidio di primo grado avvenuto nel 1997: aveva ucciso Michael Sanders, nuovo compagno della sua ex fidanzata, Stephanie Ray Pruitt, che aveva rapito e stuprato. Era stato fermato dopo un conflitto a fuoco con la polizia in cui un agente era rimasto ferito. La sua è la prima esecuzione in Missouri dal gennaio 2017.

Cronaca
Muore il padre di Meredith Kercher
Muore il padre di Meredith Kercher
Il papà della studentessa uccisa a Perugia coinvolto forse in un tentativo di scippo o l’investimento di un pirata della strada. Ricoverato in ospedale, è morto pochi giorni dopo
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Lori Vallow, moglie e sorella di due uomini uccisi in circostanze strane, è fuggita con il nuovo marito, la cui ex moglie è morta poco dopo. Ma dei due figli della donna non c’è più traccia da settembre
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Il timore è che numerose email scambiate fra la reclutatrice di minorenni per conto di Jeffrey Epstein e personaggi in vista siano resi noti dai media, scatenando un vero cataclisma di proporzioni mondiali
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
Per decenni, gang di pakistani hanno sequestrato e violentato minorenni, ma la polizia non è mai intervenuta per evitare tensioni razziali. È l’allucinante conclusione di un’inchiesta conclusa in questi giorni
UK: picchiata perché lesbica
UK: picchiata perché lesbica
Dopo la quinta aggressione, una ventenne inglese ha deciso di divulgare le foto delle sue ferite: “Ormai ho paura di uscire di casa, ma voglio che la gente sappia”
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
I resti di Keane Mulready-Woods, 17 anni, sono stati trovati a km di distanza all’interno di una borsa e di un’auto data alle fiamme. La polizia sulle tracce del probabile assassino, un 35enne considerato un potenziale serial killer
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Un terzo corpo è riemerso ieri a Termini Imerese: sul mistero indagano cinque procure, e al momento non si esclude alcuna pista. L’incidente durante una battuta di pesca o durante la consegna di una partita di droga
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
Bernard Preynat, ex parroco della chiesa di Sainte-Foy-Les Lyon, ammette le sue responsabilità alle prime battute del processo: “Non mi rendevo conto di fare del male, provavo piacere”
I nuovi misteri del furto del secolo
I nuovi misteri del furto del secolo
Due episodi si aggiungono al clamoroso furto di gioielli dello scorso novembre al castello di Dresda. Qualcuno avrebbe offerto due dei preziosi ad una società, chiedendo anche di indagare sulle misure di sicurezza del museo
Modella inglese muore precipitando da una scogliera
Modella inglese muore precipitando da una scogliera
Madalyn Davis, che da poche settimane si era trasferita in Australia, è caduta da una pericolosa scogliera nella costa di Sydney