Vice di Appendino in crisi Rivalta torna nell'Osservatorio

| L'architetto No Tav Guido Montanari era stato amministratore di quel Comune prima di diventare responsabile dell'Urbanistica della giunta M5s

+ Miei preferiti
Il Comune di Rivalta rientra, dopo anni di giunte No Tav, nell'Osservatorio del governo sulla nuova linea Torino-Lione da cui era uscito sotto la spinta dei capi del movimento. Lo ha deciso il consiglio comunale guidato dal neo-eletto sindaco Nicola de Ruggiero. Ma è un triste segnale, forse più della sconfitta elettorale, non solo per l'ex sindaco Mauro Marinari che aveva sposato per intero il brand NoTav, il cui fascino e peso politico sembra progressivamente calare nel tempo, creando una commissione No Tav ad hoc, poi felicemente transitata come "consulenza" gratuita alla corte di Chiara Appendino, ma soprattutto per l'attuale suo vice, l'architetto Guido Montanari. Il professore universitario, nel maggio scorso, aveva indossato la fascia tricolore per l'ultima marcia contro l'alta velocità da Susa a Bussoleno organizzata dal movimento. Alle critiche aveva risposto che "nel programma M5s di Torino c'era l'opposizione al Tav" e dunque la sua presenza era più che legittima. Ma Rivalta aveva un po' il carattere di un simbolo, l'unico presidio del movimento No Tav fuori dalla Val Susa, colonizzata da liste civiche create ad hoc. Montanari aveva rivestito, in quel Comune, sino al 2016, la carica di assessore all'Urbanistica e di vicesindaco, prima di dimettersi e di andare ad affiancare Appendino. Nel giugno 2016 aveva promesso che, tra le novità, avrebbe bloccato i progetti di nuovi centri commerciali; la realtà di oggi dice invece l'esatto contrario, dal "no" Montanari è passato al "si", e Torino è diventata terra di conquista per gli ipermercati. Ma questa è un'altra storia. Il commissario del governo, Paolo Foietta, non infierisce: "Il ritorno di Rivalta nell'Osservatorio, che è un terreno di confronto democratico dove possono convivere diverse posizioni, è un fatto molto positivo. Montanari dovrebbe riflettere più a fondo su quanto è avvenuto in quello che era un suo feudo personale". 
Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti