Vittoria delle donne: pene raddoppiate per gli stupratori

| I giudici spagnoli ribaltano la prima sentenza, definita dai movimenti femminili troppo clemente, per i cinque stupratori di una 18enne a San Firmin. C'erano state proteste e cortei in tutta la Spagna

+ Miei preferiti

Il Tribunale Supremo spagnolo ha riconosciuto il reato di stupro di gruppo nel caso de "la Manada" che l'anno scorso sconvolse la Spagna, con proteste di donne in tutto il paese. I cinque imputati dovranno scontare 15 anni di carcere e non più soltanto nove, come aveva stabilito la scorsa primavera una corte della Navarra, affermando che si era trattato soltanto di un abuso sessuale perchè non vi erano state anche violenze fisiche. La sentenza di oggi, che è definitiva, ha riconosciuto "lo scenario intimidatorio" dei fatti, spiegando che anche se la vittima non si è difesa non ha mai acconsentito agli atti sessuali, riferiscono i giornali spagnoli. Erano in cinque, che è come essere invisibili, nell’enorme confusione della festa di San Firmin, a Pamplona, quella dei tori liberati per le strade che ogni anno attira migliaia di turisti. A quei cinque ragazzi, di età compresa fra 27 e 29 anni, non bada nessuno e nessuno fa caso quando offrono un bicchiere ad una bella ragazza di Madrid che tenta di ritrovare l’amico perso nella grande confusione. Lei è allegra, bella, ha vent’anni ed è un po’ spaventata da tanta confusione: loro sembrano sicuri, la tranquillizzano, si offrono di aiutarla. È un attimo: la trascinano dentro ad un portone e a turno, come animali, abusano di lei filmando ogni cosa con i loro smartphone.

La trova una coppia, seminuda e in stato di shock: l’ospedale conferma quanto ripete. È stata violentata. Partono le indagini, che si concentrano ben presto su cinque giovani, fra cui un militare e un agente della “Guardia Civil” su cui pende una denuncia per abusi sessuali. Sono parte di un gruppo, “La Manada”, letteralmente: il branco. Su Whatsapp si scambiano tecniche, informazioni e coordinano l’attrezzatura per il raid di Pamplona: farmaci, corde, droghe. Sono in 21, partiti da Siviglia con in mente il piano preciso di prendersi con la forza quello che secondo loro gli spetta di diritto.

Tutto questo accadeva nel 2016, due anni fa. Lo scorso aprile, poche settimana fa, arriva una sentenza che ha dell’incredibile: 9 anni di reclusione quando la procura ne aveva richiesti almeno 22 e 100 mila euro di risarcimento alla vittima. Per i giudici si è trattato di “abuso sessuale”, ma non di “aggressione sessuale”. E neanche intravedono “violenza e intimidazione”.

In Spagna esplode la protesta: migliaia di persone in piazza a Siviglia, Madrid e Barcellona e milioni di post con l’hashtag #YoTeCreo, io ti credo. Perfino il governo è costretto a prendere posizione, criticando aspramente la sentenza dei giudici: il ministro della giustizia Rafael Català pretende una commissione d’inchiesta.

Cronaca
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
L’FBI ha confermato che era sulle tracce della complice di Epstein da un anno: era stata individuata due volte, ed è sempre riuscita a sfuggire. Ora inizia la battaglia del suo agguerrito team legale
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Oltre a decine di furti e frodi, Ramon Olorunwa Abbas era un esperto nel “ripulire” grosse somme di denaro frutto di traffici illeciti. Fra le vittime anche un club della Premier League inglese
Il Golden State Killer
si dichiara colpevole
Il Golden State Killer<br>si dichiara colpevole
Ha ammesso stupri e omicidi che per 40 anni hanno tolto il sonno a due contee californiane, in cambio della vita: non salirà sul patibolo, ma sconterà almeno 11 ergastoli dietro le sbarre
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Il 18enne che un anno fa spinse dal balcone un bimbo di sei anni condannato dalla giustizia inglese per omicidio volontario
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Danielle e Kadi hanno raccontato sui social di essere state violentate in albergo ad un anno di distanza una dall’altra. L’artista canadese nega dicendo di avere le prove che in quei giorni si trovava da altre parti, e parte al contrattacco
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
A 16 anni, Siya Kakkar era seguita da milioni di follower in tutto il mondo. Inspiegabili i motivi del gesto: aveva numerosi progetti futuri
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute
Zanardi stabile ma ancora grave
Zanardi stabile ma ancora grave
I medici non azzardano supposizioni: il quadro generale parla di “danni importanti” che potrebbero avere conseguenze neurologiche e di vista. Nei prossimi giorni la riduzione della sedazione e le prime valutazioni
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
Stabile nella notte ma ancora in condizioni gravissime. Attesa per il prossimo bollettino medico. La procura indaga per ricostruire l’accaduto