Vittoria delle donne: pene raddoppiate per gli stupratori

| I giudici spagnoli ribaltano la prima sentenza, definita dai movimenti femminili troppo clemente, per i cinque stupratori di una 18enne a San Firmin. C'erano state proteste e cortei in tutta la Spagna

+ Miei preferiti

Il Tribunale Supremo spagnolo ha riconosciuto il reato di stupro di gruppo nel caso de "la Manada" che l'anno scorso sconvolse la Spagna, con proteste di donne in tutto il paese. I cinque imputati dovranno scontare 15 anni di carcere e non più soltanto nove, come aveva stabilito la scorsa primavera una corte della Navarra, affermando che si era trattato soltanto di un abuso sessuale perchè non vi erano state anche violenze fisiche. La sentenza di oggi, che è definitiva, ha riconosciuto "lo scenario intimidatorio" dei fatti, spiegando che anche se la vittima non si è difesa non ha mai acconsentito agli atti sessuali, riferiscono i giornali spagnoli. Erano in cinque, che è come essere invisibili, nell’enorme confusione della festa di San Firmin, a Pamplona, quella dei tori liberati per le strade che ogni anno attira migliaia di turisti. A quei cinque ragazzi, di età compresa fra 27 e 29 anni, non bada nessuno e nessuno fa caso quando offrono un bicchiere ad una bella ragazza di Madrid che tenta di ritrovare l’amico perso nella grande confusione. Lei è allegra, bella, ha vent’anni ed è un po’ spaventata da tanta confusione: loro sembrano sicuri, la tranquillizzano, si offrono di aiutarla. È un attimo: la trascinano dentro ad un portone e a turno, come animali, abusano di lei filmando ogni cosa con i loro smartphone.

La trova una coppia, seminuda e in stato di shock: l’ospedale conferma quanto ripete. È stata violentata. Partono le indagini, che si concentrano ben presto su cinque giovani, fra cui un militare e un agente della “Guardia Civil” su cui pende una denuncia per abusi sessuali. Sono parte di un gruppo, “La Manada”, letteralmente: il branco. Su Whatsapp si scambiano tecniche, informazioni e coordinano l’attrezzatura per il raid di Pamplona: farmaci, corde, droghe. Sono in 21, partiti da Siviglia con in mente il piano preciso di prendersi con la forza quello che secondo loro gli spetta di diritto.

Tutto questo accadeva nel 2016, due anni fa. Lo scorso aprile, poche settimana fa, arriva una sentenza che ha dell’incredibile: 9 anni di reclusione quando la procura ne aveva richiesti almeno 22 e 100 mila euro di risarcimento alla vittima. Per i giudici si è trattato di “abuso sessuale”, ma non di “aggressione sessuale”. E neanche intravedono “violenza e intimidazione”.

In Spagna esplode la protesta: migliaia di persone in piazza a Siviglia, Madrid e Barcellona e milioni di post con l’hashtag #YoTeCreo, io ti credo. Perfino il governo è costretto a prendere posizione, criticando aspramente la sentenza dei giudici: il ministro della giustizia Rafael Català pretende una commissione d’inchiesta.

Cronaca
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
L’incredibile storia di Lucy May Dawson, una giovane inglese che viene ricoverata e curata per un forte esaurimento nervoso. Sembrava che per lei non ci fosse altro da fare, fin quando è arrivata la diagnosi corretta
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Eloisa Pinto Fontes, 26 anni, era scomparsa senza lasciare traccia un anno fa a New York. È stata ritrovata in una favela di Rio mentre vagava in stato confusionale
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
L’allarme è scattato dopo i primi svenimenti per la presenza di monossido di carbonio. Nessuna vittima ma tanta paura per circa 200 giovani che avevano scelto una caverna per una notte di eccessi
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
Rebecca Lynn O’Donnell ha confessato l’omicidio e l’occultamento di cadavere della senatrice dell'Arkansas Linda Collins-Smith, che stava indagando in un giro di pedofilia
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Natalie, Izabel ed Elise Chambers, sono state ritrovate prive di vita in un Suv: Natalie sarebbe morta per overdose, le sue bimbe soffocate dal gran caldo
Una mamma e i suoi due figli trovati in un'auto in un lago
Una mamma e i suoi due figli trovati in un
I corpi di ShaQuia Philpot e i suoi due gemelli, sono stati notati da un pescatore in un lago della Georgia. La polizia indaga per risalire ai motivi di quello che al momento appare come un inspiegabile omicidio-suicidio