Zanardi stabile ma ancora grave

| I medici non azzardano supposizioni: il quadro generale parla di “danni importanti” che potrebbero avere conseguenze neurologiche e di vista. Nei prossimi giorni la riduzione della sedazione e le prime valutazioni

+ Miei preferiti
I medici del policlinico Le Scotte di Siena usano tutta la pazienza possibile, sanno che Alex Zanardi è un paziente particolare, un personaggio conosciuto e amato. Ma questo porta in dote la morbosità della stampa, che preme per avere qualcosa in più del semplice e scarno bollettino medico.

Nei briefing con la stampa, il professor Sabino Scolletta, direttore del pronto soccorso, ripete che “è presto per fare valutazioni”. Alex, tutt’ora intubato, sedato e in coma farmacologico, è in condizioni stabili ma ancora molto gravi e nei prossimi giorni, quando si procederà ad un lento processo di risveglio, si potrà iniziare a valutare i danni provocati dal terribile scontro fra la sua handbike e il camion che proveniva in senso opposto. “I sedativi non ci consentono di poter fare una valutazione neurologica: il quadro è molto compromesso e impone una terapia farmacologica che consenta al paziente di ritrovare una regolarità”. I medici parlano di “situazione importante dal punto di vista del danno cerebrale” e di “traumi oculari” che potrebbero avere conseguenze pesanti.

Il timore diffuso è che per Zanardi possa prospettarsi un futuro simile a quello di Michael Schumacher. Ad assistere il paratleta ci sono la moglie Daniela e il figlio Niccolò, 22 anni.

Sul fronte delle indagini, condotta dal sostituto procuratore di Siena, Serena Menicucci, gli organizzatori dell’evento a cui stava prendendo parte Zanardi sono stati sottoposti a interrogatorio dei carabinieri. Dalle ultime indiscrezioni, sembra risultare che la gara non fosse stata autorizzata.

L’autista, iscritto nel registro degli indagati per lesioni gravissime da incidente stradale, è risultato negativo ai test di alcun e droga. La sua posizione è difesa da tutti: “Ha fatto il possibile per evitare l’impatto”. Sembra anche che Zanardi, affrontando un tratto in lieve discesa, si fosse distratto filmando il panorama con il suo telefonino.

Cronaca
Naya Rivera, mistero fitto sulla scomparsa
Naya Rivera, mistero fitto sulla scomparsa
Ancora nessuna traccia del corpo della star di “Glee”, scomparsa nel lago Piru, in California. Secondo alcuni potrebbe essere un caso di suicidio
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
La valigia, ritrovata su una scogliera da un gruppo di ragazzini, conteneva i resti smembrati di Jessica Lewis e Austin Wenner, di cui non si sapeva nulla da giorni
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
L’FBI ha confermato che era sulle tracce della complice di Epstein da un anno: era stata individuata due volte, ed è sempre riuscita a sfuggire. Ora inizia la battaglia del suo agguerrito team legale
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Oltre a decine di furti e frodi, Ramon Olorunwa Abbas era un esperto nel “ripulire” grosse somme di denaro frutto di traffici illeciti. Fra le vittime anche un club della Premier League inglese
Il Golden State Killer
si dichiara colpevole
Il Golden State Killer<br>si dichiara colpevole
Ha ammesso stupri e omicidi che per 40 anni hanno tolto il sonno a due contee californiane, in cambio della vita: non salirà sul patibolo, ma sconterà almeno 11 ergastoli dietro le sbarre
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Il 18enne che un anno fa spinse dal balcone un bimbo di sei anni condannato dalla giustizia inglese per omicidio volontario
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Danielle e Kadi hanno raccontato sui social di essere state violentate in albergo ad un anno di distanza una dall’altra. L’artista canadese nega dicendo di avere le prove che in quei giorni si trovava da altre parti, e parte al contrattacco
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
A 16 anni, Siya Kakkar era seguita da milioni di follower in tutto il mondo. Inspiegabili i motivi del gesto: aveva numerosi progetti futuri
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute