Cultura

  • Da un lato la certezza dell’esistenza dei fenomeni paranormali, dall’altro la passione per le storie investigative e la creazione di un detective che fa dell’indagine scientifica e deduttiva il suo credo e diventa il più famoso al mondo
  • Gli scrittori di fantascienza non sono più soli: oggi anche filosofi, fisici e psicologi affermano che potremmo vivere in una simulazione al computer. Come possiamo esserne certi? Ma soprattutto è davvero importante saperlo?
  • La “City Lights Bookstore” di San Francisco, libreria da cui sono passati alcuni fra i più grandi autori americani, sembra condannata: le resta poca liquidità prima di arrendersi. Lanciata una campagna di raccolta fondi per salvarla
  • Un anno fa era stata costretta alle dimissioni da segretario permanente, travolta dallo scandalo sessuale che aveva fatto vacillare la prestigiosa Accademia di Svezia che assegna i premi Nobel
Dopo lo scandalo che bloccò l’assegnazione del riconoscimento per la letteratura nel 2018, quest’anno i vincitori saranno due. Sempre molto difficile fare previsioni, ma i bookmaker scommettono su una donna
Non si tratta di statue esoteriche o misteriose, il loro scopo è quello di abbellire le grondaie della cattedrale. Sono sopravvissute all’incendio di metà aprile, come molte altre opere d’arte
In Oltrebosco (ed. La Strada per Babilonia), lo scrittore Lorenzo Bosisio racconta la parabola di ragazzi che hanno perso la speranza in mondi ostili. Ma si può rinascere. Con l'aiuto di chi ha voluto incrociare uno sguardo sofferente
Università di Torino e Libera di Don Ciotti hanno ospitato la lectio magistralis del pm di Roma sul crimine organizzato e su come si va trasformando la Piovra in Italia ma non solo
Nel romanzo di Sonia Paolini "Beethoven's Silence...io sono Irina e sono Elise..." (ed. Lettere Animate) la storia di una giovane clandestina romena vittima di violenze e abusi. Il segreto di rinascere
L'autobiografia ("Io, vivace invalida senza frontiere") di Paola Giusti, 74 anni, che 16enne fu colpita da una disabilità motoria, racconta la sua vita straordinaria tra amori, lavoro, conflitti. Senza lamentarsi mai
Iniziativa contro-tendenza di una circoscrizione comunale di Torino che inaugura sabato "Quinta copertina", due sale di lettura con 6 mila libri, la prima sul territorio, a cura dei volontari dell'associazione SanTourin
Un nuovo polo culturale nel Borgo Medievale del Valentino dedicato ad Alfonso d'Andrade, fondato da due operatori ambizioni e combattivi, Enrica Merlo e Max Ponte. Il progetto e le idee
Nel romanzo "Un'altra metà" di Streusa si racconta come l'omofobia ancora si manifesta nella società e come combatterla in modo coraggioso, aperto e senza pregiudizi
Franz Kafka, quando l’assurdo diventa quotidiano
Franz Kafka, quando l’assurdo diventa quotidiano
Sconosciuto scrittore complessato e introverso, l’autore boemo diventa famoso dopo la morte grazie alla divulgazione postuma delle sue opere per mano dell’amico Max Brod. Il suo nome è diventato sinonimo di situazioni angoscianti e surreali
Quel misogino di Charles Dickens
Quel misogino di Charles Dickens
Il grande romanziere è figlio dell'epoca vittoriana in cui ha vissuto: le donne devono badare alla casa e alla famiglia e nulla di più. Eppure traspare in lui un modernismo non usuale nell'aiuto fornito ad alcune giornaliste per emergere
Le remote origini della scrittura
Le remote origini della scrittura
La scrittura è stata inventata per gestire la contabilità e l’amministrazione dei primi Stati nell’antichità o invece è l’evoluzione di rappresentazioni iconiche di idee, concetti o sogni? Linguisti, archeologi e antropologi a confronto
Karl Kraus e la sua penna al vetriolo
Karl Kraus e la sua penna al vetriolo
Nato in Boemia, è l’autore di alcuni tra i più feroci e taglienti aforismi del nostro secolo. Nelle sue opere ha fotografato la società e lo stile di vita nella Vienna dell’impero e del Novecento, con sentenze velenose verso i politici
Ignazio Silone, scrittore incompreso
Ignazio Silone, scrittore incompreso
Costretto all’esilio durante il fascismo per le sue idee comuniste, raggiunge una notevole popolarità all’estero senza mai incontrare in Italia il successo che avrebbe meritato. Fino alla beffa dell’accusa di essere una spia del Duce
Raymond Carver e la banalità dell’esistenza
Raymond Carver e la banalità dell’esistenza
Dopo una dura e lunga gavetta, lo scrittore dell’Oregon conosce un inaspettato successo di cui tuttavia non riesce a usufruire in quanto muore a soli 50 anni. Nei suoi racconti la vita violenta e annoiata di una certa America
1234567>