Bookolica, dove si coltivano i lettori

| Seconda edizione per un evento culturale che ha come punto di partenza l’importanza della lettura. Tre giorni fitti di incontri fra generi espressivi e autori, in un melting pot culturale nelle bellezze della Sardegna

+ Miei preferiti
Seconda edizione di “Bookolica”, il festival dei lettori creativi che torna ancora una volta nella cornice dell’Alta Gallura, in Sardegna. Nel weekend dal 26 al 28 luglio, l’evento animerà le strade di Tempio Pausania e Bortigiadas con una tre giorni dedicata alla letteratura e alle arti visive, alla presenza di ospiti di portata nazionale e internazionale. L’evento vuol essere il punto di incontro per un pubblico ampio e variegato a cui è offerta l’opportunità di partecipare a un ricco calendario di eventi, appuntamenti e incontri in suggestive location dedicati alla “cultura del libro” in tutte le sue sfaccettature. Anche per l’edizione 2019 il motivo conduttore del festival è il dialogo tra parola e immagine, nonché tra la letteratura e le arti visive e performative. La letteratura diventa punto di incontro degli altri linguaggi creativi per generare parole, immagini e immaginario, visioni e visionarietà: una contaminazione di segni e codici diversi che vuole essere il tratto distintivo della manifestazione.

Bookolica si pone l’obiettivo di accentuare la centralità del lettore e della comunità locale nel proprio contesto ambientale, riscoprendo i luoghi come libri interattivi da sfogliare e rileggere. Il festival si fa promotore dell’importanza della lettura, intesa come piacere individuale e bene comune, essenziale per la crescita culturale, per lo sviluppo della conoscenza e della personalità e per la costruzione di lettori forti, maturi, consapevoli e liberi. Un particolare sguardo sarà rivolto all’editoria digitale, un mercato in continua crescita in Italia, che apre nuovi scenari futuri. Bookolica è organizzato dall’Associazione Culturale “Bottega No-Made”, finanziato dalla Regione Sardegna con il sostegno dei Comuni di Tempio Pausania, Bortigiadas e Torralba e in collaborazione con “Fondazione Sardegna Film Commission”, “Museo Nivola e Nuraghe Santu Antine”. Media partners l’aeroporto Olbia Costa Smeralda e Tiscali.

Tra gli ospiti della seconda edizione lo scrittore Antonio Moresco e l’altrettanto celebre illustratore, fumettista e regista Lorenzo Mattotti. Antonio Moresco, considerato uno dei maggiori scrittori viventi italiani, presenterà la sua ultima fatica, “Il Grido” (Sem 2018), e “Lo sbrego” (nuova edizione Sem 2019), il libro dove riporta in vita gli scrittori che hanno segnato in profondità la sua esistenza. Moresco sarà inoltre protagonista dell’evento conclusivo del festival con un concerto, assieme al musicista e compositore Fabio Zuffanti, anteprima del loro disco in uscita in autunno “Camminare da solo di notte” (AMS Records). Lorenzo Mattotti incontrerà il pubblico per parlare delle nuove edizioni dei suoi libri “L’uomo alla finestra” (2018) e “Lettere da un tempo lontano” (2019). Saranno presenti inoltre lo scrittore e cineasta Jonny Costantino che presenterà le prime edizioni italiane (edizioni Lamantica) di due libri del mitico scrittore svizzero Blaise Cendrars. Ancora l’attrice e doppiatrice Michela Atzeni, il poeta e performer Domenico Brancale, il regista e scrittore Luca Ferri, il filosofo e critico cinematografico Francesco Cattaneo, il narratore e sceneggiatore Andrea Appetito e molti altri.

Dopo un’anteprima nazionale a Bologna nel mese di giugno e alcuni eventi ospitati presso il Teatro Massimo di Cagliari, Bookolica ha in programma due eventi collaterali “spin-off” al termine del festival: il 30 luglio al Museo Nivola di Orani sarà proiettato il corto/documentario “Le Corbusier in Calabria”, di Jonny Costantino e Fabio Badolato (BaCo Productions) sonorizzato dal vivo dal chitarrista e compositore Gionata Mirai. Il 4 agosto Bookolica si sposta a Torralba per la sonorizzazione dal vivo del nuraghe Santu Antine e la mostra collettiva a cielo aperto allestita da Squadro, galleria d'arte di Bologna.

Galleria fotografica
Bookolica, dove si coltivano i lettori - immagine 1
Cultura
Ancora guai per il Nobel, muore Sara Danius
Ancora guai per il Nobel, muore Sara Danius
Un anno fa era stata costretta alle dimissioni da segretario permanente, travolta dallo scandalo sessuale che aveva fatto vacillare la prestigiosa Accademia di Svezia che assegna i premi Nobel
L’anno dei due Nobel
L’anno dei due Nobel
Dopo lo scandalo che bloccò l’assegnazione del riconoscimento per la letteratura nel 2018, quest’anno i vincitori saranno due. Sempre molto difficile fare previsioni, ma i bookmaker scommettono su una donna
Sotto i gargoyle di Notre-Dame
Sotto i gargoyle di Notre-Dame
Non si tratta di statue esoteriche o misteriose, il loro scopo è quello di abbellire le grondaie della cattedrale. Sono sopravvissute all’incendio di metà aprile, come molte altre opere d’arte
Il male si può vincere, ma non da soli
Il male si può vincere, ma non da soli
In Oltrebosco (ed. La Strada per Babilonia), lo scrittore Lorenzo Bosisio racconta la parabola di ragazzi che hanno perso la speranza in mondi ostili. Ma si può rinascere. Con l'aiuto di chi ha voluto incrociare uno sguardo sofferente
Come evolvono le mafie
la lezione del pm Pignatone
Come evolvono le mafie<br>la lezione del pm Pignatone
Università di Torino e Libera di Don Ciotti hanno ospitato la lectio magistralis del pm di Roma sul crimine organizzato e su come si va trasformando la Piovra in Italia ma non solo
Violenza sulle donne e uomini egoisti
Violenza sulle donne e uomini egoisti
Nel romanzo di Sonia Paolini "Beethoven's Silence...io sono Irina e sono Elise..." (ed. Lettere Animate) la storia di una giovane clandestina romena vittima di violenze e abusi. Il segreto di rinascere
La vita è, o può essere, bella anche da invalidi
La vita è, o può essere, bella anche da invalidi
L'autobiografia ("Io, vivace invalida senza frontiere") di Paola Giusti, 74 anni, che 16enne fu colpita da una disabilità motoria, racconta la sua vita straordinaria tra amori, lavoro, conflitti. Senza lamentarsi mai
Non solo web, di nuovo biblioteche
Non solo web, di nuovo biblioteche
Iniziativa contro-tendenza di una circoscrizione comunale di Torino che inaugura sabato "Quinta copertina", due sale di lettura con 6 mila libri, la prima sul territorio, a cura dei volontari dell'associazione SanTourin
La Casa delle Arti, nel cuore di Torino
La Casa delle Arti, nel cuore di Torino
Un nuovo polo culturale nel Borgo Medievale del Valentino dedicato ad Alfonso d'Andrade, fondato da due operatori ambizioni e combattivi, Enrica Merlo e Max Ponte. Il progetto e le idee
L'Italia è ancora (molto) omofoba
L
Nel romanzo "Un'altra metà" di Streusa si racconta come l'omofobia ancora si manifesta nella società e come combatterla in modo coraggioso, aperto e senza pregiudizi