La vita difficile dei distributori automatici

| Un fotografo giapponese ha reso loro un sentito omaggio: nel suo paese si trovano ovunque, e a lui hanno quasi salvato la vita

+ Miei preferiti
Altro che solitudine dei numeri primi: Eiji Ohashi, un fotografo di Hokkaido, in Giappone, ha voluto concentrarsi su un progetto che renda onore a chi non ne ha mai avuto: i distributori automatici. In effetti, difficilmente qualcuno ha mai provato empatia verso il loro insostituibile contributo alla società: una volta ottenuta la bibita, la merendina, le patatine o le schiacciatine alle olive nere si lasciano alle spalle, incuranti dei loro sentimenti.

Non che Ohashi abbia fatto molta fatica a trovarli: in Giappone ne esistono oltre 5 milioni, in funzione 24 ore su 24 e piazzati ovunque sia ritenuto commercialmente utile. Eiji (si chiama così, bisogna avere pazienza), ha rintracciato quelli piazzati nei posti più isolati e improbabili, fotografandoli tutti in diverse ore della giornata, per dare vita al progetto “Roadside Lights”.

Il messaggio lanciato è proprio verso la solitudine, lo stato di abbandono luminoso di chi deve dispensare merendine sempre e comunque, sotto il sole o coperto di neve. A dare l’idea a Eiji (vale quanto detto prima), è stata una vicenda personale: semi-bloccato sotto una tormenta di neve, è riuscito a trovare la strada di casa seguendo le luci rassicuranti dei distributori di patatine piazzati lungo la strada. E se non vi scappa una lacrima adesso, probabilmente non avete cuore. Tiè.

Galleria fotografica
La vita difficile dei distributori automatici - immagine 1
La vita difficile dei distributori automatici - immagine 2
La vita difficile dei distributori automatici - immagine 3
La vita difficile dei distributori automatici - immagine 4
La vita difficile dei distributori automatici - immagine 5
La vita difficile dei distributori automatici - immagine 6
La vita difficile dei distributori automatici - immagine 7
Cultura
La disfida delle penne
La disfida delle penne
16 scrittori, spesso autoprodotti, si sono cimentati in un’intera giornata di competizione presentando i loro lavori a blogger, giornalisti ed esperti
Arthur Conan Doyle, lo spiritualista pragmatico
Arthur Conan Doyle, lo spiritualista pragmatico
Da un lato la certezza dell’esistenza dei fenomeni paranormali, dall’altro la passione per le storie investigative e la creazione di un detective che fa dell’indagine scientifica e deduttiva il suo credo e diventa il più famoso al mondo
È reale la nostra vita?
È reale la nostra vita?
Gli scrittori di fantascienza non sono più soli: oggi anche filosofi, fisici e psicologi affermano che potremmo vivere in una simulazione al computer. Come possiamo esserne certi? Ma soprattutto è davvero importante saperlo?
La libreria della Beat Generation vicina alla fine
La libreria della Beat Generation vicina alla fine
La “City Lights Bookstore” di San Francisco, libreria da cui sono passati alcuni fra i più grandi autori americani, sembra condannata: le resta poca liquidità prima di arrendersi. Lanciata una campagna di raccolta fondi per salvarla
Ancora guai per il Nobel, muore Sara Danius
Ancora guai per il Nobel, muore Sara Danius
Un anno fa era stata costretta alle dimissioni da segretario permanente, travolta dallo scandalo sessuale che aveva fatto vacillare la prestigiosa Accademia di Svezia che assegna i premi Nobel
L’anno dei due Nobel
L’anno dei due Nobel
Dopo lo scandalo che bloccò l’assegnazione del riconoscimento per la letteratura nel 2018, quest’anno i vincitori saranno due. Sempre molto difficile fare previsioni, ma i bookmaker scommettono su una donna
Sotto i gargoyle di Notre-Dame
Sotto i gargoyle di Notre-Dame
Non si tratta di statue esoteriche o misteriose, il loro scopo è quello di abbellire le grondaie della cattedrale. Sono sopravvissute all’incendio di metà aprile, come molte altre opere d’arte
Il male si può vincere, ma non da soli
Il male si può vincere, ma non da soli
In Oltrebosco (ed. La Strada per Babilonia), lo scrittore Lorenzo Bosisio racconta la parabola di ragazzi che hanno perso la speranza in mondi ostili. Ma si può rinascere. Con l'aiuto di chi ha voluto incrociare uno sguardo sofferente
Come evolvono le mafie
la lezione del pm Pignatone
Come evolvono le mafie<br>la lezione del pm Pignatone
Università di Torino e Libera di Don Ciotti hanno ospitato la lectio magistralis del pm di Roma sul crimine organizzato e su come si va trasformando la Piovra in Italia ma non solo
Violenza sulle donne e uomini egoisti
Violenza sulle donne e uomini egoisti
Nel romanzo di Sonia Paolini "Beethoven's Silence...io sono Irina e sono Elise..." (ed. Lettere Animate) la storia di una giovane clandestina romena vittima di violenze e abusi. Il segreto di rinascere