La grande bufala degli oroscopi

| Le previsioni astrologiche hanno valore scientifico? Negli ultimi anni numerosi scienziati le hanno confutate con metodi sperimentali. E c’è chi inventa nuove pseudo-scienze per screditare ulteriormente gli astrologi

+ Miei preferiti
di Marco Belletti

Max Brod è un giornalista, scrittore e compositore nato a Praga il 27 maggio 1884, famoso per essere stato biografo e amico di Franz Kafka e un attivo sostenitore della causa sionista, da lui percepita come momento di autonomia della minoranza ebrea. Nel 1939 fugge nella Palestina Britannica e si stabilisce a Tel Aviv dove muore nel 1968. È grazie a lui se sono giunte fino a noi le opere di Kafka.

Louis-Ferdinand Céline nasce il 27 maggio 1894 a poca distanza da Parigi e trascorre un’infanzia in una famiglia povera e della mentalità piccolo borghese. In tre opere scritte tra il 1937 e il 1941 lo scrittore lascia trasparire un sentimento antisemita e auspica un’alleanza con la Germania per combattere le democrazie occidentali giudaizzate. Lo scrittore francese è considerato uno dei più influenti autori del Novecento e rimane figura controversa e discussa, amato dalla beat generation.

Otto Katz è uno scrittore austriaco naturalizzato cecoslovacco nato il 27 maggio 1895 che prende parte alla resistenza contro il nazismo. Esiliato nel 1933, sceglie lo pseudonimo di André Simone, che mantiene fino alla morte, avvenuta a Praga nel 1952. In quanto ebreo subisce i processi a scopo propagandistico che Stalin organizza per eliminare chi è inviso al partito. Durante le torture confessa qualsiasi crimine pur di salvarsi, ma inutilmente: le sue ceneri sono sparse nella neve sulle vie di Praga. La sua vita come Otto Katz viene a galla solo nel 1989.

John Cheever è uno scrittore statunitense nato il 27 maggio 1912 nel Massachusetts, uno degli scrittori più importanti del Novecento, ricordato soprattutto per i racconti brevi: nel 1979 vince il premio Pulitzer per la narrativa con The Stories of John Cheever. Nei suoi testi parla della disparità tra il decoroso aspetto esterno di un personaggio e la corruzione interiore, segreta o riconosciuta. Solo dopo la morte avvenuta nel 1982 è rivelata la sua bisessualità, a conferma del dualismo contenuto nella sua opera.

Caryl Chessman è un criminale e scrittore statunitense nato il 27 maggio 1921 e morto nel 1960, condannato a morte nel carcere di San Quintino per rapina, sequestro e abuso sessuale. Avendo ottenuto una decina di rinvii dell’esecuzione in dodici anni, dalla cella scrive numerosi romanzi ed è preso a esempio dal movimento per l’abolizione della pena di morte.

Jean-Paul Aron è uno scrittore, giornalista e universitario francese nato il 27 maggio 1925: ha pubblicato varie opere storiche sulle pratiche sociali delle classi medie del suo Paese. Colpito dall’AIDS, è uno dei primi personaggi famosi a rendere pubblica la sua malattia, alla quale dà un volto umano, sfidandone la percezione sociale.

Tony Hillerman è uno scrittore statunitense di thriller nato il 27 maggio 1925. È famoso per i personaggi “etnici” dei suoi romanzi, il tenente della polizia navajo Leaphorn e il sergente Jim Chee, e nelle sue opere mescola temi polizieschi, thriller e spiritualismo indiano.

Harlan Ellison è uno scrittore e curatore di narrativa fantascientifica e fantasy nato il 27 maggio 1934. Ha vinto numerosi premi del settore, ed è famoso per le sue opere brevi e per quelle dedicate alla televisione: Star Trek, Ai confini della realtà e Babylon 5.

Dall’astrologia alla jetologia

Da Céline a Ellison, da Brod a Chessman, scrittori molto diversi, che affrontano tematiche completamente differenti e hanno stili a volte incompatibili, tutti nati il 27 maggio. E ci sono decine di altri scrittori che festeggiano oggi la data di nascita: Joseph Roth, Luigi Lamberti, Wilhelm Müller, Georges Eekhoud, Felice Momigliano, Arnold Bennett, Raimondo Annecchino, Tom Piccirilli, Ferdynand Ossendowski, Rudolf Pannwitz, Vincenzo Verginelli, Leone Comini, John Barth, Madeleine Ouellette-Michalska, Gérard Klein, Alex Gray… Se potessero leggere oggi il loro oroscopo lo troverebbero ovviamente uguale a quello di tutti gli altri e se l’astrologia fosse – come qualcuno millanta – degna di essere considerata una scienza, tutti questi scrittori avrebbero moltissimi punti in comune e invece uno era razzista, alcuni ebrei, uno un martire, altri curatori e altri ancora maestri delle storie brevi, ognuno con il suo stile e con argomenti preferiti.

L’astrologia nacque millenni fa, in Mesopotamia, e secoli di progresso scientifico non ne hanno intaccato il fascino e diminuito l’interesse, tanto che milioni di esseri umani si affidano alle sue presunte capacità profetiche, leggendo oroscopi per uomini o donne completamente differenti con in comune solo il fatto di essere nati in un periodo lungo più o meno un mese, sotto l’egida di una costellazione (forse) visibile in cielo che di scientifico non ha assolutamente nulla. Il semplice fatto che le costellazioni teoriche siano di più di quelle utilizzate dagli astrologi [clicca quiper leggere l’articolo su questo tema di Italia Star Magazine] mina la credibilità degli oroscopi. Molte verifiche hanno dimostrato che l’astrologia non funziona e sono numerosi gli studi che lo dimostrano.

Lo psicologo Bernard Silverman dell’Università del Michigan ha esaminato le date di nascita di quasi 3 mila coppie in procinto di sposarsi e di circa 500 coppie in fase di divorzio. Gli astrologi sostengono di poter stabilire quali segni sono compatibili o incompatibili nel campo dei rapporti sentimentali, ma nel campione di Silverman le coppie dai “segni compatibili” si sposano e divorziano con la stessa frequenza di quelle con “segni incompatibili”.

Il fisico John McGervey della Case Western Reserve University ha esaminato le biografie e le date di nascita di circa 6 mila politici e 17 mila scienziati per verificare se avessero caratteristiche tali da affermare (come predicono gli astrologi) che il segno zodiacale è correlato alle scelte professionali: ha scoperto che i segni di entrambi i gruppi sono distribuiti in modo totalmente casuale.

Il fisico Shawn Carlson del Lawrence Berkeley Laboratory ha eseguito un originale esperimento. Per superare le obiezioni di quegli astrologi che ritengono come il solo segno zodiacale non sia sufficiente per una predizione corretta, numerosi volontari hanno fornito informazioni personali sulla cui base una trentina di astrologi ha provato a scegliere un oroscopo da abbinare con tre profili, riuscendoci in meno del 34 per cento dei casi, valore raggiungibile tirando a indovinare.

Alcuni anni fa lo statistico francese Michel Gauquelin inviò l’oroscopo di uno dei peggiori serial killer della storia francese a 150 persone, chiedendo quanto lo trovassero adeguato alla loro personalità: il 34 per cento delle persone coinvolte dichiarò di riconoscersi nella descrizione.

Il ricercatore Geoffrey Dean ha modificato 22 oroscopi sostituendo le affermazioni con altre di significato opposto: i soggetti dell’esperimento hanno affermato di trovare corretta la previsione con la stessa frequenza (95 per cento) di chi aveva letto il testo senza modifiche.

Gli astronomi Culver e Ianna raccolsero in 5 anni oltre 3 mila predizioni (su uomini politici, divi del cinema e personaggi famosi) di alcuni popolari astrologi, verificando che meno del 10 per cento si realizzarono e affermando che chiunque potrebbe fare meglio con pronostici guidati dall’esperienza. 

Sandro Di Remigio sulla sua pagina web propone un metodo davvero interessante per far riflettere la gente sulla validità dell’astrologia. L’opinionista suggerisce di proporre una scienza analoga che non sia altrettanto carica di tradizione: la “jetologia”, che dovrebbe sostenere come la posizione dei jet che volano nel momento della nascita di una persona condizionino la sua personalità e il suo destino. Tuttavia, per ottenere un oroscopo il più preciso possibile, un jetologo professionista deve analizzare attentamente la distribuzione delle posizioni dei jet in tutto il mondo creando una carta jetologica a cui un profano non sarà in grado di dare un significato. Basti pensare alle difficoltà necessarie per valutare correttamente gli intasamenti su aeroporti come quelli di Francoforte, Londra o Parigi. Qualcuno a questo punto sicuramente si starà chiedendo per quale oscuro motivo le posizioni di tutti quegli aerei dovrebbero avere qualcosa a che fare con le vite di tutti noi…

Curiosità
Buonanotte alla guerra
Buonanotte alla guerra
L’esercito americano vara un nuovo manuale di addestramento che tocca alimentazione e preparazione fisica, ma per la prima volta include anche la pennichella quotidiana
Storia di un blocco di marmo che nessuno voleva
Storia di un blocco di marmo che nessuno voleva
Uscita dalle cave di Carrara e alta oltre cinque metri, la lastra viene lavorata da due scultori: il primo abbozza una figura ma rinuncia senza terminare l’opera. Il secondo non ritiene di poterla scolpire. Ma poi arriva Michelangelo e…
Cercasi fidanzata, offresi viaggio sulla Luna
Cercasi fidanzata, offresi viaggio sulla Luna
Il miliardario giapponese Yusaku Maezawa, nel 2023 volerà fino alla Luna con lo “SpaceX” di Elon Musk. Ma pieno di impegni, non ha tempo di trovarsi una fidanzata con cui dividere l’esperienza. Per rimediare, ha diffuso un annuncio
Greta, la ragazzina che arriva dal passato
Greta, la ragazzina che arriva dal passato
Una teoria del complotto basata sul ritrovamento di una vecchia foto scattata alla fine dell’800 in Canada, in cui una contadinella sembra la sosia perfetta della Thunberg
Venduta la villa del massacro di Manson
Venduta la villa del massacro di Manson
La residenza di Los Angeles dei coniugi LaBianca, uccisi da “The Family” la notte successiva a quella di Sharon Tate, è stata acquistata da un volto noto della televisione americana
Erano davvero bugie quelle della NASA?
Erano davvero bugie quelle della NASA?
A 50 anni dai primi (presunti) passi sulla Luna, continuano a serpeggiare le teorie del complotto che negano l’arrivo dell’uomo sul nostro satellite: le prove risalirebbero alla missione Apollo 1 finita in tragedia prima ancora di iniziare
Winbledon, il vegano Novak batte l'onnivoro Roger
Winbledon, il vegano Novak batte l
Sposa se stessa, con tutto il cuore
Sposa se stessa, con tutto il cuore
Un’imprenditrice brasiliana è salita sull’altare per ribadire l’amor proprio. L’agenzia che dirige ha creato i “matrimoni single” in cui non è più necessario essere in due
Meghan non è mai stata incinta
Meghan non è mai stata incinta
La nuova teoria complottistica che circola in rete è che la giovane coppia reale si sarebbe affidata ad una madre surrogata
Mangiare cibo con l’involucro
Mangiare cibo con l’involucro
È la nuova challenge che impazza fra gli adolescenti americani e viaggia via social: si mangia tutto, dalla buccia al cellophane