In vendita i carrelli delle bibite per fare cassa

| In piena crisi di liquidità, la compagnia di bandiera australiana “Qantas” ha deciso di vendere i “bar carts” pieni di vino, snack e kit di cortesia. È stato un successo, ma anche la fine di un’epoca

+ Miei preferiti
Pur di fare cassa e recuperare denaro per salvarsi dalla bancarotta, alla “Qantas”, compagnia di bandiera australiana, non sanno più cosa inventare. L’ultima idea - diventata un successo comunque ammantato di tristezza – è mettere in vendita 1000 carrelli bar con cui un tempo le hostess servivano snack, caramelle, bevande e pasti ai passeggeri durante i voli. Sono i “bar carts” della flotta di 747 finiti in pensione prima del tempo, costretti a terra dalla pandemia che ha distrutto in un amen il turismo in tutto il mondo.

L’operazione è riuscita: in meno di due ore, i mille carrelli riempiti di vino, snack e bevande sono andati esauriti malgrado i 1000 dollari richiesti per i modelli più grossi, e i 685 per quelli piccoli. Ognuno conteneva 160 bottiglie di vino mignon, due bottiglie di champagne, snack vari e kit di cortesia come due coperte di first class e quattro set di pigiami in omaggio per ogni acquisto. “I carrelli hanno servito i nostri clienti durante i viaggi intercontinentali, accumulando una media di circa 2.000 voli ciascuno - ha commentato in un comunicato stampa il manager esecutivo Phil Capps - e visto che a noi non servono più, possono diventare oggetti richiesti da chi ama il collezionismo aeronautico e ha un occhio di riguardo per il design”.

Quantas non è la prima, e non sarà l’ultima: diverse compagnie hanno messo in vendita a prezzi stracciati il loro merchandising - dai pigiami agli snack - per portare un po’ di soldi in cassa. “Thai Airways” e “Cathay Pacific” hanno scelto di vendere i pasti di volo in ristoranti pop-up, mentre la “GNS Foods”, storico fornitore della “United Airlines”, ha messo in vendita a prezzi stracciati migliaia di sacchettini di frutta secca che rischiavano la raccolta differenziata.

L’ultimo volo dei 747 della Qantas risale al luglio di quest’anno: all’epoca, il CEO Alan Joyce ha dichiarato che il velivolo, le cui versioni hanno attraversato i cieli per quasi 50 anni, era “molto avanti rispetto ai suoi tempi”, ma è stato sostituito con modelli più efficienti dal punto di vista dei consumi, tra cui l’Airbus A350 e il 787 Dreamliner.

Il prossimo ottobre, la compagnia australiana ha in programma di vendere all’asta altri memorabilia di 747: l’incasso sarà interamente donato al “Royal Institute of Deaf and Blind Children”.

Galleria fotografica
In vendita i carrelli delle bibite per fare cassa - immagine 1
In vendita i carrelli delle bibite per fare cassa - immagine 2
Economia
Disney, 28mila dipendenti a casa
Disney, 28mila dipendenti a casa
Si tratta soprattutto di contratti part-time di personale delle divisioni parchi e resort, costretti alla chiusura da troppi mesi. L’utile operativo è sceso del 58% rispetto al 2019, con un miliardo di dollari di perdite
L’economia cinese è in crescita
L’economia cinese è in crescita
È l’unica economia al mondo a mostrare chiari segni di ripresa e a registrare maggiore fiducia dei consumatori, aumento della produzione industriale e picchi di vendita di auto e immobili
L’Australia è in recessione
L’Australia è in recessione
Dopo tre decenni di crescita che l’avevano spinta fra le più sane economie del mondo, la pandemia e prima ancora la stagione dei devastanti incendi hanno ridotto il Pil, i consumi e il turismo
La Gran Bretagna potenza globale, l’incubo di BoJo
La Gran Bretagna potenza globale, l’incubo di BoJo
Il sogno del premier di liberarsi della UE per stringere accordi commerciali con il resto del mondo si sta infrangendo: la Brexit è vicina al "no deal", con gli Stati Uniti nulla di fatto e le tensioni con la Cina aumentano
Il club dei milionari che chiede più tasse
Il club dei milionari che chiede più tasse
Sono 83 fra le persone più ricche del pianeta, e hanno firmato una petizione in cui chiedono ai governi maggiori tassazioni sulle loro fortune. Nell’elenco nessun italiano
Streets of London
Streets of London
Il Regno Unito riapre i battenti, ma la sua capitale – una delle metropoli più frizzanti del mondo - potrebbe non essere più la stessa. Tanti i settori in crisi, e tante le speranze, ma con due incognite: il ritorno del virus e la Brexit
I colossi dei cieli alle corde
I colossi dei cieli alle corde
British Airways pronta a mettere all’asta parte della propria collezione di opere d’arte, Lufthansa annuncia l’accordo con i sindacati per una forma di “disoccupazione parziale”
Le città a rischio post-pandemia
Le città a rischio post-pandemia
Uno studio realizzato per l’Anci ha valutato i settori produttivi delle 14 città metropolitane italiane, dando due parametri di perdita: una soft, l’altra hard
La Hertz verso la bancarotta
La Hertz verso la bancarotta
Il colosso mondiale dell’autonoleggio ha presentato istanza di fallimento: è l’ennesima vittima eccellente della pandemia, e anche un pessimo segnale per l’industria automobilistica mondiale
Lufthansa, perdite per un milione di euro all’ora
Lufthansa, perdite per un milione di euro all’ora
La principale compagnia aerea europea sta trattando un piano di salvataggio con il governo tedesco, ma gli analisti non sono convinti