Spicciati: progetti da pochi centesimi

| L’idea di un’associazione, sposata in pieno dal ministro Centinaio, è di dotare le tabaccherie di contenitori in cui liberarsi degli ingombranti centesimi. Le somme serviranno per finanziare lavoro e progetti

+ Miei preferiti
Dall’avvento dell’Euro, la moneta unica europea che dal 1° gennaio 2002 circola nelle tasche dei cittadini di 19 stati membri, i centesimi sono stati un problema. Valgono poco ma pesano tanto, servino solo a mascherare i prezzi e finiscono regolarmente in recipienti sparsi per la casa, in attesa di chissà che.

Ad uno scopo, e anche nobile, ci ha pensato “Start Italy”, un’associazione senza scopo di lucro che ha presentato al ministero delle politiche agricole, forestali e del turismo, alla presenza del ministro Centinaio, un progetto dal nome singolare: “Spicciati”. Dal 1° maggio prossimo, nelle 56mila tabaccherie italiane sarà possibile liberarsi degli “scarti” dell’euro, ovvero i “ramini”, le monetine da 1, 2 e 5 centesimi, statisticamente poco utilizzate, da inserire in appositi contenitori.



In realtà, assicurano gli ideatori del progetto, “Secondo dati della Banca d’Italia del 2017 rappresentano un valore pari a 198 milioni di euro e un costo non indifferente per lo Stato. Invece, dal prossimo maggio, sarà possibile recuperarle per creare occupazione”. In pratica, le somme in centesimi raccolte, pubblicate in piena trasparenza ogni mese, saranno destinate a finanziare progetti dedicati a turismo, ambiente, cultura, bioeconomy, social innovation ed energia, valutati da apposite commissioni tecnico scientifiche. “Chiediamo agli italiani il minimo sindacale: minimo un centesimo massimo 5”.

Galleria fotografica
Spicciati: progetti da pochi centesimi - immagine 1
Economia
La Francia ci prova, tutti con il bio-etanolo
La Francia ci prova, tutti con il bio-etanolo
Bonus sino a 300 euro per convertire le auto a benzina all'uso del bio-etanolo, combustibile verde. Un piena di una Megane costa solo 20 euro. Il kit. di conversione da. 600 a 1200
Artigianato, in sei mesi sparite 6564 aziende
Artigianato, in sei mesi sparite 6564 aziende
L'impietosa analisi di Confartigianato sulla situazione di un settore in forte difficoltà. Ma anche qualche segnale positivo. In 10 anni perse 165mila unità produttive
Vincono i peronisti, Argentina in ginocchio
Vincono i peronisti, Argentina in ginocchio
Crollo del peso, borsa in caduta libera. In pericolo che gli accordo con FMI, torna l'incubo dei titoli di Stato. Il Paese verso la bancarotta
Blitz Quotidiano: 'Giornali in crisi, il peggiore è il Fatto di Travaglio'
Blitz Quotidiano:
La scelta di appoggiare il Movimento M5s e Di Maio penalizza in modo grave il giornale diretto da Marco Travaglio. In un anno ha perso il 25 per cento dei lettori in edicola. Ossessionato da Tav e altri fantasmi, non cambierà linea
Multa record e inchieste ma Facebook sale in borsa
Multa record e inchieste ma Facebook sale in borsa
Cinque miliardi di multa, la più alta mai comminata in USA e nuove inchieste in vista, sulla posizione dominate dei giganti del we. Ma il il caso Cambridge Analytics è già in archivia. Il mercato premia Facebook
Tesla, da gennaio -22%
Tesla, da gennaio -22%
Il titolo delude a Wall Street, che penalizza il marchio di Elon Musk, alle prese con un altro addio eccellente, quello del cofondatore J.B. Straubel
E il No Tav Toninelli? Per ora è incollato alla poltrona
E il No Tav Toninelli? Per ora è incollato alla poltrona
Il ministro delle "non" infrastrutture, Danilo Toninelli, fiero avversario della Tav, ha fatto il possibile per ritardare e bloccare i lavori. Ora, per coerenza, dovrebbe dimettersi. Lo farà?
Schiavi Amazon: 'Fai pipì nella bottiglia, non c'è tempo'
Schiavi Amazon:
Grande protesta internazionale in UK contro Amazon e Jeff Bezos: "Non siamo robot", urlano i dipendenti schiavizzati. I sindacati: "Donne incinte discriminate, turni massacranti". L'azienda: "Proteste immotivate"
Via libera per un mercato comune africano
Via libera per un mercato comune africano
Si chiama African Continental Free Trade Area l’accordo appena siglato a Niamey che fa da apripista alla concreta possibilità di libera circolazione di beni e servizi nel continente. Ma la strada da percorrere è ancora decisamente lunga
Facebook, multa record: 5 miliardi
Facebook, multa record: 5 miliardi
Lo ha deciso la Federal Trade Commission, con l'appoggio dei repubblicani e il no dei Dem. E' la più alta mai contestata. Al centro il caso Cambridge Analytics. Manca ancora un passaggio