È morto Jacques Chirac

| L’ex presidente francese si era ritirato dalla vita politica da parecchi anni. Fu protagonista di due mandati discussi e di una condanna subita quand’era ormai lontano dall’Eliseo

+ Miei preferiti
È stato il genero a comunicare ai francesi la morte di Jacques Chirac, 22esimo presidente della Repubblica Francese, in carica da 1995 al 2007. Da diversi anni, Chirac si era ritirato dalla vita privata, dedicandosi alla famiglia e ai problemi di salute che l’avevano colpito nel 2005, quando ancora in carica all’Eliseo era stato colpito da un ictus che l’aveva costretto a numerosi ricoveri in ospedale. Nel 2016 l’aggravarsi di un’infezione polmonare aveva fatto temere il peggio.

Parigino, classe 1932, nato in una famiglia borghese nel V arrondissement, Chirac aderisce in giovane età al “gollismo”, entrando per la prima volta nell’Assemblée Nationale nel 1967. È stato fra i fondatori del Rassemblement pour la République e l’Unione pour un Mouvement Populaire, due partiti che rappresentano il centro destra francese.

Primo ministro per Jacques Chirac, nel 1977 era diventato sindaco di Parigi, dove resta in carica fino al 1995, anno in cui si candida per le presidenziali. L’impronta data alla capitale francese resta ancora oggi indelebile: è Chirac a mettere mano al piano regolatore ordinando la risistemazione delle Halles e dell’Avenue des Champs-Élysées, il salotto buono di Parigi.

Il secondo mandato presidenziale sarà tutt’altro che semplice, ma ancora peggio diventano gli anni dopo l’uscita dall’Eliseo. Nel 2007 finisce nel mezzo di un’inchiesta che vuole fare luce su strane assunzioni risalenti agli anni in cui era sindaco di Parigi. Nel dicembre del 2011, il tribunale lo condanna a due anni di reclusione con il beneficio della condizionale per sviamento di fondi pubblici, abuso di potere, interesse privato in atti d’ufficio e ingerenza.

Esteri
Scandalo in Ungheria: niente carcere per il diplomatico pedofilo
Scandalo in Ungheria: niente carcere per il diplomatico pedofilo
Finito al centro di un’indagine internazionale per possesso di materiale pedopornografico pedofilia, all’ex ambasciatore ungherese in Perù vicino al presidente Orban è stato garantito un trattamento giudiziario di favore
Per sempre Putin
Per sempre Putin
Si avvia alla conclusione il referendum costituzionale voluto dal Cremlino per eliminare il limite dei mandati presidenziali: Vladimir può restare al comando fino al 2036
«Il castello non è un gabinetto»
«Il castello non è un gabinetto»
Gli immensi giardini della tenuta di Balmoral, in Scozia, residenza estiva della Regina, sono aperti al pubblico. Ma gli addetti ai giardini si lamentano: troppa gente fa i propri bisogni dove capita
ONU: lo scandalo del sesso a bordo
ONU: lo scandalo del sesso a bordo
Un breve video diventato virale mostra un rapporto sessuale fra un uomo e una probabile prostituta consumato su un Suv bianco dell’organizzazione umanitaria
Londra: la festa diventata rivolta
Londra: la festa diventata rivolta
A Brixton, nel sud di Londra, una festa di strada si è trasformata in enorme rissa all’arrivo degli agenti
Cédric Chouviat, il George Floyd francese
Cédric Chouviat, il George Floyd francese
Un rider padre di 5 figli muore per le conseguenze della “tecnica di soffocamento” della polizia di Parigi. E mentre le proteste aumentano, si scopre un altro caso analogo dimenticato dalle cronache
Blogger russa muore in un incidente in moto
Blogger russa muore in un incidente in moto
Anastasia Tropitsel, 18 anni, in vacanza a Bali, si è schiantata con la sua moto contro una recinzione. Illeso il fidanzato che viaggiava con lei
Russia: l’infermiera in bikini diventa modella
Russia: l’infermiera in bikini diventa modella
L’immagine di Nadezhda Zhukova in costume fra i malati di Covid-19 aveva fatto il giro del mondo. Un’inchiesta l’ha scagionata e ore sogna di diventare medico, ma nel frattempo ha iniziato anche a posare per un marchio sportivo
GB: notte di sangue a Reading
GB: notte di sangue a Reading
Un uomo armato di coltello si è gettato sulla folla che sciamava dopo una manifestazione antirazzismo: prima di essere bloccato è riuscito a uccidere tre persone e ferirne altrettanto. Per la polizia non si tratta di terrorismo
BoJo in difficoltà: troppe decisioni e scelte sbagliate
BoJo in difficoltà: troppe decisioni e scelte sbagliate
La stella dell’uomo forte della Brexit si sta offuscando: invece di pensare ai problemi del Paese, afflitto dal Covid-19 e da una crisi economica pesantissima, si concentra sul altro