È morto Jacques Chirac

| L’ex presidente francese si era ritirato dalla vita politica da parecchi anni. Fu protagonista di due mandati discussi e di una condanna subita quand’era ormai lontano dall’Eliseo

+ Miei preferiti
È stato il genero a comunicare ai francesi la morte di Jacques Chirac, 22esimo presidente della Repubblica Francese, in carica da 1995 al 2007. Da diversi anni, Chirac si era ritirato dalla vita privata, dedicandosi alla famiglia e ai problemi di salute che l’avevano colpito nel 2005, quando ancora in carica all’Eliseo era stato colpito da un ictus che l’aveva costretto a numerosi ricoveri in ospedale. Nel 2016 l’aggravarsi di un’infezione polmonare aveva fatto temere il peggio.

Parigino, classe 1932, nato in una famiglia borghese nel V arrondissement, Chirac aderisce in giovane età al “gollismo”, entrando per la prima volta nell’Assemblée Nationale nel 1967. È stato fra i fondatori del Rassemblement pour la République e l’Unione pour un Mouvement Populaire, due partiti che rappresentano il centro destra francese.

Primo ministro per Jacques Chirac, nel 1977 era diventato sindaco di Parigi, dove resta in carica fino al 1995, anno in cui si candida per le presidenziali. L’impronta data alla capitale francese resta ancora oggi indelebile: è Chirac a mettere mano al piano regolatore ordinando la risistemazione delle Halles e dell’Avenue des Champs-Élysées, il salotto buono di Parigi.

Il secondo mandato presidenziale sarà tutt’altro che semplice, ma ancora peggio diventano gli anni dopo l’uscita dall’Eliseo. Nel 2007 finisce nel mezzo di un’inchiesta che vuole fare luce su strane assunzioni risalenti agli anni in cui era sindaco di Parigi. Nel dicembre del 2011, il tribunale lo condanna a due anni di reclusione con il beneficio della condizionale per sviamento di fondi pubblici, abuso di potere, interesse privato in atti d’ufficio e ingerenza.

Esteri
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Si prevede un lungo e difficile percorso, mentre gli imputati si presentano in aula per la prima volta e si susseguono gli appelli a Macron per bloccare la richiesta italiana
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Un laboratorio chimico-batteriologico militare finanziato per scovare e individuare i ceppi del virus che circolano nel Paese: ne hanno trovati quattro, tutti coperti dal vaccino
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
Con la prossima edizione ancora a rischio apertura, la Germania è insorta contro una notizia che voleva l’evento di Monaco spostato a Dubai. In realtà si tratta di una copia, anche se lo zampino tedesco pare ci sia
Cambio d'immagine dell'Mi5: «Non siamo come James Bond»
Cambio d
Il celebre servizio segreto inglese apre un profilo Instagram per raccontarsi e sfatare i luoghi comuni legati al lavoro delle spie. Ma senza rivelare nulla di compromettente
La talpa del 10 di Downing Street
La talpa del 10 di Downing Street
I tabloid inglesi continuano ad essere inondati di rivelazioni scottanti sugli atteggiamenti e il comportamento del premier Johnson. Sospettato numero uno David Cummings, l'ex braccio destro in cerca di vendetta
40 giorni sottoterra
40 giorni sottoterra
Si è concluso il “Deep Time”, l’esperimento di chiudere 15 volontari francesi in una grotta senza orologi, telefoni e luce del sole. L’obiettivo è di studiare il grado di adattamento fisico e mentale
«Non restituite gli ex terroristi all’Italia»
«Non restituite gli ex terroristi all’Italia»
Un appello degli intellettuali francesi, pubblicato su Le Monde, ribadisce la visione democratica e soprattutto umana la Dottrina Mitterand. Nei giorni scorsi, la ministra Cartabia aveva avuto colloqui con l'omologo francese
A Liverpool un esperimento di musica live
A Liverpool un esperimento di musica live
A godersi il concerto dei “Blossoms” sul palco dello Sefton Park saranno 5.000 persone senza mascherina e distanziamento. Si tratta di un progetto voluto dal ministero della salute per verificare eventuali casi di trasmissione
Francia: il caso di Mia, fatta rapire dalla madre
Francia: il caso di Mia, fatta rapire dalla madre
È il colpo di scena di una vicenda più intricata di quel che sembra. I tre rapitori, arrestati dalla polizia, hanno confessato che il mandante del sequestro era la madre, una donna con gravi problemi comportamentali
L’ultimo addio a Filippo
L’ultimo addio a Filippo
Il principe di Edimburgo aveva previsto tuttoo: dall’auto che accompagna il feretro alle musiche che risuoneranno nella Cappella di San Giorgio, a Windsor. Presente di persona solo famiglia reale, ma con diretta televisiva in tutto il mondo