Assolto il fidanzato di una ragazza precipitata in un burrone

| La corte del Derbyshire, in Inghilterra, ha scagionato da ogni sospetto il fidanzato: si è trattato di un tragico incidente. Lui ha tentato di afferrarla quando la giovane ha messo un piede in fallo, senza riuscirci

+ Miei preferiti
Era il 22 aprile di quest’anno, il giorno di Pasquetta: Hannah Lowe, 29 anni, insieme al fidanzato Adam Stanaway, alla mamma e la sorella, decide di fare un’escursione di trekking fino alla cima del Kinder Scout, un altopiano nella riserva naturale del “Dark Peak”, nel Derbyshire, Inghilterra.

Hanna è una camminatrice esperta e appassionata che ha già conquistato alcune delle montagne più alte della Gran Bretagna.

Il gruppo lascia il villaggio di Edale, e raggiunta la cima dopo tre ore di marcia si concede un picnic. Dopo pranzo, Hanna e Adam si allontanano: i due stanno attraversano un momento di crisi e devono decidere se lasciarsi o trasformare il lungo fidanzamento in un matrimonio.

Poco minuti dopo, l’urlo straziante di Hanna squarcia il silenzio della riserva: la ragazza è precipitata in un burrone dove le rocce vive non le hanno lasciato scampo. La polizia raccoglie le testimonianze e inizia a nutrire sospetti verso il fidanzato, che fin dall’inizio dichiara di non c’entrare nulla: Hanna ha perso l’equilibrio dopo aver messo un piede in fallo. “Ho tentato di afferrarla ma non ci sono riuscito - afferma Adam - eravamo seduti tranquillamente su delle rocce, poi ci siamo alzati ed è successo tutto. Ho urlato per richiamare la mamma e la sorella di Hannah: insieme abbiamo cercato di scendere verso il punto dov’era caduta, ma non era possibile”. Dopo diversi tentativi, la sorella riesce a raggiungere il corpo ormai senza vita di Hanna, uccisa da una devastante lesione cerebrale, dirà il coroner al processo che si è chiuso in questi giorni, con la totale assoluzione per Adam Stanaway.

L’indagine non ha trovato alcuna prova a suo carico, arrivando alla conclusione che si è trattato di un caso di morte accidentale. Adam ha accolto la sentenza con le lacrime agli occhi, chiedendo alla corte la possibilità di leggere una dichiarazione: “È stato un terribile shock per tutti noi. Un attimo prima Hanna era felice: stavamo festeggiando il mio compleanno e avevamo deciso di acquistare una casa. Era una persona bella e meravigliosa, e tutti coloro che l’hanno conosciuta ne sentiranno la mancanza per sempre”.

La madre di Hannah ha raccontato che la figlia era da sempre affascinata dalla montagna, e aveva trasmesso la sua passione anche al fidanzato.

Galleria fotografica
Assolto il fidanzato di una ragazza precipitata in un burrone - immagine 1
Assolto il fidanzato di una ragazza precipitata in un burrone - immagine 2
Assolto il fidanzato di una ragazza precipitata in un burrone - immagine 3
Assolto il fidanzato di una ragazza precipitata in un burrone - immagine 4
Esteri
Navalny: «Putin mi voleva morto»
Navalny: «Putin mi voleva morto»
“C’è lui dietro al mio avvelenamento”: la pesante accusa lanciata dal dissidente russo in un’intervista in cui ribadisce di voler tornare al suo posto in Russia
La scomoda verità delle spettacolari residenze inglesi
La scomoda verità delle spettacolari residenze inglesi
Dietro la bellezza a volte fiabesca di palazzi immersi nel verde, si nasconde il risvolto meno conosciuto dell’impero britannico, fra schiavitù e colonialismo. Luoghi che il “National Trust” ha censito, scatenando le polemiche
Francia, arriva il braccialetto anti-femminicidi
Francia, arriva il braccialetto anti-femminicidi
Entro la fine dell’anno sarà esteso a tutto il Paese: consente di verificare la posizione della persona soggetta a restrizioni e avvisa la possibile vittima allertando i soccorsi e la polizia
L’inverno rigido di mister Johnson
L’inverno rigido di mister Johnson
Il premier inglese precipita nel malcontento: l’aumento dei casi Covid, la disoccupazione che cresce e il crollo dei colloqui sulla Brexit sono questioni che stanno venendo a galla tutte insieme
GB, avvocata di colore scambiata per imputata
GB, avvocata di colore scambiata per imputata
Per ben quattro volte, Alexandra Wilson si è vista fermare e rimproverare perché in quanto donna di colore nessuno pensava potesse essere un avvocato, ma un’imputata
Le spese della Royal Family sotto la lente dei sudditi
Le spese della Royal Family sotto la lente dei sudditi
Andrea ha immolato una montagna di denaro partecipare ad un torneo di golf. E il viaggio in Africa di Harry e Meghan ha stabilito il record assoluto di spesa, mentre all’orizzonte spunta una strana voglia di politica della Markle
GB, torna la corsa alla carta igienica
GB, torna la corsa alla carta igienica
Il timore di un nuovo lockdown ha riproposto le stesse scene dello scorso marzo: code infinite davanti ai supermercati e scaffali vuoti. L’invito delle autorità alla calma non frena l’accaparramento
Gli enormi mal di testa di BoJo
Gli enormi mal di testa di BoJo
L’incubo del numero di infezioni in crescita, la poca voglia degli inglesi di ubbidire ancora, la Brexit da chiudere, la minaccia di un probabile lockdown, l’economia a pezzi: per il premier inglese si prepara un autunno infernale
GB, i curiosi casi dei boydguard sbadati
GB, i curiosi casi dei boydguard sbadati
Una guardia del corpo del ministro degli esteri Dominic Raab ha dimenticato la pistola sul sedile di un aereo. Pochi mesi fa, lo stesso aveva fatto un altro agente di scorta all’ex premier David Cameron. L’imbarazzo della polizia
Il ritorno dei Gilet Jaunes
Il ritorno dei Gilet Jaunes
Hanno sfilato lungo le strade di Parigi controllati da un mare di agenti: qualche tafferuglio bloccato dai lacrimogeni, e stessi slogan di mesi fa. Ma per le stampa francese è un ritorno sottotono