Berlino, arrivano i sexbox

| In una parte del Tempelhof, l’immensa area dove sorgeva l’ex aeroporto cittadino, la capitale tedesca sta discutendo se attrezzare delle cabine per le prostitute e i loro clienti

+ Miei preferiti
I 366 ettari del “Tempelhof”, l’area dove sorgeva l’antico aeroporto di Berlino, di storia ne hanno vista parecchia. Nel 1820 viene usato come campo di addestramento per le parate, e nel 1909 Orville Wright stupisce tutti con una dimostrazione di volo. Nel 1923 l’area viene designata come aeroporto di Berlino, e tre anni vede nascere la “Lufthansa”. Nel 2008 i berlinesi sono chiamati alle urne per un referendum che chiede se chiudere o mantenere l’aeroporto: la maggioranza non va a votare, e i pochi che lo fanno scelgono la chiusura. Due anni dopo, Tempelhof viene riconvertito in parco pubblico, aprendosi ai berlinesi con spettacoli che vanno in scena sulle vecchie piste dell’aeroporto.

Ora, nella storia del Tempelhof potrebbe scriversi un nuovo capitolo: il sindaco del “Mitte”, il quartiere centrale di Berlino, ha proposto l’installazione delle “Verichtungsboxen”, delle cabine per il sesso dove le prostitute possano incontrare i clienti in tutta tranquillità. Una proposta che sembra convincere perfino Stephan von Dassel, rappresentante dei Verdi, che da tempo tenta di estirpare la prostituzione da Kurfürstenstrasse, una delle strade dello shopping del Mitte. “I residenti e i negozianti chiedono da tempo il divieto della prostituzione di strada, ma il Senato di Berlino finora si è rifiutato di applicare divieti perché teme un deterioramento della situazione generale. Le sexbox in aree controllate potrebbero migliorare la vita dei residenti e delle professioniste del sesso”.

Dassel, che ha passato due anni a studiare la situazione in Kurfürstenstrasse, avverte che la prostituzione non regolamentata portando i clienti “alla ricerca di prestazioni a prezzi così bassi che le prostitute sono costrette al superlavoro per guadagnare il minimi necessario alla sussistenza”. Di queste, fra l’altro, solo una minoranza riceve supporto sanitario.

Le cabine del sesso sono apparse per la prima volta ad Utrecht, nei Paesi Bassi, alla metà degli anni ‘80, e il concetto si è successivamente diffuso in diverse città europee. Colonia l’ha adottato nel 2001, creando un impianto dotato di cancello d'ingresso, telecamere di sicurezza e pulsanti di allarme in ogni cabina. Il modello è stato poi introdotto anche a Essen, Bonn e Zurigo.

Esteri
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Un laboratorio chimico-batteriologico militare finanziato per scovare e individuare i ceppi del virus che circolano nel Paese: ne hanno trovati quattro, tutti coperti dal vaccino
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Si prevede un lungo e difficile percorso, mentre gli imputati si presentano in aula per la prima volta e si susseguono gli appelli a Macron per bloccare la richiesta italiana
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
Con la prossima edizione ancora a rischio apertura, la Germania è insorta contro una notizia che voleva l’evento di Monaco spostato a Dubai. In realtà si tratta di una copia, anche se lo zampino tedesco pare ci sia
Cambio d'immagine dell'Mi5: «Non siamo come James Bond»
Cambio d
Il celebre servizio segreto inglese apre un profilo Instagram per raccontarsi e sfatare i luoghi comuni legati al lavoro delle spie. Ma senza rivelare nulla di compromettente
La talpa del 10 di Downing Street
La talpa del 10 di Downing Street
I tabloid inglesi continuano ad essere inondati di rivelazioni scottanti sugli atteggiamenti e il comportamento del premier Johnson. Sospettato numero uno David Cummings, l'ex braccio destro in cerca di vendetta
40 giorni sottoterra
40 giorni sottoterra
Si è concluso il “Deep Time”, l’esperimento di chiudere 15 volontari francesi in una grotta senza orologi, telefoni e luce del sole. L’obiettivo è di studiare il grado di adattamento fisico e mentale
«Non restituite gli ex terroristi all’Italia»
«Non restituite gli ex terroristi all’Italia»
Un appello degli intellettuali francesi, pubblicato su Le Monde, ribadisce la visione democratica e soprattutto umana la Dottrina Mitterand. Nei giorni scorsi, la ministra Cartabia aveva avuto colloqui con l'omologo francese
A Liverpool un esperimento di musica live
A Liverpool un esperimento di musica live
A godersi il concerto dei “Blossoms” sul palco dello Sefton Park saranno 5.000 persone senza mascherina e distanziamento. Si tratta di un progetto voluto dal ministero della salute per verificare eventuali casi di trasmissione
Francia: il caso di Mia, fatta rapire dalla madre
Francia: il caso di Mia, fatta rapire dalla madre
È il colpo di scena di una vicenda più intricata di quel che sembra. I tre rapitori, arrestati dalla polizia, hanno confessato che il mandante del sequestro era la madre, una donna con gravi problemi comportamentali
L’ultimo addio a Filippo
L’ultimo addio a Filippo
Il principe di Edimburgo aveva previsto tuttoo: dall’auto che accompagna il feretro alle musiche che risuoneranno nella Cappella di San Giorgio, a Windsor. Presente di persona solo famiglia reale, ma con diretta televisiva in tutto il mondo