Clamoroso furto al Castello di Dresda

| I ladri hanno manomesso il sistema di allarma agendo indisturbati: rubati pietre e preziosi per un valore che secondo i media potrebbe superare il miliardo di euro

+ Miei preferiti
L’ex palazzo reale di Dresda è aperto tutti i giorni tranne il martedì: ospita la “Grünes Gewölbe”, la volta verde, uno dei più antichi e preziosi tesori di tutto il mondo. Un patrimonio formato da oltre 4.000 capolavori di gioielleria e oreficeria custoditi in vetrine dove spiccano gioie antichissime in ambra e avorio, suppellettili tempestati di pietre preziose e pezzi unici come i gioielli delle corone di Sassonia e Polonia, il “Diamante Verde di Dresda”, un brillante di 41 carati, il “Sächsische Weiße”, un diamante da 48, uno zaffiro da 648 carati regalo dello zar Pietro I il Grande di Russia, la coppa della regina Jadwiga di Polonia e diversi pezzi realizzati dal gioielliere di corte Johann Melchior Dinglinger, come la “Corte del Gran Mogol” e il “servizio da caffè d’oro”. Valore complessivo: inestimabile.

Bastano queste poche indicazioni a far capire quanto clamoroso sia il furto denunciato poche ore fa dal Castello Reale di Dresda, la più grande rapina in Europa dal dopoguerra a oggi. I ladri sarebbero riusciti a penetrare nella “Grünes Gewölbe” nelle prime ore di questa mattina, portando via preziosi per un valore ancora approssimativo che secondo le prima stime dei media potrebbe superare di gran lunga il miliardo di euro.

Dalle prime ricostruzioni della polizia, giunta in forze quand’era ormai troppo tardi, i ladri avrebbero semplicemente messo fuori uso il quadro elettrico dei sistemi di sorveglianza, assicurandosi tutto il tempo necessario per scegliere soltanto i gioielli più antichi ma evitando con cura vasi, dipinti e oggetti ingombranti.

Il Castello di Dresda, che occupa gran parte del centro storico cittadino, era stato voluto da August der Starke (Augusto il Forte) nel 1723, per custodire i gioielli della corona sassone. Gravemente danneggiato durante la Seconda Guerra Mondiale e saccheggiato dall’esercito sovietico nel 1945, la spettacolare residenza reale è stata riaperto nel 2006 come museo, e da allora è diviso in due sezioni: la parte storica al piano terra e al primo la Nuova Volta Verde, che ospita i pezzi più unici e preziosi.

Galleria fotografica
Clamoroso furto al Castello di Dresda - immagine 1
Clamoroso furto al Castello di Dresda - immagine 2
Esteri
Coppia si toglie la vita in un AirBnB
Coppia si toglie la vita in un AirBnB
Avevano 28 e 24 anni, pare si fossero conosciuti sul web e deciso di farla finita insieme. Li hanno trovati senza vita in un alloggio di una località scozzese
Trump, confusione al vertice Nato
Trump, confusione al vertice Nato
Buckingham Palace alle prese con lo scottante “affaire Andrew”, la Casa Bianca con l’approvazione del rapporto dell’intelligence che preclude la stesura della messa in stato d’accusa. Tensioni anche con Macron
Hugh Grant e il porta a porta contro la Brexit
Hugh Grant e il porta a porta contro la Brexit
Dopo aver pesantemente insultato Boris Johnson, il celebre attore da giorni è impegnato in un door to door per invitare i suoi concittadini al voto per scongiurare l’uscita dalla UE
Con la Brexit sarà più difficile viaggiare in UK
Con la Brexit sarà più difficile viaggiare in UK
Le nuove norme dettate dall’impaziente Boris Johnson, ormai certo di ottenere la maggioranza alle prossime elezioni che gli permetterà di concludere l’uscita dalla UE
Malta, il premier Muscat pronto alle dimissioni
Malta, il premier Muscat pronto alle dimissioni
Avrebbe voluto resistere altri 6-8 mesi, ma le pieghe dell’inchiesta sull’omicidio della giornalista hanno convinto il premier a fare un passo indietro
Toronto: arrestato il lanciatore di escrementi
Toronto: arrestato il lanciatore di escrementi
Da giorni aveva preso di mira gli studenti universitari: li avvicinava e dopo aver sorriso li investiva con gli escrementi che trasportava in un secchio
Le grandi manovre di Buckingham Palace
Le grandi manovre di Buckingham Palace
Allo scoccare del 95esimo compleanno, la regina Elisabetta sarebbe pronta a nominare Charles “Principe Reggente”: un’abdicazione a metà, visto che lei resterebbe comunque la sovrana
Pilota muore in volo, l’aereo costretto ad un atterraggio di emergenza
Pilota muore in volo, l’aereo costretto ad un atterraggio di emergenza
È successo in Russia, a bordo di un volo dell’Aeroflot partito da Mosca: il rientro a terra pochi minuti dopo il decollo per consentire le cure, ma per il pilota non e’era più nulla da fare
L’assedio di Malta
L’assedio di Malta
Il premier Muscat sotto pressione per le accuse piovute sul suo governo e per alcune decisioni che sono apparse come un esempio di preoccupante pressapochismo. Se non peggio
Nuova Zelanda, condannato l’uomo che ha ucciso Grace
Nuova Zelanda, condannato l’uomo che ha ucciso Grace
La giuria ha ritenuto colpevole di omicidio e vilipendio di cadavere un uomo neozelandese che un anno fa uccise una 22enne inglese nascondendo il cadavere in una valigia