Con la Brexit sarà più difficile viaggiare in UK

| Le nuove norme dettate dall’impaziente Boris Johnson, ormai certo di ottenere la maggioranza alle prossime elezioni che gli permetterà di concludere l’uscita dalla UE

+ Miei preferiti
BoJo canta già vittoria: spinto da sondaggi che danno saldamente in testa i conservatori, ha iniziato a disseminare di paletti l’indomani della tornata elettorale del 12 dicembre. In una conferenza stampa, ha annunciato nuove norme che riguardano gli odiati europei, che potranno dire addio ai viaggi last-minute verso Londra o i soggiorni in cerca di lavoro per sperare di cambiare vita. Per loro, dal 1 gennaio del 2021 la regola sarà un modulo preventivo da inviare almeno tre giorni prima del viaggio, tipo l’Esta americano, che allo stesso modo autorizza ma non garantisce in automatico l’ingresso nel Regno Unito. Non basterà più ovviamente la carta d’identità, ma servirà il passaporto in corso di validità, e la permanenza sull’isola non potrà in alcun modo superare i tre mesi. Nessuna speranza per gli europei con la fedina penale sporca, rispediti al mittente.

Si parla, è bene ribadirlo, di norme che accadano a patto di vittoria alle prossime elezioni dei Tory, e di attuazione della Brexit con inizio di un periodo di transizione per negoziare con la UE i futuri rapporti. Se invece Johnson non riuscisse a conquistare la maggioranza, la situazione precipiterebbe nuovamente nel caos infinito che l’ha caratterizzata finora.

Articoli correlati
Esteri
Harry rompe il silenzio
Harry rompe il silenzio
Il duca di Sussex racconta la propria versione del divorzio dell’anno nel corso di un evento benefico: “Il Regno Unito è casa mia, e questo non cambierà mai”
Andrea non avrà più agenti a proteggerlo
Andrea non avrà più agenti a proteggerlo
La polemica sui costi della sicurezza di Harry e Meghan ha coinvolto anche il duca di York: secondo alcune fonti vicine a Scotland Yard, “spendere tanti soldi per qualcuno che non ha più ruoli pubblici è immorale”
I Sussex in Canada? E chi li vuole?
I Sussex in Canada? E chi li vuole?
Nel paese nordamericano infiamma il dibattito: Harry e Meghan non pensino di arrivare qui e sentirsi reali perché non lo sono. E non da ultimo, chi pagherà l’apparato di cui si circondano, valutato in 10 milioni di dollari ogni anno?
Yamaha: non nascondetevi nelle custodie
Yamaha: non nascondetevi nelle custodie
Dopo il clamore della rocambolesca fuga di Carlo Ghosn, il colosso giapponese di strumenti e attrezzature musicali avvisa: non provateci, è molto pericoloso
Il villaggio dove apparivano i soldi
Il villaggio dove apparivano i soldi
Per anni, decine di abitanti di un piccolo centro inglese hanno ritrovato per strada mazzette da 2.000 sterline, riconsegnandole tutte alla polizia. Ma ora, il mistero è stato svelato…
Lady Kitty, il nuovo imbarazzo reale
Lady Kitty, il nuovo imbarazzo reale
La sexy nipote di Lady Diana, 28 anni, pronta a sposare il fidanzato 61enne. Una relazione poco gradita alla famiglia, che si aggiunge agli altri guai
Bielorussia, condannati a morte due fratelli
Bielorussia, condannati a morte due fratelli
Stanislaw e Illya Kostsew, 19 e 21 anni, saranno fucilati, ma secondo la legge non si sa dove e quando. Hanno ucciso selvaggiamente una delle loro insegnanti
La rabbia del principe Filippo
La rabbia del principe Filippo
Ormai ex baricentro della Royal Family, costretto a letto dall’età, il Duca di Eimborgo si è infuriato per la decisione di Harry e Meghan, ma è preoccupato per l’impatto che questa vicenda può avere su sua moglie, la Regina
Il Regno Unito chiede l’estradizione della moglie di un diplomatico americano
Il Regno Unito chiede l’estradizione della moglie di un diplomatico americano
Lo scorso agosto, la donna ha travolto e ucciso un ragazzo di 19 anni con la propria auto, ma è tornata negli Stati Uniti avvalendosi dell’immunità diplomatica
Inside Harry e Meghan
Inside Harry e Meghan
I retroscena, le indiscrezioni e gli episodi da cui pare sia nata la clamorosa decisione dei duchi del Sussex