Condannati per omicidio a 14 anni

| Boy A e Boy B, nel maggio dello scorso anno rapirono, violentarono e uccisero Ana, una loro coetanea. Un delitto di violenza inaudita che ha scosso l’opinione pubblica irlandese

+ Miei preferiti
Colpevoli di omicidio: il tribunale penale di Dublino ha chiuso settimane di udienze, seguitissime dai media e dall’opinione pubblica irlandese. La condanna è stata inflitta a due 14enni, che entro il 15 luglio sapranno quanti anni dovranno restare in carcere. Indicati dalla corte come “Boy A” e “Boy B” per via della giovane età, i due sono stati giudicati colpevoli dell’omicidio di Ana Kriégel, una loro amica e coetanea: una morte che i periti hanno descritto come terribile: nel maggio dello scorso anno, Ana fu rapita, picchiata, torturata e violentata prima di essere uccisa. Il corpo seminudo fu ritrovato tre giorni dopo alla Glenwood House, un casolare abbandonato di Lucan, alla periferia di Dublino: aveva una corda intorno al collo.

Le indagini hanno permesso agli inquirenti di ricostruire la dinamica dell’omicidio, con scene degne di un film dell’orrore: Ana fu prima vittima di Boy A che dopo averla picchiata procurandole ferite alla testa e al collo, finì per violentarla con estrema violenza. Boy B è accusato di aver attirato Ana sul luogo dell’agguato, consapevole di ciò che le sarebbe accaduto, e successivamente di aver tentato di coprire il compagno. Erano stati i genitori a lanciare l’allarme non vedendo rientrare Ana: hanno raccontato di essere preoccupati anche prima, quando la loro figlia aveva insistito per uscire con ragazzi che non conoscevano e che non facevano parte della sua piccola cerchia di amicizie. Circa 45 minuti dopo, i genitori erano già sulle tracce di Ana, ma troppo tardi: era già morta.

Un medico patologo forense ha identificato oltre 50 lesioni sul corpo della studentessa, individuando in un violento colpo fra testa e collo la causa della morte.

Schiaccianti le prove trovate dalla polizia: in casa di Boy A uno zaino contenente quello che è stato definito il “kit dell’omicidio”, con una maschera da zombie, guanti, parastinchi e ginocchiere. A smentire le parole dei due il sangue di Ana trovato sugli stivali e macchie di sperma sugli abiti della ragazzina che contenevano il DNA di Boy A.

Tornato a casa, il giovane aveva giustificato le ferite e il sangue dichiarando ai genitori di essere stato aggredito da due sconosciuti in un giardino pubblico.

Esteri
Sanna Marin, la premier più giovane del mondo
Sanna Marin, la premier più giovane del mondo
Dovrebbe entrare in carica questa settimana una giovane 34enne entrata in politica per rendere la Finlandia un posto ancora migliore di quanto non lo sia già adesso
Coppia si toglie la vita in un AirBnB
Coppia si toglie la vita in un AirBnB
Avevano 28 e 24 anni, pare si fossero conosciuti sul web e deciso di farla finita insieme. Li hanno trovati senza vita in un alloggio di una località scozzese
Trump, confusione al vertice Nato
Trump, confusione al vertice Nato
Buckingham Palace alle prese con lo scottante “affaire Andrew”, la Casa Bianca con l’approvazione del rapporto dell’intelligence che preclude la stesura della messa in stato d’accusa. Tensioni anche con Macron
Hugh Grant e il porta a porta contro la Brexit
Hugh Grant e il porta a porta contro la Brexit
Dopo aver pesantemente insultato Boris Johnson, il celebre attore da giorni è impegnato in un door to door per invitare i suoi concittadini al voto per scongiurare l’uscita dalla UE
Con la Brexit sarà più difficile viaggiare in UK
Con la Brexit sarà più difficile viaggiare in UK
Le nuove norme dettate dall’impaziente Boris Johnson, ormai certo di ottenere la maggioranza alle prossime elezioni che gli permetterà di concludere l’uscita dalla UE
Malta, il premier Muscat pronto alle dimissioni
Malta, il premier Muscat pronto alle dimissioni
Avrebbe voluto resistere altri 6-8 mesi, ma le pieghe dell’inchiesta sull’omicidio della giornalista hanno convinto il premier a fare un passo indietro
Toronto: arrestato il lanciatore di escrementi
Toronto: arrestato il lanciatore di escrementi
Da giorni aveva preso di mira gli studenti universitari: li avvicinava e dopo aver sorriso li investiva con gli escrementi che trasportava in un secchio
Le grandi manovre di Buckingham Palace
Le grandi manovre di Buckingham Palace
Allo scoccare del 95esimo compleanno, la regina Elisabetta sarebbe pronta a nominare Charles “Principe Reggente”: un’abdicazione a metà, visto che lei resterebbe comunque la sovrana
Pilota muore in volo, l’aereo costretto ad un atterraggio di emergenza
Pilota muore in volo, l’aereo costretto ad un atterraggio di emergenza
È successo in Russia, a bordo di un volo dell’Aeroflot partito da Mosca: il rientro a terra pochi minuti dopo il decollo per consentire le cure, ma per il pilota non e’era più nulla da fare
Clamoroso furto al Castello di Dresda
Clamoroso furto al Castello di Dresda
I ladri hanno manomesso il sistema di allarma agendo indisturbati: rubati pietre e preziosi per un valore che secondo i media potrebbe superare il miliardo di euro