Delphine è la quarta figlia dell’ex re del Belgio

| Obbligato dal tribunale a sottoporsi al test del Dna, Alberto II ha ammesso la relazione extraconiugale da cui è nata Delphine Boël. L’ex sovrano l’avrebbe già inclusa nel suo testamento

+ Miei preferiti
Alberto II, ex re del Belgio, era stato obbligato dalla Corte d’Appello di Bruxelles a sottoporsi al test del Dna, pena il pagamento di 5.000 euro per ogni giorno di rifiuto. La richiesta arrivava dalla causa di paternità presentata da Delphine Boël, 51 anni, figlia dell’ex amante del sovrano, la baronessa Sybille de Selys Longchamps.

I risultati delle analisi non lasciano dubbi: la donna è figlia di Alberto II, 85 anni, non più in carica dal 2101, quando ha abdicato in favore del figlio Filippo per problemi di salute.

La vicenda non è nuova: lo scandalo era esploso nel 1999, dopo la pubblicazione di una biografia non autorizzata di Paola Ruffo di Calabria, seguita dalla richiesta di paternità di Delphine Boël, che ha disconosciuto il padre Jacques chiedendo al sovrano il riconoscimento ufficiale. La ragion di stato e il buon nome della corona avevano probabilmente convinto la corte costituzionale a dichiarare infondata la richiesta della Boël, malgrado il test avesse conferma che fra padre e figlia non c’era alcun legame di consanguinetà biologica. L’avvocato della donna ha presentato appello, e lo scorso 25 ottobre, a sorpresa, la corte ha ordinato all’ex sovrano di sottoporsi all’esame del Dna.

Alberto II ha ammesso di aver avuto la relazione negli anni ’60 con la nobildonna Sibylle de Selys Longchamps, da cui nel 1968 sarebbe nata Delphine.

“Finalmente si conclude la battaglia legale – ha commentato la corte - e sebbene la procedura legale fosse “discutibile”, Alberto II ha voluto porre fine con dignità e onore a questa dolorosa vicenda. La paternità legale non è necessariamente un riflesso di quella biologica”.

Secondo Alain Berenboom, ex avvocato del re, Alberto II avrebbe già provveduto a includere Delphine nel suo testamento insieme agli altri tre figli: “tratterà i suoi quattro figli allo stesso modo”.

Nel 1959, Alberto II porta sull’altare la nobile italiana Paola Ruffo di Calabria diventando re del Belgio nel 1993. Le voci di un figlio nato da una relazione extraconiugale hanno cominciato a circolare solo pochi anni dopo la sua ascesa al trono, alimentate da accuse pubblicate in una biografia non autorizzata del 1999 sulla regina Paola. Per lungo tempo, lo scandalo ha alimentato le pagine di gossip sui giornali di mezzo mondo.

Galleria fotografica
Delphine è la quarta figlia dell’ex re del Belgio - immagine 1
Esteri
GB: la principessa Latifa chiede di riaprire il caso della sorella
GB: la principessa Latifa chiede di riaprire il caso della sorella
Quasi vent’anni prima della sua fuga, la principessa Shamsa aveva tentato la stessa cosa: fu rapita a Cambridge e riportata a Dubai. Ha vissuto anni in galera ed è ormai ridotta ad “uno zombie”
GB: la road map per l’uscita dall’incubo pandemia
GB: la road map per l’uscita dall’incubo pandemia
Il premier Boris Johnson ha anticipato il piano messo a punto per la graduale riapertura di attività e socialità nel Regno Unito
Elisabetta, l’ultima sovrana del Regno Unito
Elisabetta, l’ultima sovrana del Regno Unito
Sono in molti, a chiedersi se dopo la regina più amata di sempre non sarebbe più giusto ripensarsi come repubblica. Per gli esperti il dubbio quel giorno sarà inevitabile, a meno di non dare una nuova immagine più “light”
Francia, lo scandalo degli incesti
Francia, lo scandalo degli incesti
Un libro shock svela le violenze subite all’interno di una famiglia di intellettuali, ben nota negli ambienti della Riva Gauche. La pubblicazione ha scatenato l’hashtag #MeTooIncest, che ha portato alla luce migliaia di casi
«Inglesi, scordatevi le vacanze all’estero»
«Inglesi, scordatevi le vacanze all’estero»
Il governo del Regno Unito avverte: non correte a prenotare vacanze all’estero, è assai difficile che potrete farle. Nuova stretta sui documenti necessari per l’ingresso nel Paese, specie per i paesi nella “lista rossa”
Elisabetta e le leggi «ad personam»
Elisabetta e le leggi «ad personam»
Un’inchiesta giornalistica, con tanto di documenti scritti, svela che negli anni 70 gli avvocati della regina avrebbero fatto pressioni per escludere i sovrani dalla norma sulla trasparenza finanziaria
Navalny condannato, la Russia tenta di soffocare il dissenso
Navalny condannato, la Russia tenta di soffocare il dissenso
In una lunga dichiarazione dopo la lettura della sentenza, il dissidente russo chiede ai suoi concittadini di non arrendersi: “Il piccolo ladro chiuso nel suo bunker non può rinchiudere milioni di persone”
La cannabis factory nel cuore di Londra
La cannabis factory nel cuore di Londra
Grazie a diverse segnalazioni, la polizia ha scoperto una serra con più di 800 piantine in un seminterrato del distretto finanziario della capitale inglese
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Nell’accordo stipulato fra Londra e Bruxelles non c’è traccia ai viaggi senza visto concessi agli artisti. Senza quello, dicono 100 celebri firmatari, organizzare tournée europee sarà difficile
È un giallo la scomparsa di Diary Sow
È un giallo la scomparsa di Diary Sow
Studentessa senegalese considerata una celebrità in Patria, è svanita nel nulla il 4 gennaio scorso, mentre rientrava a Parigi dopo le feste di Natale