Elisabetta, l’ultima sovrana del Regno Unito

| Sono in molti, a chiedersi se dopo la regina più amata di sempre non sarebbe più giusto ripensarsi come repubblica. Per gli esperti il dubbio quel giorno sarà inevitabile, a meno di non dare una nuova immagine più “light”

+ Miei preferiti
Non c’entrano, o forse solo in parte, le ultime indiscrezioni sulle presunte pressioni fatte dalla regina in più occasioni per escludere i sovrani dalle leggi sulla trasparenza finanziaria. Quella raccontata in questi giorni sulle colonne del “Guardian” è una Gran Bratagna che inizia a fare i conti con quello che, inevitabilmente, un giorno sarà il Paese costretto a dare l’addio alla sovrana più longeva e più amata della storia, la grande traghettatrice dell’isola nei momenti più difficili e unico timoniere in grado di rimettere ordine nei gangli della sua famiglia, spesso portata ad abusare dei tanti privilegi.

Per questo, un editoriale del quotidiano inglese ha scatenato la questione in tutto il Paese, finendo per riempire trasmissioni e sondaggi di esperti: la monarchia avrà ancora un senso dopo Elisabetta, o forse sarebbe il caso di tramutarsi in repubblica?

Giuridicamente, il sovrano non ha alcun potere effettivo, si muove sotto il consiglio del governo, limitandosi a firmare ciò che viene deciso a Westminster: anni fa, secondo un giurista, paradossalmente il re o la regina dovrebbero firmare anche la loro condanna a morte.

Al momento, la presenza rassicurante di Elisabetta II garantisce alla monarchia un gradimento che nei sondaggi più recenti sfiora il 75%, e grazie ad una popolarità donata da serie di successo come “The Crown” supera addirittura i confini anglosassoni. I numeri però iniziano a cambiare, mostrando il declino, se i sondaggi si concentrano sulle fasce più giovani della popolazione, dove la popolarità della monarchia non supera il 67%. E ancora peggio mette insieme in angoli del regno come la Scozia, dove i numeri parlano di un risicato 57%.

Per gli esperti sarà proprio lo smarrimento del giorno in cui Elisabetta non ci sarà più, lasciando il posto al figlio Carlo, per la stragrande maggioranza dei sudditi considerato inadatto, a far scattare la riflessione sul futuro della monarchia. Senza contare che per quel momento, il Regno Unito potrebbe non più così unito, costretto a privarsi di Scozia e Irlanda del Nord, sempre più convinti di voler restare in Europa.

Ma il cambio di sovrano, quasi certamente, costringerà la monarchia a rivedere i propri privilegi, aprendosi ai sudditi con maggiore trasparenza, così come è richiesto a tutti. Sarà una monarchia più “light”, giovane e flessibile: quella che nessuno si aspetta da Carlo, ma che invece sembra poter garantire suo figlio William.

Esteri
È morto il «Mostro delle Ardenne»
È morto il «Mostro delle Ardenne»
Michel Fourtinet, serial kliller francese accusato di aver ucciso 9 ragazzine e dell’omicidio di altre 10 persone, on la complicità della moglie, è morto in carcere a 79 anni
La Scozia pretende un secondo referendum
La Scozia pretende un secondo referendum
La vittoria dei nazionalisti alle elezioni riaccende il sogno dell’indipendenza. Ma Johnson non vuole saperne
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Regno Unito: l’esercito a caccia delle nuove varianti del virus
Un laboratorio chimico-batteriologico militare finanziato per scovare e individuare i ceppi del virus che circolano nel Paese: ne hanno trovati quattro, tutti coperti dal vaccino
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Iniziato a Parigi il processo per l’estradizione dei terroristi italiani
Si prevede un lungo e difficile percorso, mentre gli imputati si presentano in aula per la prima volta e si susseguono gli appelli a Macron per bloccare la richiesta italiana
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
La guerra dell’Oktoberfest fra Monaco e Dubai
Con la prossima edizione ancora a rischio apertura, la Germania è insorta contro una notizia che voleva l’evento di Monaco spostato a Dubai. In realtà si tratta di una copia, anche se lo zampino tedesco pare ci sia
Cambio d'immagine dell'Mi5: «Non siamo come James Bond»
Cambio d
Il celebre servizio segreto inglese apre un profilo Instagram per raccontarsi e sfatare i luoghi comuni legati al lavoro delle spie. Ma senza rivelare nulla di compromettente
La talpa del 10 di Downing Street
La talpa del 10 di Downing Street
I tabloid inglesi continuano ad essere inondati di rivelazioni scottanti sugli atteggiamenti e il comportamento del premier Johnson. Sospettato numero uno David Cummings, l'ex braccio destro in cerca di vendetta
40 giorni sottoterra
40 giorni sottoterra
Si è concluso il “Deep Time”, l’esperimento di chiudere 15 volontari francesi in una grotta senza orologi, telefoni e luce del sole. L’obiettivo è di studiare il grado di adattamento fisico e mentale
«Non restituite gli ex terroristi all’Italia»
«Non restituite gli ex terroristi all’Italia»
Un appello degli intellettuali francesi, pubblicato su Le Monde, ribadisce la visione democratica e soprattutto umana la Dottrina Mitterand. Nei giorni scorsi, la ministra Cartabia aveva avuto colloqui con l'omologo francese
A Liverpool un esperimento di musica live
A Liverpool un esperimento di musica live
A godersi il concerto dei “Blossoms” sul palco dello Sefton Park saranno 5.000 persone senza mascherina e distanziamento. Si tratta di un progetto voluto dal ministero della salute per verificare eventuali casi di trasmissione