Erdogan perde Istanbul: vince Imamoglu

| Cocente sconfitta per il presidente, che dopo 25 anni si vede strappare la città motore della Turchia dal candidato dell’opposizione

+ Miei preferiti
Questa volta, il “Sultano” è costretto ad ammettere la sconfitta: Ekrem Imamoglu, candidato dell’opposizione, è il nuovo sindaco di Istanbul. Non è servito a nulla pretendere che fossero annullate le elezioni dello scorso 31 marzo per presunte irregolarità, con Imamoglu vincitore sul candidato presidenziale Binali Yildrim con uno scarto di appena 14mila voti su 10 milioni. Anche alla seconda tornata, i risultati parlano da soli, con un 55% delle preferenze andate a quello che in tanti vedono come l’astro nascente della politica turca. Storicamente, la poltrona di primo cittadino di Istanbul è considerata il trampolino che precede la candidatura alle presidenziali: era stato così anche per lo stesso Recep Erdogan, sindaco della città sul Bosforo dal 1994 al 1998 e subito dopo premier per tre mandati consecutivi.

Il primo commento del vincitore, che dopo 25 anni riporta il Partito Popolare Repubblicano alla guida della città più popolosa della Turchia, non sembra voler dichiarare guerra: “Signor presidente, sono pronto a lavorare in armonia con lei per servire Istanbul”, dichiarazione seguita dai complimenti dello stesso Erdogan: “Mi congratulo con Ekrem Imamoglu: la volontà della nazione si è manifestata ancora una volta”. Nel suo discorso, il neo sindaco non ha evitato comunque di mandare qualche stoccata al presidente, ringraziando sua moglie per Dilek il supporto.

Galleria fotografica
Erdogan perde Istanbul: vince Imamoglu - immagine 1
Esteri
GB: la road map per l’uscita dall’incubo pandemia
GB: la road map per l’uscita dall’incubo pandemia
Il premier Boris Johnson ha anticipato il piano messo a punto per la graduale riapertura di attività e socialità nel Regno Unito
Elisabetta, l’ultima sovrana del Regno Unito
Elisabetta, l’ultima sovrana del Regno Unito
Sono in molti, a chiedersi se dopo la regina più amata di sempre non sarebbe più giusto ripensarsi come repubblica. Per gli esperti il dubbio quel giorno sarà inevitabile, a meno di non dare una nuova immagine più “light”
Francia, lo scandalo degli incesti
Francia, lo scandalo degli incesti
Un libro shock svela le violenze subite all’interno di una famiglia di intellettuali, ben nota negli ambienti della Riva Gauche. La pubblicazione ha scatenato l’hashtag #MeTooIncest, che ha portato alla luce migliaia di casi
«Inglesi, scordatevi le vacanze all’estero»
«Inglesi, scordatevi le vacanze all’estero»
Il governo del Regno Unito avverte: non correte a prenotare vacanze all’estero, è assai difficile che potrete farle. Nuova stretta sui documenti necessari per l’ingresso nel Paese, specie per i paesi nella “lista rossa”
Elisabetta e le leggi «ad personam»
Elisabetta e le leggi «ad personam»
Un’inchiesta giornalistica, con tanto di documenti scritti, svela che negli anni 70 gli avvocati della regina avrebbero fatto pressioni per escludere i sovrani dalla norma sulla trasparenza finanziaria
Navalny condannato, la Russia tenta di soffocare il dissenso
Navalny condannato, la Russia tenta di soffocare il dissenso
In una lunga dichiarazione dopo la lettura della sentenza, il dissidente russo chiede ai suoi concittadini di non arrendersi: “Il piccolo ladro chiuso nel suo bunker non può rinchiudere milioni di persone”
La cannabis factory nel cuore di Londra
La cannabis factory nel cuore di Londra
Grazie a diverse segnalazioni, la polizia ha scoperto una serra con più di 800 piantine in un seminterrato del distretto finanziario della capitale inglese
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Brexit effect: le star britanniche si lamentano
Nell’accordo stipulato fra Londra e Bruxelles non c’è traccia ai viaggi senza visto concessi agli artisti. Senza quello, dicono 100 celebri firmatari, organizzare tournée europee sarà difficile
È un giallo la scomparsa di Diary Sow
È un giallo la scomparsa di Diary Sow
Studentessa senegalese considerata una celebrità in Patria, è svanita nel nulla il 4 gennaio scorso, mentre rientrava a Parigi dopo le feste di Natale
Le vite che il volo Sriwijaya Air si è portato via
Le vite che il volo Sriwijaya Air si è portato via
Le famiglie in attesa di scoprire il destino dei propri cari raccontano chi erano alcune delle vittime del Boeing 737. Le autorità stanno raccogliendo campioni di Dna per identificare i resti